Auto più veloci al mondo, foto

1 di 46
    continua
    http://www.allaguida.it/foto/auto-piu-veloci-al-mondo-foto_12723.html
    Hennessey Venom GT
    Hennessey Venom GT. Cos’è la passione per le auto? Rimanere affascinati di fronte ad un design, amare l’odore della benzina o di gomma bruciata e, di certo, apprezzare il brivido delle prestazioni che certe vetture sono in grado di offrire. Tra la passione ed il sogno di poterle guidare, magari un giorno, abbiamo pensato di raccogliere in una sorta di classifica le auto più veloci al mondo. Senza troppi indigi iniziamo dalla prima di tutte, la regina della velocità per eccellenza. Sicuramente molti l’avranno già capito che stiamo parlando della Bugatti Veyron Super Sport, l’ennesima espressione della ipercar creata dal gruppo Volkswagen. 434 km/h per lei. Leggermente distanziata, al secondo posto della classifica, troviamo la supercar svedese Koenigsegg Agera R. Velocità massima di 418 km/h: stesso valore anche per la Hennessey Venom GT. Quattrocentrotredici chilometri orari per la SSC Ultimate Aero, al terzo posto della classifica. La Saleen S7 Twinturbo è quarta con i suoi 399 km/h. Un’altra Koenigsegg trova spazio nella nostra classifica, questa volta si tratta della CCX, che si posiziona al quinto posto con una velocità di 394 km/h.

    Hennessey Venom GT

    Cos’è la passione per le auto? Rimanere affascinati di fronte ad un design, amare l’odore della benzina o di gomma bruciata e, di certo, apprezzare il brivido delle prestazioni che certe vetture sono in grado di offrire. Tra la passione ed il sogno di poterle guidare, magari un giorno, abbiamo pensato di raccogliere in una sorta di classifica le auto più veloci al mondo. Senza troppi indigi iniziamo dalla prima di tutte, la regina della velocità per eccellenza. Sicuramente molti l’avranno già capito che stiamo parlando della Bugatti Veyron Super Sport, l’ennesima espressione della ipercar creata dal gruppo Volkswagen. 434 km/h per lei. Leggermente distanziata, al secondo posto della classifica, troviamo la supercar svedese Koenigsegg Agera R. Velocità massima di 418 km/h: stesso valore anche per la Hennessey Venom GT. Quattrocentrotredici chilometri orari per la SSC Ultimate Aero, al terzo posto della classifica. La Saleen S7 Twinturbo è quarta con i suoi 399 km/h. Un’altra Koenigsegg trova spazio nella nostra classifica, questa volta si tratta della CCX, che si posiziona al quinto posto con una velocità di 394 km/h.

    Saleen S7 Twinturbo

    Saleen S7 Twinturbo

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    Koenigsegg CCX

    Koenigsegg CCX

    Un’altra Koenigsegg trova spazio nella nostra classifica, questa volta si tratta della CCX, che si posiziona sul gradino più basso. La compatta supercar è realizzata in fibra di carbonio ed alluminio e monta un potente 4.7 litri V8 in posizione centrale. Grazie ai suoi 806 CV a 6.900 giri/min e 920 Nm a 5.700 giri/min è in grado di raggiungere i 394 km/h di velocità massima.

    Koenigsegg Agera R

    Koenigsegg Agera R

    Leggermente distanziata dalla Bugatti, al secondo posto della classifica, troviamo la supercar svedese Koenigsegg Agera R. La parte più interessante della Koenigsegg Agera R è, come è legittimo aspettarsi, il suo strepitoso motore. Sotto il cofano della supercar svedese è installato un 5.0 V8 biturbo in grado di erogare (se alimentato a biocarburante) una potenza superiore ai 1.100 cv con coppia massima di 1.200 Nm. Utilizzando benzina normale i valori passano a 985 cv e 1.100 Nm. Velocità massima di 418 km/h.

    Bugatti Veyron Super Sport anteriore

    Bugatti Veyron Super Sport anteriore

    Senza troppi indigi iniziamo dalla prima di tutte, la regina della velocità per eccellenza. Sicuramente molti l’avranno già capito che stiamo parlando della Bugatti Veyron Super Sport, l’ennesima espressione della ipercar creata dal gruppo Volkswagen. Equipaggiata con un motore W16 da 8.0 litri, la cui potenza massima sviluppata è stata portata fino a quota 1.200 CV con una coppia di 1.500 Nm (!), la Bugatti è l’auto che ha conquistato il record di vettura più veloce al mondo. I collaudatori della casa costruttrice hanno stupito il mondo raggiungendo la velocità di punta di 434 km/h. Il record ufficiale (ottenuto facendo la media con la velocità raggiunta in un giro dello stesso circuito, in direzione contraria, cioè 427 km/h) è stato fissato a 431 km/h.

    SSC Ultimate Aero

    SSC Ultimate Aero

    Quattrocentrotredici chilometri orari per la SSC Ultimate Aero. Al terzo posto della classifica si piazza la vettura nata negli States per competere in velocità con la Bugatti Veyron. Per riuscire nel proprio intento, la scocca in alluminio e fibra di carbonio accoglie, centralmente, un propulsore da 6.3 litri V8 twin-turbo, in grado di erogare 1.350 cavalli.

    Bugatti Veyron Super Sport bicolore arancione e antracite

    Bugatti Veyron Super Sport bicolore arancione e antracite

    Senza troppi indigi iniziamo dalla prima di tutte, la regina della velocità per eccellenza. Sicuramente molti l’avranno già capito che stiamo parlando della Bugatti Veyron Super Sport, l’ennesima espressione della ipercar creata dal gruppo Volkswagen. Equipaggiata con un motore W16 da 8.0 litri, la cui potenza massima sviluppata è stata portata fino a quota 1.200 CV con una coppia di 1.500 Nm (!), la Bugatti è l’auto che ha conquistato il record di vettura più veloce al mondo. I collaudatori della casa costruttrice hanno stupito il mondo raggiungendo la velocità di punta di 434 km/h. Il record ufficiale (ottenuto facendo la media con la velocità raggiunta in un giro dello stesso circuito, in direzione contraria, cioè 427 km/h) è stato fissato a 431 km/h.

    Bugatti Veyron Super Sport Coda

    Bugatti Veyron Super Sport Coda

    Senza troppi indigi iniziamo dalla prima di tutte, la regina della velocità per eccellenza. Sicuramente molti l’avranno già capito che stiamo parlando della Bugatti Veyron Super Sport, l’ennesima espressione della ipercar creata dal gruppo Volkswagen. Equipaggiata con un motore W16 da 8.0 litri, la cui potenza massima sviluppata è stata portata fino a quota 1.200 CV con una coppia di 1.500 Nm (!), la Bugatti è l’auto che ha conquistato il record di vettura più veloce al mondo. I collaudatori della casa costruttrice hanno stupito il mondo raggiungendo la velocità di punta di 434 km/h. Il record ufficiale (ottenuto facendo la media con la velocità raggiunta in un giro dello stesso circuito, in direzione contraria, cioè 427 km/h) è stato fissato a 431 km/h.

    Bugatti Veyron Super Sport motore

    Bugatti Veyron Super Sport motore

    Senza troppi indigi iniziamo dalla prima di tutte, la regina della velocità per eccellenza. Sicuramente molti l’avranno già capito che stiamo parlando della Bugatti Veyron Super Sport, l’ennesima espressione della ipercar creata dal gruppo Volkswagen. Equipaggiata con un motore W16 da 8.0 litri, la cui potenza massima sviluppata è stata portata fino a quota 1.200 CV con una coppia di 1.500 Nm (!), la Bugatti è l’auto che ha conquistato il record di vettura più veloce al mondo. I collaudatori della casa costruttrice hanno stupito il mondo raggiungendo la velocità di punta di 434 km/h. Il record ufficiale (ottenuto facendo la media con la velocità raggiunta in un giro dello stesso circuito, in direzione contraria, cioè 427 km/h) è stato fissato a 431 km/h.

    Bugatti Veyron Super Sport retro

    Bugatti Veyron Super Sport retro

    Senza troppi indigi iniziamo dalla prima di tutte, la regina della velocità per eccellenza. Sicuramente molti l’avranno già capito che stiamo parlando della Bugatti Veyron Super Sport, l’ennesima espressione della ipercar creata dal gruppo Volkswagen. Equipaggiata con un motore W16 da 8.0 litri, la cui potenza massima sviluppata è stata portata fino a quota 1.200 CV con una coppia di 1.500 Nm (!), la Bugatti è l’auto che ha conquistato il record di vettura più veloce al mondo. I collaudatori della casa costruttrice hanno stupito il mondo raggiungendo la velocità di punta di 434 km/h. Il record ufficiale (ottenuto facendo la media con la velocità raggiunta in un giro dello stesso circuito, in direzione contraria, cioè 427 km/h) è stato fissato a 431 km/h.

    Bugatti Veyron Super Sport sgommata

    Bugatti Veyron Super Sport sgommata

    Senza troppi indigi iniziamo dalla prima di tutte, la regina della velocità per eccellenza. Sicuramente molti l’avranno già capito che stiamo parlando della Bugatti Veyron Super Sport, l’ennesima espressione della ipercar creata dal gruppo Volkswagen. Equipaggiata con un motore W16 da 8.0 litri, la cui potenza massima sviluppata è stata portata fino a quota 1.200 CV con una coppia di 1.500 Nm (!), la Bugatti è l’auto che ha conquistato il record di vettura più veloce al mondo. I collaudatori della casa costruttrice hanno stupito il mondo raggiungendo la velocità di punta di 434 km/h. Il record ufficiale (ottenuto facendo la media con la velocità raggiunta in un giro dello stesso circuito, in direzione contraria, cioè 427 km/h) è stato fissato a 431 km/h.

    Bugatti Veyron Super Sport vista dall'alto

    Bugatti Veyron Super Sport vista dall'alto

    Senza troppi indigi iniziamo dalla prima di tutte, la regina della velocità per eccellenza. Sicuramente molti l’avranno già capito che stiamo parlando della Bugatti Veyron Super Sport, l’ennesima espressione della ipercar creata dal gruppo Volkswagen. Equipaggiata con un motore W16 da 8.0 litri, la cui potenza massima sviluppata è stata portata fino a quota 1.200 CV con una coppia di 1.500 Nm (!), la Bugatti è l’auto che ha conquistato il record di vettura più veloce al mondo. I collaudatori della casa costruttrice hanno stupito il mondo raggiungendo la velocità di punta di 434 km/h. Il record ufficiale (ottenuto facendo la media con la velocità raggiunta in un giro dello stesso circuito, in direzione contraria, cioè 427 km/h) è stato fissato a 431 km/h.

    Bugatti Veyron Super Sport

    Bugatti Veyron Super Sport

    Senza troppi indigi iniziamo dalla prima di tutte, la regina della velocità per eccellenza. Sicuramente molti l’avranno già capito che stiamo parlando della Bugatti Veyron Super Sport, l’ennesima espressione della ipercar creata dal gruppo Volkswagen. Equipaggiata con un motore W16 da 8.0 litri, la cui potenza massima sviluppata è stata portata fino a quota 1.200 CV con una coppia di 1.500 Nm (!), la Bugatti è l’auto che ha conquistato il record di vettura più veloce al mondo. I collaudatori della casa costruttrice hanno stupito il mondo raggiungendo la velocità di punta di 434 km/h. Il record ufficiale (ottenuto facendo la media con la velocità raggiunta in un giro dello stesso circuito, in direzione contraria, cioè 427 km/h) è stato fissato a 431 km/h.

    Hennessey Venom GT fiancata

    Hennessey Venom GT fiancata

    Stesso valore della Koenigsegg Agera R (418 km/h) anche per la Hennessey Venom GT. La Venom GT in questione è alimentata da un poderoso motore Hennessey Chevrolet LS3 V8 biturbo da 1.215 CV e 1.537 Nm di coppia.

    Hennessey Venom GT gialla

    Hennessey Venom GT gialla

    Stesso valore della Koenigsegg Agera R (418 km/h) anche per la Hennessey Venom GT. La Venom GT in questione è alimentata da un poderoso motore Hennessey Chevrolet LS3 V8 biturbo da 1.215 CV e 1.537 Nm di coppia.

    Hennessey Venom GT interni

    Hennessey Venom GT interni

    Stesso valore della Koenigsegg Agera R (418 km/h) anche per la Hennessey Venom GT. La Venom GT in questione è alimentata da un poderoso motore Hennessey Chevrolet LS3 V8 biturbo da 1.215 CV e 1.537 Nm di coppia.

    Hennessey Venom GT motore

    Hennessey Venom GT motore

    Stesso valore della Koenigsegg Agera R (418 km/h) anche per la Hennessey Venom GT. La Venom GT in questione è alimentata da un poderoso motore Hennessey Chevrolet LS3 V8 biturbo da 1.215 CV e 1.537 Nm di coppia.

    Hennessey Venom GT posteriore

    Hennessey Venom GT posteriore

    Stesso valore della Koenigsegg Agera R (418 km/h) anche per la Hennessey Venom GT. La Venom GT in questione è alimentata da un poderoso motore Hennessey Chevrolet LS3 V8 biturbo da 1.215 CV e 1.537 Nm di coppia.

    Koenigsegg Agera R coda

    Koenigsegg Agera R coda

    Leggermente distanziata dalla Bugatti, al secondo posto della classifica, troviamo la supercar svedese Koenigsegg Agera R. La parte più interessante della Koenigsegg Agera R è, come è legittimo aspettarsi, il suo strepitoso motore. Sotto il cofano della supercar svedese è installato un 5.0 V8 biturbo in grado di erogare (se alimentato a biocarburante) una potenza superiore ai 1.100 cv con coppia massima di 1.200 Nm. Utilizzando benzina normale i valori passano a 985 cv e 1.100 Nm. Velocità massima di 418 km/h.

    Koenigsegg Agera R frontale

    Koenigsegg Agera R frontale

    Leggermente distanziata dalla Bugatti, al secondo posto della classifica, troviamo la supercar svedese Koenigsegg Agera R. La parte più interessante della Koenigsegg Agera R è, come è legittimo aspettarsi, il suo strepitoso motore. Sotto il cofano della supercar svedese è installato un 5.0 V8 biturbo in grado di erogare (se alimentato a biocarburante) una potenza superiore ai 1.100 cv con coppia massima di 1.200 Nm. Utilizzando benzina normale i valori passano a 985 cv e 1.100 Nm. Velocità massima di 418 km/h.

    Koenigsegg Agera R interni

    Koenigsegg Agera R interni

    Leggermente distanziata dalla Bugatti, al secondo posto della classifica, troviamo la supercar svedese Koenigsegg Agera R. La parte più interessante della Koenigsegg Agera R è, come è legittimo aspettarsi, il suo strepitoso motore. Sotto il cofano della supercar svedese è installato un 5.0 V8 biturbo in grado di erogare (se alimentato a biocarburante) una potenza superiore ai 1.100 cv con coppia massima di 1.200 Nm. Utilizzando benzina normale i valori passano a 985 cv e 1.100 Nm. Velocità massima di 418 km/h.

    Koenigsegg Agera R posteriore

    Koenigsegg Agera R posteriore

    Leggermente distanziata dalla Bugatti, al secondo posto della classifica, troviamo la supercar svedese Koenigsegg Agera R. La parte più interessante della Koenigsegg Agera R è, come è legittimo aspettarsi, il suo strepitoso motore. Sotto il cofano della supercar svedese è installato un 5.0 V8 biturbo in grado di erogare (se alimentato a biocarburante) una potenza superiore ai 1.100 cv con coppia massima di 1.200 Nm. Utilizzando benzina normale i valori passano a 985 cv e 1.100 Nm. Velocità massima di 418 km/h.

    Koenigsegg Agera R tetto

    Koenigsegg Agera R tetto

    Leggermente distanziata dalla Bugatti, al secondo posto della classifica, troviamo la supercar svedese Koenigsegg Agera R. La parte più interessante della Koenigsegg Agera R è, come è legittimo aspettarsi, il suo strepitoso motore. Sotto il cofano della supercar svedese è installato un 5.0 V8 biturbo in grado di erogare (se alimentato a biocarburante) una potenza superiore ai 1.100 cv con coppia massima di 1.200 Nm. Utilizzando benzina normale i valori passano a 985 cv e 1.100 Nm. Velocità massima di 418 km/h.

    Koenigsegg Agera R vista da davanti

    Koenigsegg Agera R vista da davanti

    Leggermente distanziata dalla Bugatti, al secondo posto della classifica, troviamo la supercar svedese Koenigsegg Agera R. La parte più interessante della Koenigsegg Agera R è, come è legittimo aspettarsi, il suo strepitoso motore. Sotto il cofano della supercar svedese è installato un 5.0 V8 biturbo in grado di erogare (se alimentato a biocarburante) una potenza superiore ai 1.100 cv con coppia massima di 1.200 Nm. Utilizzando benzina normale i valori passano a 985 cv e 1.100 Nm. Velocità massima di 418 km/h.

    Koenigsegg CCX anteriore

    Koenigsegg CCX anteriore

    Un’altra Koenigsegg trova spazio nella nostra classifica, questa volta si tratta della CCX, che si posiziona sul gradino più basso. La compatta supercar è realizzata in fibra di carbonio ed alluminio e monta un potente 4.7 litri V8 in posizione centrale. Grazie ai suoi 806 CV a 6.900 giri/min e 920 Nm a 5.700 giri/min è in grado di raggiungere i 394 km/h di velocità massima.

    Koenigsegg CCX coda

    Koenigsegg CCX coda

    Un’altra Koenigsegg trova spazio nella nostra classifica, questa volta si tratta della CCX, che si posiziona sul gradino più basso. La compatta supercar è realizzata in fibra di carbonio ed alluminio e monta un potente 4.7 litri V8 in posizione centrale. Grazie ai suoi 806 CV a 6.900 giri/min e 920 Nm a 5.700 giri/min è in grado di raggiungere i 394 km/h di velocità massima.

    Koenigsegg CCX fiancata

    Koenigsegg CCX fiancata

    Un’altra Koenigsegg trova spazio nella nostra classifica, questa volta si tratta della CCX, che si posiziona sul gradino più basso. La compatta supercar è realizzata in fibra di carbonio ed alluminio e monta un potente 4.7 litri V8 in posizione centrale. Grazie ai suoi 806 CV a 6.900 giri/min e 920 Nm a 5.700 giri/min è in grado di raggiungere i 394 km/h di velocità massima.

    Koenigsegg CCX frontale

    Koenigsegg CCX frontale

    Un’altra Koenigsegg trova spazio nella nostra classifica, questa volta si tratta della CCX, che si posiziona sul gradino più basso. La compatta supercar è realizzata in fibra di carbonio ed alluminio e monta un potente 4.7 litri V8 in posizione centrale. Grazie ai suoi 806 CV a 6.900 giri/min e 920 Nm a 5.700 giri/min è in grado di raggiungere i 394 km/h di velocità massima.

    Koenigsegg CCX interni

    Koenigsegg CCX interni

    Un’altra Koenigsegg trova spazio nella nostra classifica, questa volta si tratta della CCX, che si posiziona sul gradino più basso. La compatta supercar è realizzata in fibra di carbonio ed alluminio e monta un potente 4.7 litri V8 in posizione centrale. Grazie ai suoi 806 CV a 6.900 giri/min e 920 Nm a 5.700 giri/min è in grado di raggiungere i 394 km/h di velocità massima.

    Koenigsegg CCX muso

    Koenigsegg CCX muso

    Un’altra Koenigsegg trova spazio nella nostra classifica, questa volta si tratta della CCX, che si posiziona sul gradino più basso. La compatta supercar è realizzata in fibra di carbonio ed alluminio e monta un potente 4.7 litri V8 in posizione centrale. Grazie ai suoi 806 CV a 6.900 giri/min e 920 Nm a 5.700 giri/min è in grado di raggiungere i 394 km/h di velocità massima.

    Koenigsegg CCX posteriore

    Koenigsegg CCX posteriore

    Un’altra Koenigsegg trova spazio nella nostra classifica, questa volta si tratta della CCX, che si posiziona sul gradino più basso. La compatta supercar è realizzata in fibra di carbonio ed alluminio e monta un potente 4.7 litri V8 in posizione centrale. Grazie ai suoi 806 CV a 6.900 giri/min e 920 Nm a 5.700 giri/min è in grado di raggiungere i 394 km/h di velocità massima.

    Saleen S7 Twinturbo anteriore

    Saleen S7 Twinturbo anteriore

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    Saleen S7 Twinturbo argento

    Saleen S7 Twinturbo argento

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    Saleen S7 Twinturbo fiancata

    Saleen S7 Twinturbo fiancata

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    Saleen S7 Twinturbo interni

    Saleen S7 Twinturbo interni

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    Saleen S7 Twinturbo motore

    Saleen S7 Twinturbo motore

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    Saleen S7 Twinturbo muso

    Saleen S7 Twinturbo muso

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    Saleen S7 Twinturbo porte aperte

    Saleen S7 Twinturbo porte aperte

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    Saleen S7 Twinturbo posteriore

    Saleen S7 Twinturbo posteriore

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    Saleen S7 Twinturbo rossa

    Saleen S7 Twinturbo rossa

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    Saleen S7 Twinturbo scarichi

    Saleen S7 Twinturbo scarichi

    La Saleen S7 Twinturbo è la massima espressione della supercar americana, che ha lasciato i listini nel 2006. Una vettura fuori produzione, ma con caratteristiche degne di nota. Monta un 8 cilindri in alluminio da 7.0 litri, capace di sviluppare 760 cavalli e ben 949 Nm che la spingono in prossimità del limite dei 400 orari, senza però superarlo. “Solo” 399 km/h per la S7.

    SSC Ultimate Aero anteriore

    SSC Ultimate Aero anteriore

    Quattrocentrotredici chilometri orari per la SSC Ultimate Aero. Al terzo posto della classifica si piazza la vettura nata negli States per competere in velocità con la Bugatti Veyron. Per riuscire nel proprio intento, la scocca in alluminio e fibra di carbonio accoglie, centralmente, un propulsore da 6.3 litri V8 twin-turbo, in grado di erogare 1.350 cavalli.

    SSC Ultimate Aero fiancata

    SSC Ultimate Aero fiancata

    Quattrocentrotredici chilometri orari per la SSC Ultimate Aero. Al terzo posto della classifica si piazza la vettura nata negli States per competere in velocità con la Bugatti Veyron. Per riuscire nel proprio intento, la scocca in alluminio e fibra di carbonio accoglie, centralmente, un propulsore da 6.3 litri V8 twin-turbo, in grado di erogare 1.350 cavalli.

    SSC Ultimate Aero interni

    SSC Ultimate Aero interni

    Quattrocentrotredici chilometri orari per la SSC Ultimate Aero. Al terzo posto della classifica si piazza la vettura nata negli States per competere in velocità con la Bugatti Veyron. Per riuscire nel proprio intento, la scocca in alluminio e fibra di carbonio accoglie, centralmente, un propulsore da 6.3 litri V8 twin-turbo, in grado di erogare 1.350 cavalli.

    SSC Ultimate Aero motore

    SSC Ultimate Aero motore

    Quattrocentrotredici chilometri orari per la SSC Ultimate Aero. Al terzo posto della classifica si piazza la vettura nata negli States per competere in velocità con la Bugatti Veyron. Per riuscire nel proprio intento, la scocca in alluminio e fibra di carbonio accoglie, centralmente, un propulsore da 6.3 litri V8 twin-turbo, in grado di erogare 1.350 cavalli.

    SSC Ultimate Aero posteriore

    SSC Ultimate Aero posteriore

    Quattrocentrotredici chilometri orari per la SSC Ultimate Aero. Al terzo posto della classifica si piazza la vettura nata negli States per competere in velocità con la Bugatti Veyron. Per riuscire nel proprio intento, la scocca in alluminio e fibra di carbonio accoglie, centralmente, un propulsore da 6.3 litri V8 twin-turbo, in grado di erogare 1.350 cavalli.

    Foto correlate