Zil: ritorno al Cremlino e alleanza con Porsche

Zil: ritorno al Cremlino e alleanza con Porsche

Il Cremlino rivuole la Zil come auto presidenziale

da in Auto d'epoca, Auto di lusso, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Zil

    L’auto russa Zil era la mitica vettura della nomenklatura sovietica, icona e presenza costante in ogni momento istituzionale dell’Urss. Scomparsa e caduta in disuso dopo il crollo del muro di Berlino, adesso le Zil stanno per tornare. Per anni la Zil è stato il vanto dell’automobilismo d’elite russo, conosciuta dal mondo come l’automobile di Stalin. Adesso sembra arrivare il momento della loro rinascita per volere del Cremlino. La Zil è pronta a tornare alla ribalta sia come auto di lusso, data anche dai limiti della Lada di Avotvaz, sia come auto istituzionale sostituendo così le Mercedes utilizzate negli ultimi anni dal governo di Mosca.

    E’ stato il presidente Dmitri Medvedev ad avanzare nei mesi scorsi l’ipotesi di sostituire le Mercedes con le Zil, mandando così in pensione le auto tedesche usate dalle massime autorità, particolarmente care all’attuale primo ministro. La tesoreria del Cremlino ha richiesto un preventivo alla Zil e la casa automobilistica per l’occasione dovrà ripensare e costruire un modello completamente nuovo.

    Smentite le voci che si erano diffuse relative ad un coinvolgimento di Pininfarina nell’elaborazione della nuova auto istituzionale. Un ritorno al passato dunque per la Russia, che rispolvera le auto storiche, magari anche provando a risparmiare sul costo delle auto blu.

    Zil_01

    Intanto la Zavod Imeni Lihacheva, nata nel 1933 e costruttrice del primo camion sovietico, prova a scrollarsi di dosso il legame viscerale col mercato sovietico buttando lo sguardo verso l’Europa. La Zil infatti è in trattativa per un importante accordo di cooperazione con la Porsche relativo allo sviluppo di una cabina di guida per un nuovo camion. Per la casa di Stoccarda sarebbe un’intesa in piena coerenza con la politica di partnership adottata, che è anche valsa diversi riconoscimenti alla Porsche per la qualità della vetture nuove. La collaborazione con la casa tedesca dovrebbe portare con sè anche la costruzione di un nuovo impianto della Liz a Riga, in Lettonia, per approcciare e presidiare al meglio le vendite che si concentreranno sul mercato europeo.

    409

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto d'epocaAuto di lussoMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI