Volkswagen Polo R 2018: si farà? Motore da Golf R e caratteristiche da rally

Volkswagen conferma la possibilità che venga sviluppata una Polo estrema, con motore 2 litri della GTI portato a 300 cavalli

da , il

    Volkswagen Polo R 2018: si farà? Motore da Golf R e caratteristiche da rally

    Al momento è un’idea, confermata da Volkswagen ma tutta da definire nella sua concreta realizzazione. Produrre una Volkswagen Polo R 2018, un modello estremo, che sotto al cofano dell’utilitaria (parecchio cresciuta) installerebbe il motore turbo benzina 2 litri in versione 300 cavalli. L’unità è identica al 2 litri di Polo GTI (in foto), in grado di sviluppare 200 cavalli, e verrebbe proposto nella versione impiegata su Golf R – prima dell’incremento a 310 cavalli ottenuto con il restyling -. I tecnici assicurano l’adeguatezza degli spazi per le esigenze di raffreddamento dell’applicazione più pompata sotto la nuova Polo. Semmai, gli interrogativi sono altri. Diverrebbe una rivale diretta della stessa Golf R, vicina per prezzo, caratteristiche tecniche e prestazioni. Il corpo vettura più compatto non faticherebbe a eguagliare e migliorare l’accelerazione della Golf R, i 5″1 ottenuti con l’ausilio della trazione 4Motion, necessità anche di un’eventuale Polo R.

    Supererebbe, inoltre, anche Audi S1 Sportback quattro, che con i suoi 231 cavalli “appena” stacca un tempo di 5″8 in accelerazione, sullo zero-cento. Insomma, se non diverrebbe immediatamente un’arma totale, la Volkswagen Polo R si avvicinerebbe parecchio a esserlo.

    Il progetto 2017 della Polo è maturato molto, lo sviluppo intorno alla piattaforma MQB offre opportunità nuove, che indirettamente portano a sovrapposizioni con altri modelli. Per sottolineare l’esclusività della Polo R potrebbe immaginarsi una produzione limitata in pochi esemplari. Diverrebbe l’utilitaria sportiva in assoluto più potente e veloce nel panorama internazionale, oggetto da cultori e con la produzione limitata verrebbe meno il confronto diretto sul mercato delle sportive con Golf R.

    Già in passato, nel 2013, quando Volkswagen era ancora impegnata in veste ufficiale nel mondiale WRC, per celebrare i trionfi della Polo R di Sebastien Ogier, venne prodotta una versione Polo R WRC, in quel caso con 220 cavalli, trazione anteriore, e realizzata in 2.500 esemplari, con un prezzo di 34 mila euro. Ecco, con la Golf R proposta oggi a partire da 46 mila euro, un’eventuale Polo R 2018 navigherebbe vicina ai 40 mila euro e guadagnerebbe anche la palma di piccola sportiva più esclusiva e costosa, più di Mini Cooper John Cooper Works (listino a partire da 32.000 euro, optional esclusi).