Ferrari Dino e Fiat Dino (Foto)

1 di 20
    continua
    http://www.allaguida.it/foto/ferrari-dino-e-fiat-dino_16767.html
    La Ferrari Dino tornerà tra noi
    La Ferrari Dino tornerà tra noi. Fra qualche anno, non troppi, il nome Dino tornerà sulle vetture di Maranello. Sergio Marchionne ha confermato che la Ferrari presto tornerà a costruire una vettura col nome del primo figlio di Enzo Ferrari, morto in giovane età per distrofia muscolare. Anche il nuovo modello monterà un motore V6, come l'antenato degli anni '60-'70. Tuttavia non si tratterà di una vettura per la fascia d'ingresso del mercato delle supercar. Infatti dovrebbe coprire la cifra di 190-200.000 euro, come la California T. La sua concorrente principale è la Porsche 911 GT3 RS. Si parla del 2018 come anno di uscita. E' quasi certo che il motore V6 avrà una sovralimentazione biturbo.

    La Ferrari Dino tornerà tra noi

    Fra qualche anno, non troppi, il nome Dino tornerà sulle vetture di Maranello. Sergio Marchionne ha confermato che la Ferrari presto tornerà a costruire una vettura col nome del primo figlio di Enzo Ferrari, morto in giovane età per distrofia muscolare. Anche il nuovo modello monterà un motore V6, come l'antenato degli anni '60-'70. Tuttavia non si tratterà di una vettura per la fascia d'ingresso del mercato delle supercar. Infatti dovrebbe coprire la cifra di 190-200.000 euro, come la California T. La sua concorrente principale è la Porsche 911 GT3 RS. Si parla del 2018 come anno di uscita. E' quasi certo che il motore V6 avrà una sovralimentazione biturbo.

    La Dino 166 P di Lorenzo Bandini

    La Dino 166 P di Lorenzo Bandini

    Il debutto nelle corse della Dino avvenne prima della produzione in serie. La 166 P del 1965 pilotata da Lorenzo Bandini al Nürburgring.

    In Formula 2 con Derek Bell

    In Formula 2 con Derek Bell

    La Dino 166 F2 che partecipò al campionato di Formula 2 nel 1969, pilotata da Derek Bell.

    La 206 SP per le corse dei privati

    La 206 SP per le corse dei privati

    Nel 1966 esordì la Dino 206 SP, motore 2.0 e potenza di 220 cavalli. Perfetta per le competizioni di categoria sport, da affidare ai piloti privati.

    Ferrari Dino 206 SP posteriore

    Ferrari Dino 206 SP posteriore

    La veduta posteriore della Ferrari dino 206 SP del 1966.

    Dino 206 GT, la prima stradale

    Dino 206 GT, la prima stradale

    La Dino 206 GT aveva motore V6 2.0 da 180 cavalli.

    Evoluzione: la Dino 246 GT

    Evoluzione: la Dino 246 GT

    Nel 1969 arrivò una versione più potente, la Dino 246 GT, motore 2.4 da 195 cavalli.

    Dalla Dino 246 GT alla Lancia Stratos

    Dalla Dino 246 GT alla Lancia Stratos

    Il motore della Ferrari Dino 246 GT equipaggiò anche la successiva Lancia Stratos.

    Ferrari Dino 246 GTS, spider americana

    Ferrari Dino 246 GTS, spider americana

    La spider Dino 246 GTS nella versione allestita per il mercato americano. Esemplare del 1973.

    La Dino 308 GT4 arrivò al 1980

    La Dino 308 GT4 arrivò al 1980

    Nuovo design e motore 3.0 da 255 cavalli per la Ferrari Dino 308 GT4, prodotta dal 1973 al 1980. Diverso anche il frazionamento, diventato V8.

    Il marchio Dino sui modelli Ferrari

    Il marchio Dino sui modelli Ferrari

    Le Dino non portavano il marchio Ferrari. La targhetta sul cofano indicava solo il diminutivo di Alfredo Ferrari.

    Il motore V6 Dino

    Il motore V6 Dino

    Motore V6 della Dino originale. Fu costruito in cilindrate da 2.000 e 2.400 cc.

    La Dino della Fiat

    La Dino della Fiat

    Per arrivare al numero minimo di esemplari validi per l'omologazione alla Formula 2, Ferrari si accordò con la Fiat per una Dino torinese con lo stesso motore V6.

    Fiat Dino, motore anteriore

    Fiat Dino, motore anteriore

    Diversamente dalla Dino della Ferrari, il modello Fiat aveva il motore in posizione anteriore. Il 2000 era depotenziato, erogava 160 cavalli.

    Arrivò prima la Fiat Dino Spider

    Arrivò prima la Fiat Dino Spider

    La versione spider fu la prima Fiat Dino ad essere presentata, nel 1966.

    La Fiat Dino Coupé di Bertone

    La Fiat Dino Coupé di Bertone

    Nel 1967 arrivò la versione coupé per 4 passeggeri, disegnata da Bertone.

    Fiat Dino Coupé posteriore

    Fiat Dino Coupé posteriore

    Il motore della Fiat Dino Coupé salì a 2.400 cc e 180 cavalli dal 1969.

    La Fiat Dino Spider di Pininfarina

    La Fiat Dino Spider di Pininfarina

    La Dino Spider era carrozzata da Pininfarina. La sua meccanica fornì la base per la coupé di Bertone.

    Fiat Dino Spider: fanali rotondi stile Ferrari

    Fiat Dino Spider: fanali rotondi stile Ferrari

    Al contrario della Fiat Dino Coupé, che aveva i fanali posteriori rettangolari, la spider li aveva rotondi come quelli della Ferrari

    Marchio Dino solitario anche su Fiat

    Marchio Dino solitario anche su Fiat

    Allo stesso modo del modello Ferrari, la Fiat Dino non portava marchio Fiat.

    Foto correlate