Wallys: una novità nascosta a Parigi

Chi lo direbbe, anche la Tunisia scende in campo e costruisce auto, la Wallys esposta al Salone di Parigi ne è un esempio

da , il

    Wallys

    C?è stata a Parigi una novità importante che è sfuggita ai più, un?auto chiamata Wallys che ripercorre un design riferito alle Jeep del periodo bellico.

    Ma forse la vera novità è quella che vede la vettura costruita in un posto sicuramente insolito come può essere la Tunisia e questo si che è un fatto del tutto inedito. Meno inedito è il motore di cui si avvale la curiosa auto, un propulsore di 1.400 cc. di cilindrata in grado di erogare 75 cavalli di potenza di derivazione Peugeot. Curioso è il fatto che parliamo di un?auto interamente costruita in plastica rigida che di certo non protegge al meglio, solo due stelle all?Euroncap; le dimensioni sono sicuramente interessanti, appena 3 metri e 25 centimetri.

    Potrebbe giungere anche da noi, la Wallys, attualmente la Casa automobilistica ritiene di doverne vendere almeno 500 esemplari all?anno, anche se non si sbilancia circa il prezzo d?acquisto.