Volkswagen: SUV compatti in arrivo sulla base di Polo e Up!

da , il

    Volkswagen Cross Polo

    Secondo un’indiscrezione freschissima la casa di Wolfsburg starebbe progettando di lanciare sul mercato due SUV dalle dimensioni molto compatte. Questi due nuovi modelli, di cui al momento non si sa ancora nulla a riguardo del nome o delle caratteristiche, dovrebbero andare a coprire i segmenti fino ad oggi completamente vacanti delle sport utility di segmento B e di segmento A. Tanto per capirci si tratta dei segmenti di mercato, rispettivamente, della Volkswagen Polo e della Volkswagen Up!. Si tratterebbe di una scelta molto importante per l’azienda tedesca, anche alla luce dell’ambizioso progetto di diventare il costruttore numero uno al mondo: il SUV di segmento B potrebbe diventare un concorrente della molto apprezzata Nissan Juke o della futura Opel Mokka; una sport utility di segmento A, invece, potrebbe rivelarsi forse l’unica vera concorrente della Fiat Panda 2012 4×4, di cui tra l’altro è atteso l’arrivo sul mercato a breve.

    Insomma si tratterebbe di segmento di mercato inesplorati da Volkswagen, se escludiamo ovviamente la VW Cross Polo (di cui potete vedere l’immagine qui sopra), che però non è altro che una versione speciale dell’utilitaria, dotata solamente di un’estetica più aggressiva.

    Ad avvalorare questo rumor c’è una voce anonima, interna a Volkswagen, che ha rilasciato una dichiarazione al sito tedesco Handelslatt: ‘i SUV sono vetture molto interessanti . Il nostro sistema di produzione risulta flessibile e modulare quanto basta per sviluppare ulteriori varianti’. Insomma questo significa che le due nuove sport utility potrebbero proprio nascere dai pianali delle già citate VW Up! e VW Polo, consentendo quindi uno sviluppo più rapido ed economico allo stesso tempo. Mentre il B-SUV potrebbe essere una sorta di Tiguan in miniatura, il SUV di segmento A, invece, potrebbe rivelarsi come una versione ‘di serie’ della Cross Up!, uno dei quattro concept su base VW Up! esposti allo scorso Salone di Ginevra 2012.

    A questo punto non ci resta che attendere una risposta ufficiale da parte di Volkswagen.