Motor Show Bologna 2016

Volkswagen Eco-Up! a metano: prova su strada, scheda tecnica e prezzi [FOTO e VIDEO]

Volkswagen Eco-Up! a metano: prova su strada, scheda tecnica e prezzi [FOTO e VIDEO]

Test drive della Volkswagen Eco Up! a metano in una prova su strada per verificare le caratteristiche di questa citycar che ha fatto tanto parlare di sé

da in Auto a Metano, Auto Ecologiche, Bifuel, City car, Prove auto su strada, Video Auto, Volkswagen, Volkswagen UP
Ultimo aggiornamento:
    Volkswagen Eco-Up, prova su strada, prezzi, consumi

    Ci siamo messi al volante di una Volkswagen Eco Up! a metano in una prova su strada per verificare le caratteristiche di questa citycar che ha fatto tanto parlare di sé. La tedesca gioca in territorio straniero e, in particolare, nel campo in cui la Fiat la fa da padrone. In generale, in Italia in particolare, quando si pensa ad una citycar non si può fare a meno di avere in mente immediatamente una Panda o una 500. Ma del resto anche quando si pensa ad un’auto a metano, il costruttore che la fa da padrone è sempre il gruppo del Lingotto. In questo caso, però, la concorrenza inizia a farsi più agguerrita, vogliosa di sfidare la casa italiana. La Volkswagen si propone con una citycar piccola e dall’aspetto simpatico, che propone anche una economica variante bifuel a metano, la Eco Up!, per l’appunto. Andiamola a scoprire e vediamo com’è andata la nostra prova.

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA AGOSTO 2016

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA AGOSTO 2016

    Design

    In un panorama in cui le auto stanno inseguendo costantemente la sportività e l’aggressività delle forme, la Volkswagen Up! si distingue e punta tutto sulla simpatia. Del resto, considerando anche il segmento di appartenenza, ci sembra una scelta vincente. Le forme sono comunque semplici e un po’ diverse rispetto al classico family feeling della casa di Wolfsburg. Il muso sembra avere un’ampia bocca sorridente, con fanali di dimensioni non eccessive, raccordati tra loro da una sottile mascherina. Le fiancate sono pulite, senza particolari trovate stilistiche stravaganti, mentre la coda si distingue per un ampio lunotto in vetro che funge anche da portellone, una soluzione un po’ inflazionata ultimamente.

    Interni

    Volkswagen Eco Up Interni

    Gli interni sono allineati con la qualità della categoria, anche se spiccano alcuni particolari più curati, di evidente derivazione dalle sorelle maggiori di casa VW. Ad esempio è molto bello il volante, nelle versioni in cui è rivestito in pelle. La plancia è decorata con una modanatura orizzontale in plastica lucida, che richiama al colore della carrozzeria. I pannelli porta non ricoprono completamente le portiere, infatti anche in questo caso abbiamo degli accenti cromatici intonati alla tinta della carrozzeria. La consolle centrale ha un aspetto abbastanza minimalista, a tutto vantaggio della semplicità di utilizzo. Citiamo, infine, i sedili, che sembrano di buona qualità, anche se non sono particolarmente contenitivi, ma ci sembra una scelta anche condivisibile visto che parliamo di una piccola auto da città.

    Dimensioni

    Volkswagen Eco Up dimensioni

    Armiamoci di metro ed andiamo a misurare i volumi della piccola tedesca. In lunghezza la Eco Up! misura 354 centimetri, che si uniscono ad una larghezza di 165 centimetri, con un’altezza di 149 centimetri. Il passo è generoso, per garantire un’abitabilità elevata a dispetto delle dimensioni a prova di parcheggio, e misura 242 centimetri.

    Volkswagen Eco Up bagagliaio

    Sulla Volkswagen Up! a metano il bagagliaio ha una capienza, in configurazione standard, di 251 litri, che possono essere ampliati fino a 951 litri, abbattendo gli schienali posteriori. In generale la finitura del baule è in linea con il segmento di appartenenza.

    Scheda tecnica

    La Volkswagen Eco Up!, versione bifuel benzina-metano, è dotata di un compatto motore da 999 centimetri cubici, tre cilindri in linea. Quest’unità è in grado di esprimere una potenza massima di 68 cavalli, 50 kW, ad un regime di 6.200 giri al minuto. La coppia e pari a 90 Nm, mentre la trasmissione viene affidata ad un cambio meccanico a cinque velocità. Le prestazioni dichiarate dalla casa prevedono un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 16,3 secondi, con una velocità massima di 164 km/h. Non è un fulmine, certo, ma chi ha bisogno di fare le gare con una citycar?

    Veniamo ad un aspetto interessante, i consumi. La VW dichiara un consumo medio di 5,5 litri per 100 km nel ciclo urbano, di 3,8 litri per l’extraurbano ed un consumo di 4,4 litri per 100 km nel ciclo misto di omologazione.

    Le emissioni di anidride carbonica sono di 105 g/km, mentre l’omologazione antinquinamento è Euro 5.

    Se non siete interessati alla versione a metano, la casa vi mette a disposizione la scelta di altre due versioni a benzina. Entrambe sono dotate del 1.0 tre cilindri in linea: la prima sviluppa 60 cavalli a 5.000 giri al minuto ed una coppia motrice di 95 Nm, la seconda è capace di 75 cavalli a 6.200 giri al minuto, con una coppia sempre di 95 Nm. La variante più potente può accelerare da 0 a 100 km/h in 13,2 secondi ed è in grado di toccare i 172 chilometri orari, con un consumo medio di 4,7 litri per 100 km. La variante d’accesso, invece, raggiunge i 100 km/h da ferma in 14,4 secondi, mentre vanta una velocità massima di 160 chilometri all’ora. Il consumo medio è di 4,5 litri di benzina per 100 km per lei. Per chi fosse interessato, al posto del cambio manuale a cinque marce è disponibile la trasmissione ASG, meccanico sequenziale con possibile funzionamento automatico a controllo elettronico con sei marce.

    Prova su strada

    Che dire: se volete le prestazioni trovatevi un’altra vettura. Quest’auto è un 1.000, per di più a metano. Però è sui consumi che volevamo porre la nostra attenzioni, e così abbiamo fatto. In ciclo misto, per cui con un tratto di autostrada e parti cittadine, il nostro range è stato di 24 km con un euro. Prezzo tutt’altro che proibitivo, assolutamente conveniente, che non si discosta gran che dalla pubblicità del “3 euro per 100 km”, li solo in ciclo extra urbano. I difetti del metano non li scopriamo certo ora, con i suoi pochissimi rivenditori e la capienza non certo elevata, che ti costringono ad usare per forza l’alimentazione a benzina. Le differenze tra le due alimentazioni però non sono così importanti, segno che a metano la vettura comunque è performante al massimo nelle sue potenzialità. I pregi sono i soliti di una citycar, con annesso un buonissimo bagagliaio. I contro sono una macchina non eccezionale dal punto di vista prestazionale, il fatto che, per ridurre costi, mancano cose quasi necessarie (ad esempio il pulsante dell’alzafinestrini del passeggero dalla parte del guidatore, e anche una eccessiva insicurezza in frenata. Comunque è una vettura da consigliare, sia per i consumi che per il costo del metano.

    Prezzi

    3 porte:

    1.0 44kW take up!: € 9.850
    1.0 44kW move up!: € 11.950
    1.0 55kW move up!: € 12.400
    1.0 44kW move up! ASG: € 12.750
    1.0 55kW move up! ASG: € 13.200
    1.0 55kW high up!: € 13.450
    1.0 55kW high up! ASG: € 14.250
    1.0 50kW eco up! take up! BMT: € 12.400
    1.0 50kW eco up! move up! BMT: € 14.500
    1.0 50kW eco up! high up! BMT: € 15.550

    5 porte:

    1.0 44kW take up!: € 10.360
    1.0 44kW move up!: € 12.460
    1.0 55kW move up!: € 12.910
    1.0 44kW move up! ASG: € 13.260
    1.0 55kW move up! ASG: € 13.710
    1.0 55kW high up!: € 13.960
    1.0 55kW high up! ASG: € 14.760
    1.0 55kW Cross up!: € 14.950
    1.0 50kW eco up! take up! BMT: € 12.910
    1.0 50kW eco up! move up! BMT: € 15.010
    1.0 50kW eco up! high up! BMT: € 16.060

    Conclusioni

    PRO
    - Costi contenuti
    - Piccola, ma simpatica citycar

    CONTRO
    - Prestazioni
    - Frenata non sicura

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA AGOSTO 2016

    1311

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto a MetanoAuto EcologicheBifuelCity carProve auto su stradaVideo AutoVolkswagenVolkswagen UP

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI