Volkswagen e-Golf 7 restyling 2017: prezzo da 38.000 Euro per la Golf elettrica [FOTO]

La Volkswagen e-Golf 2017 si presenta con un restyling di metà carriera. La Golf 7 elettrica ha, adesso, un'autonomia migliorata e nuovi contenuti. Tutte le caratteristiche, prezzo e scheda tecnica nel nostro articolo.

da , il

    La Volkswagen e-Golf 7 restyling, ossia la Golf elettrica, è stata sottoposta anche lei agli aggiornamenti di metà carriera come il resto della gamma della berlina compatta tedesca. La versione a zero emissioni della Volkswagen più famosa esteticamente vanta un aspetto leggermente diverso rispetto alle versioni con motore a combustione interna, in modo che fosse comunque ben riconoscibile rispetto alle normali Golf. Il frontale, ad esempio, include un nuovo paraurti con decorazioni in nero lucido ed una nuova mascherina, sempre con finitura lucida. Al posteriore spiccano principalmente i nuovi fanali, che sono dotati di una geometria interna differente dopo il facelift, che sfrutta la tecnologia a diodi luminosi (LED).

    Non mancano, poi, loghi identificativi del modello ed un allestimento dedicato anche per l’abitacolo. All’interno cambia anche la strumentazione (con cruscotto completamente digitale), progettata per offrire al conducente tutte le informazioni necessarie per tenere sott’occhio la situazione del veicolo, come ad esempio controllare l’energia rimasta nelle batterie o dati simili.

    Scheda tecnica della e-Golf 2017: cresce l’autonomia

    Quando si parla della scheda tecnica di un’elettrica, il primo dato che merita di essere citato è quello dell’autonomia. La Volkswagen e-Golf 2017 adesso vanta un’autonomia di 300 km (contro i precedenti 190 km), rilevata secondo le regole del ciclo di omologazione NEDC. Diciamo che in una guida reale, con il climatizzatore acceso ed altri dispositivi elettrici ed elettronici attivi, dicono in VW, il valore si potrebbe assestare sui 200 chilometri effettivi. Un componente essenziale è la nuova batteria agli ioni di litio, la cui capacità è stata aumentata da 24,2 kWh a 35,8 kWh rispetto al modello precedente, posta sotto al divanetto posteriore in modo da non andare ad intaccare l’abitabilità interna.

    Ma le novità non finiscono qui. Il motore, completamente elettrico, riesce a sviluppare una potenza massima di 136 cavalli (contro i precedenti 115 CV) ed una coppia motrice di 290 Nm (prima erano 270 Nm). Questi valori permettono di muovere una vettura della stazza della Golf con disinvoltura e senza troppo affanno: basti pensare che l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 9,6 secondi (contro i precedenti 10,4 secondi). Ancor più interessante, forse, un altro dato dichiarato dalla casa: l’accelerazione da 0 a 80 chilometri orari (un valore utile nella guida cittadina) avviene in appena 6,9 secondi. Insomma, difficile che ci si trovi in difficoltà. La velocità massima, limitata elettronicamente, è di 150 km/h (+10 km/h). Nonostante gli incrementi in termini di potenza e autonomia, il consumo medio di corrente resta sempre basso, pari a 12,7 kWh.

    I tempi di carica della batteria dipendono dalla fonte di energia elettrica: dalla normale presa elettrica da 230 V (a 2,3 kW) sono necessarie 13 ore e un quarto, mentre da una stazione di carica a 7,2 kW sono sufficienti circa 4 ore e 1/4 per caricare la batteria all’80%. Con il sistema CCS (Combined Charging System) a 40 kW alla batteria bastano appena 45 minuti per ricaricarsi fino all’80%. Grazie alla App “Car-Net e-Remote” è possibile attivare numerose funzioni, come l’avvio della procedura di carica o della climatizzazione a motore spento, anche tramite smartphone o il portale Car-Net in Internet. “Car-Net e-Remote” è disponibile anche per la Golf GTE, l’ibrida plug-in.

    LEGGI ANCHE: Volkswagen Golf GTE 2017 restyling ibrida plug-in: novità, motore ed autonomia [FOTO]

    Più tecnologia grazie al restyling

    Così come gli esterni, anche gli interni della VW e-Golf sono stati modificati e ulteriormente personalizzati, oltre che arricchiti da numerosi equipaggiamenti di serie. La e-Golf di seconda generazione è dotata di serie del nuovissimo sistema multimediale Discover Pro da 9,2 pollici con comandi gestuali: il non plus ultra sul fronte infotainment. Un altro tratto caratteristico di questa elettrica è rappresentato dalla strumentazione appositamente sviluppata per la trazione elettrica. A questo proposito, per la prima volta la e-Golf è equipaggiata di serie con l’Active Info Display anziché con gli strumenti analogici, per realizzare insieme al Discover Pro un nuovo sistema di visualizzazione e di comando completamente digitalizzato. Nell’abitacolo troviamo i “sedili comfort” all’anteriore, volante multifunzione, pomello della leva del cambio rivestito in pelle con cuciture blu e inserti decorativi dal nuovo design.

    Dotazioni di serie

    - Navigatore Discover Pro con touchscreen da 9,2 pollici, comandi gestuali e comando vocale;

    - Gruppi ottici anteriori con tecnologia LED;

    - Parabrezza in vetro atermico, riscaldabile;

    - Riconoscimento dei pedoni;

    - Climatizzatore Air Care Climatronic con regolazione della temperatura a due zone e filtro anti-allergeni;

    - Selezione del profilo di guida;

    - Volante multifunzione e pomello della leva del cambio rivestiti in pelle;

    - Volkswagen Media Control e App-Connect;

    - Guide & Inform e Security & Service Plus (1 anno incl.), Security & Service Basic (10 anni incl.), Servizio di chiamata di soccorso (10 anni incl.);

    - Cerchi in lega leggera Astana da 16 pollici, torniti a specchio;

    - Strumentazione interamente digitale Active Info Display;

    - Cruise control adattivo ACC;

    - Mirror Pack;

    - Light Pack;

    - Sensori di parcheggio anteriori e posteriori Park Pilot;

    - Compatibilità con ricarica rapida CCS (Combined Charging System);

    LEGGI ANCHE: Volkswagen Golf GTI Performance 2017: più potenza e 0-100 in 6,2 secondi [FOTO]

    Volkswagen e-Golf 7 restyling 2017: Listino prezzi

    Volkswagen e-Golf 2017: 38.000 Euro