Volvo S60 Polestar, in vendita da giugno con motore da 350 cavalli [FOTO e VIDEO]

Volvo lancia la S60 Polestar e lo fa dapprima sul mercato australiano

da , il

    Dopo aver raccolto consensi unanimi per quella che era una one-off, pezzo unico e realizzato su misura a cifre prossime ai 300 mila euro, la Volvo S60 Polestar si propone in versione di serie, pronta al debutto dal mese di giugno sul mercato australiano.

    Sarà un banco di prova importante, dal quale i vertici della casa svedese tireranno le conclusioni per allargare in seguito la commercializzazione in altri continenti. Ha contenuti diversi rispetto al concept, pur conservando carte importanti e convincenti per lottare con le altre berline di segmento D super-vitaminizzate.

    Resta lontana dalla Bmw M3, come anche la Mercedes C63 Amg, proponendosi con “appena” 350 cavalli, erogati da un motore sei cilindri in linea da 3 litri, sovralimentato con turbocompressore. Sono poco meno di 50 i cavalli di differenza con le versioni attualmente a listino, contraddistinte dalla sigla T6. Cresce anche la coppia massima, raggiungendo il valore di 500 Nm contro i 440 a 2.100 giri/min della S60 normale.

    Le prestazioni toccano punte di eccellenza, con uno scatto in accelerazione da zero a cento coperto in 4.9 secondi e velocità massima autolimitata a 250 orari. Trazione integrale per mettere a terra tutta la potenza, un sistema con frizione Haldex completato dal cambio automatico 6 rapporti e un programma specifico di launch control per staccare il miglior tempo in partenza.

    Gli interventi della Polestar sulla Volvo S60 hanno interessato la mappatura del motore, l’intercooler, l’assetto. In particolare sull’handling si è lavorato per esaltare le caratteristiche di guida sul misto, adottando barre stabilizzatrici e molle più dure (+80% rispetto al modello tradizionale), oltre all’irrigidimento dei triangoli delle sospensioni con l’aggiunta di pelli di carbonio sui bracci e ammortizzatori regolabili su due posizioni. L’impianto frenante ha pinze col marchio Polestar impresso e dischi forati maggiorati.

    La S60 Polestar rappresenta l’interpretazione scandinava del concetto di superturismo, una berlina pepata senza ricorrere a plurifrazionati V8 dalle cilindrate monstre.

    Look “sobrio”

    Se non fosse per i cerchi in lega da 19 pollici con gommatura 235/40 R19, lo spoiler sul bordo del bagagliaio e i due terminali di scarico in acciaio inox, la Volvo S60 Polestar quasi passerebbe inosservata.

    Il frontale accoglie un nuovo paraurti, con finte prese d’aria alle estremità e uno splitter nella parte più bassa. Sulla calandra a maglie larghe fa capolino il logo Polestar, così come al posteriore. Ed è proprio il retrotreno a concentrare le caratterizzazioni maggiori: oltre agli elementi già citati si aggiunge un bordo a contorno degli scarichi.

    Quale sarà il futuro della berlina svedese lo scopriremo nel corso dei prossimi mesi, quando dovrà decidersi il via libera per la vendita anche in Europa e su altri mercati.

    FOTOGALLERY DEL CONCEPT VOLVO S60 POLESTAR