Volvo, nuovi motori “eco”

La Volvo vuole migliorare l'efficienza dei propri motori per conformarsi alla normativa euro 5

da , il

    Volvo, nuovi motori “eco”

    Volvo automobili vuole dare una decisa sterzata a tutti i suoi nuovi motori. Per questo, la casa (ex) svedese ha deciso di montare, su gran parte dei modelli, dei propulsori rivisti per rientrare nella normativa Euro 5. In questa direzione è da considerarsi il nuovo D3 a 5 cilindri, che coniuga maggiore compatibilità ambientale per la gamma Volvo: debutta, infatti, su gran parte dei modelli del costruttore svedese, il nuovo 2.0 turbodiesel D3 a cinque cilindri che aveva fatto la sua prima apparizione sulla nuova S60.

    Il Vice-presidente dello sviluppo, Magnus Jonsson, afferma che “Questi nuovi motori offrono un maggior piacere di guida su tutta la gamma. Inoltre, i nostri sforzi per ridurre le emissioni di CO² hanno portato a un taglio dei consumi”. Il nuovo motore turbodiesel D3, infatti, deriva dal conosciuto diesel di 2.4 litri ma, rispetto a questo, è stato ridotto e ottimizzato, per ottenere un minor consumo di gasolio, grazie a un differente tipo di iniettori piezoelettrici. Il propulsore eroga due livelli di potenza: il primo ne produce 163 CV (400 Nm di coppia) ed il secondo 205 CV (420 Nm di coppia) con emissioni di CO², comprese nell’intera gamma, tra 134 e 154 g/km. Questo motore viene montato sui modelli Volvo S80, V70, XC70 e XC60 e può essere abbinato ad un cambio manuale o ad un automatico a 6 rapporti.

    Altro propulsore che è stato rivisto, sempre con l’obiettivo di rispettare le norme antinquinamento Euro 5, è il 1.6 cc diesel D2, che può vantare ottimi consumi (4,3 litri/100 km) ed altrettanto confortevoli emissioni di CO² (114 g/km). Questo motore eroga 115 CV con 270 Nm di coppia e viene montato sui modelli C30, S40 e V50. Infine, da segnalare il fatto che tra i modelli a benzina, sono stati aggiornati sia il motore T6 di 3.0 litri turbo da 304 CV sia il 3.2 litri aspirato, che eroga ora 243 CV.