Volkswagen Maggiolino elettrico da Ovest a Est

Uno studente di ingegneria, in Canada, ha convertito un vecchio maggiolino della Volkswagen in un'auto elettrica

da , il

    Volkswagen Maggiolino elettrico da Ovest a Est

    Il vecchio Maggiolino della Volkswagen in versione elettrica. Sembra impossibile ma, in Canada, uno studente ha riadattato il Maggiolino del 1972 ad auto elettrica. Il suo obiettivo era quello di guidare il veicolo per 6.000 km, da ovest a est. L’idea non poteva che venire ad un futuro ingegnere, forse pazzo, per dimostrare che anche un vecchio Maggiolino elettrico può competere con le auto col motore a scoppio. La sua simpatia ha coinvolto tanta gente, lungo il suo percorso.

    “Ho comprato questa vecchia auto per meno di 2.000 euro, ha ammesso il 21enne Ricky Gu, e l’ho convertita in una vettura ad emissioni zero, spendendo dieci volte di più. Il mio obiettivo era dimostrare che si può attraversare il paese in lungo e in largo senza fare affidamento sui combustibili fossili.

    La maggior parte degli automobilisti non sa nulla di veicoli elettrici e pensa che siano lenti, che non si possa andare troppo lontano e che richiedano tanto tempo per essere ricaricati. Ma con le tecnologie di oggi questo non è più vero”. C’è da credergli se la velocità massima è di 140 km/h, con una autonomia di 300 km.

    Lo studente ha fatto tappa presso il pioniere canadese dei motori elettrici, che nel 1997 convertì in emissioni zero una Chevrolet Cavalier, che usa ogni giorno e con cui percorre 20.000 chilometri l’anno, ricaricandola ogni 100 km. La sua spesa di energia costa meno di 200 euro ogni anno. Ricky Gu spera di potere partecipare alla 2011 Zero Race, una gara per auto elettriche per fare il giro del mondo in 80 giorni, come la mongolfiera descritta da Giulio Verne.