Volkswagen Transporter: evoluzioni in video

Per indurci a scaricare ancora una buona dose di adrenalina di fronte al vecchio Volkswagen Transporter ci ha pensato un team di appassionati di meccanica tedeschi che si è preso la briga di trapiantare un nuovo motore di ben 2,8 litri di cilindrata da 253 cavalli di potenza al posto del vecchio 1

da , il

    A guardarlo ora il bus Volkswagen che da noi si chiamava Transporter a circa 60 anni dal suo primo debutto fa una certa impressione, sarà per le linee squadrate, per il design di ingombrante parallelepipedo a quattro ruote?. ma è davvero difficile immaginare che un veicolo del genere dopo tanti anni di onorata carriera alle spalle e qualche esemplare ancora custodito da qualche collezionista di turno, possa ancora emozionarci, eppure anche questo può accadere.

    Per indurci a scaricare ancora una buona dose di adrenalina di fronte al vecchio Volkswagen Transporter ci ha pensato un team di appassionati di meccanica tedeschi che si è preso la briga di trapiantare un nuovo motore di ben 2,8 litri di cilindrata da 253 cavalli di potenza al posto del vecchio 1.600 da appena 50 cavalli.

    Il risultato è stato incredibile, il Transporter con questa nuova meccanica batte i record di accelerazione, potendo bruciare i fatidici 0/100 in meno di 4 secondi, paragonabili a quanto di norma fa una Nissan 370Z, solo per citare una sportiva di tutto rispetto.

    Certo, come ben si vede in questi video per un veicolo alla fine alleggerito di tutti gli orpelli tale miracolo si può anche compiere con una certa facilità, resta però il fatto che la possibilità che il Transporter così conciato tenga la strada è difficile da immaginare, lo si vede anche dallo ? sculettamento ? che il mezzo ottiene fin dalla prima accelerazione ma se l?intento era quello di meravigliarci e un tantino divertirci, non si può certo dire che il gruppo di appassionati tedeschi non sia riuscito nel suo intento.