Volkswagen, leader del mercato auto già nel 2011

Volkswagen vuole diventare il primo costruttore automobilistico al mondo e questo obiettivo potrebbe concretizzarsi con qualche anno di anticipo

da , il

    volkswagen leader mercato auto

    L’obiettivo di Volkswagen di diventare il primo costruttore automobilistico al mondo potrebbe diventare realtà con qualche anno di anticipo. I vertici della casa automobilistica tedesca puntavano all’anno 2018 per superare Toyota e General Motors, fino a oggi al primo e al secondo posto di questa classifica, ma i dati del 2011 potrebbero riservare delle sorprese. Le vendite del Gruppo Volkswagen potrebbero salire del 13% e raggiungere quota 8,1 milioni, secondo una ricerca effettuata da Bloomberg.

    Aumento anche per GM, con più 8% e 7,55 milioni di immatricolazioni. Toyota, a causa del terremoto e dello tsunami, scenderà di circa il 9% arrivando a 7,27 milioni di nuove vetture. Anche se questo dovrebbe essere un risultato temporaneo, l’azienda tedesca si prepara a festeggiare l’importante traguardo. Gran parte del successo arriva dalla Cina, dove le vendite del gruppo sono salite del 20% fino a quota 2,3 milioni e soprattutto dall’India dove l’azienda finirà l’anno con un raddoppio. Qui i margini di crescita sono elevati visto che le consegne hanno raggiunto quota 116.000.

    Nel 2012 il primo posto potrebbe tornare in Giappone, dopo la ristrutturazione dei plant danneggiati dal sisma che porterebbero Toyota a sfornare 8,4 milioni di auto o mezzo milione più di Volkswagen. Un altro istituto di ricerche sostiene che il costruttore di Wolfsburg nel 2012 vincerà per 50.000 unità. Alcuni inoltre ritengono anche che la fine dell’accordo con Suzuki potrebbe comunque portare conseguenze negative sulle vendite sia in Cina che in India.