Yamaha a Eicma 2014 con la YZF-R3 e la WR450 F Rally [FOTO]

Yamaha a Eicma 2014 con la YZF-R3 e la WR450 F Rally [FOTO]

Yamaha R3 e Yamaha WR450 F Rally sono due delle novità che la casa giapponese porterà a Eicma 2014

da in EICMA 2016, Moto 2017, Moto Nuove, Salone Moto, Yamaha
Ultimo aggiornamento:

    La casa dei tre diapason si presenta all’appuntamento di Eicma 2014 con due novità: Yamaha YZF-R3 e Yamaha WR450 F Rally, in attesa che venga svelata la R1 all’apertura del Salone del ciclo e motociclo.
    Iniziamo dalla strada, dallo step intermedio tra R125 e R6, ovvero, quella R3 fatta di linee taglienti e affilate, proiettata in avanti, provando a emulare le sorelle più grandi e “importanti”. E’ spinta da un bicilindrico da 321 cc, un quattro tempi quattro valvole con doppio albero a camme in testa, capace di sviluppare 42 cavalli di potenza massima e la generosa coppia di 26,9 Nm.

    E’ chiamato a muovere una massa di 169 kg, figlia anche del telaio tubolare in acciaio, abbinato a una ciclistica che passa dalla forcella anteriore con steli da 41 millimetri e 130 millimetri d’escursione. I cerchi sono da 17 pollici, mentre l’impianto frenante può contare su un disco anteriore da 298 millimetri di diametro e uno psteriore da 220, il primo con pinza a due pistoncini, di tipo flottante, il secondo con pinza a singolo pistoncino.

    L’altezza della sella è contenuta in 78 centimetri da terra, un valore che rende semplice la guida.
    Tornando un istante al design, i tratti distintivi della Yamaha R3 sono senza dubbio il codino filante e sottile, i doppi gruppi ottici anteriori e la forma delle carene, orientate per dare l’idea marcata di una moto caricata sull’avantreno.

    WR450 F Rally, anche in kit

    Yamaha WR450 F Rally

    Dedicata agli amanti dell’enduro veloce, ai rally raid, Yamaha WR450 F Rally si presenta a Eicma 2014 con una dotazione completa.

    Servono 13.490 euro per metterla in garage, oppure, si può optare per il kit di conversione nel caso si sia già possessori della WR450 F, a 5.690 euro più iva.
    Gli interventi apportati si concentrano in una protezione sulla pompa dell’acqua, l’adozione della cassetta portaoggetti, oltre a un serbatoio che assicura oltre 300 km di autonomia.

    La torretta portastrumenti collocata davanti al manubrio ha un esclusivo sistema di aggancio brevettato, che non necessità di fori o saldature sul telaio, un blocco unico per sorreggere la struttura con tripcomputer e roadbook elettronico, oltre alle antenne gps l’Iritrack. I comandi sono replicati sul manubrio, a sinistra.
    L’ampio cupolino è anch’esso studiato per consentire una rapida trasformazione da rally a enduro, poiché l’aggancio è con sei elementi ad azionamento rapido, senza necessità di strumenti particolari. A garantire il funzionamento di tutti i dispositivi elettronici ci pensa una batteria da 14 Ah e un peso contenuto in 700 grammi.

    447

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EICMA 2016Moto 2017Moto NuoveSalone MotoYamaha
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI