Zero alcol per i neopatentati

Zero alcol per i neopatentati
da in Auto Neopatentati, Codice della strada, Consigli e Guide
Ultimo aggiornamento:

    zero alcol per i neopatentati

    Non si può restare insensibili ai 40.000 morti da incidenti stradali, in buona parte dovuti a guidatori sotto i fumi dell’alcol.

    Oltretutto, il problema riveste anche una valenza economica non di poco conto, se si pensa che il costo di questa incidentalità ammonta a 180 miliardi di euro, ovvero il 2% del PIL dell’ UE.
    Così a Strasburgo si è deciso di imporre a tutti gli Stati membri dell’ Unione di vietare in maniera categorica il ricorso alle bevande alcoliche, ovvero zero alcol alla guida per i neopatentati e per coloro che guidano mezzi pesanti.

    A questa disposizione dovrebbe presto seguire un’ altra proposta che riguarda l’ uso di sostanze stupefacenti, l’ uso di dispositivi vivavoce per i telefoni cellulari e un maggior rigore nel sanzionare il mancato rispetto del limite di velocità e dell’uso delle cinture.

    Se il problema è sentito in tutta Europa, l’ Italia, come al solito non si fa mancare nulla, basti pensare che solo nel 2004 sono stati 224.553 gli incidenti con 322.225 vittime, di cui 5.625 morti.

    A questo si aggiunga l’ altissimo tributo versato dai motociclisti e, in città dai pedoni.

    Dati allarmanti che meritano riflessione, ma da noi, come si fa ad ipotizzare un miglior futuro se non riusciamo, in tante zone del Paese, ad imporre seriamente nemmeno l’ utilizzo del casco fra i giovani.

    245

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto NeopatentatiCodice della stradaConsigli e Guide
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI