Motor Show Bologna 2016

Volkswagen Up! by Garage Italia Customs: esemplare unico per la Targa Rodolfo Bonetto [FOTO]

Volkswagen Up! by Garage Italia Customs: esemplare unico per la Targa Rodolfo Bonetto [FOTO]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2015, Auto nuove, City car, Volkswagen, Volkswagen UP
Ultimo aggiornamento: Venerdì 10/07/2015 10:52

    Targa Rodolfo Bonetto è un concorso riservato a giovani designer con l’obiettivo di premiare il più originale e creativo di essi. E’ quindi aperto agli studenti delle Università e scuole di design di tutto il mondo e viene organizzato da 20 anni grazie al patrocinio di ADI (Associazione per il Disegno Industriale) e Fondazione ADI Collezione Compasso d’Oro. Nell’edizione 2015 alla vincitrice è stata consegnata direttamente da Lapo Elkann e Walter De Silva la Volkswagen Up! personalizzata da Garage Italia Customs. Andiamo a scoprirla nel dettaglio!

    Volkswagen Up! Garage Italia Customs serigrafia carrozzeria

    A colpo d’occhio potrebbe sembrare una delle tante Up! bianche in circolazione, ma guardando meglio la carrozzeria ci si accorge che è stata rivestita con una pellicola decisamente originale con la trama a carta millimetrata. La scelta non poteva essere delle migliori visto che la carta millimetrata è tra le più usate per i designer nell’abbozzo dei progetti a mano libera, inoltre va ad enfatizzare le linee semplici della citycar teutonica. Nell’abitacolo è stato richiamato il design della carrozzeria mediante la trama a rete della pelle Pasubio bicolore nera e bianca utilizzata per il rivestimento di sedili, tunnel centrale e volante. Tocco di stile la pellicola bianco opaco sul cruscotto che ha permesso a Walter de Silva di effettuare uno schizzo indelebile sulla superficie per aggiungere valore alla piccola Volkswagen.

    Il concorso Targa Rodolfo Bonetto ogni anno attira designer da tutto il mondo orgogliosi di mostrare le proprie creazioni che nell’edizione 2015 erano rivolte alla ristorazione con un occhio di riguardo all’ambiente ma senza dimenticare l’estetica e la funzionalità. La giuria ha deciso di premiare il vassoio self-service BIO_PIC di Priscilla Lanotte, studentessa dell’Accademia di Brera. Il vassoio in questione una volta aperto cela un piano con fori, concavità e divisori. Non mancano coltello, forchetta, cucchiaio (da montare) e piatto già diviso in tre parti, ai quali si aggiungono due bicchieri pieghevoli per una bevanda e per il caffé. Il bicchiere per quest’ultimo è rivestito internamente da un leggero strato di zucchero pronto a sciogliersi una volta versato il caffé caldo.

    414

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI