Volkswagen Phaeton, grande come un flop!

Della serie

da , il

    Volkswagen Phaeton, grande come un flop!

    In diretta concorrenza con AUDI A8, Volkswagen Phaeton può considerarsi, a pieno titolo, l’ammiraglia della Casa tedesca.

    Da Phaeton, deriva anche il modello Large Limousine e, forse come era anche prevedibile immaginare, dell’ammiraglia della Volkswagen non ci si ricorda granchè e lo si evince tutto questo, anche dal basso numero di vendite di quest’auto che avrebbe dovuto rinverdire il segmento occupato da quest’auto.

    Così non è stato e, se dopo due anni dal suo lancio, la Casa tedesca sta ancora lì a “leccarsi” le ferite per l’enorme investimento fatto in quest’ammiraglia e le scarse vendite ricavate, le cause sono da ricercarsi, probabilmente, in una politica aziendale del costruttore o da un mercato interno europeo poco aperto a vetture del genere, tant’è che l’estremo tentativo dei tedeschi è quello di esportare il modello oltreoceano, in America, dove dovrebbe sbarcare a partire dal mese di novembre prossimo.

    La Phaeton, eppure, coniuga diverse soluzioni costruttive di sicuro interesse, la comodità, la brillantezza dei suoi propulsori, pur se sacrificati dall’estrema taglia dell’auto, l’affidabilità della meccanica. Eppure, anche negli Stati Uniti, laddove si preparano a tributare onore e gloria a quest’auto, non si risparmiano ugualmente in qualche critica importante. Per esempio sulla linea, ritenuta forse un po’ appesantita e persino sull’abitabilità dei sedili posteriori, ritenuti dissassati e, per questo, non del tutto confortevoli e, infine, il prezzo, ritenuto da più parti esagerato, circa 55.000 euro, con costi di esercizio troppo alto.

    Più critiche che benevolenze per quest’auto, forse anche nata male e, forse, proseguita ancor peggio!