Loghi auto e l'origine dei nomi (Foto)

1 di 21
    continua
    http://www.allaguida.it/foto/loghi-auto-e-lorigine-dei-nomi_16049.html
    Abarth
    Abarth. Il marchio dello Scorpione prende il nome da Carlo Abarth, preparatore svizzero che si cimentava particolarmente su modelli Fiat.

    Abarth

    Il marchio dello Scorpione prende il nome da Carlo Abarth, preparatore svizzero che si cimentava particolarmente su modelli Fiat.

    Alfa Romeo

    Alfa Romeo

    L'Anonima Lombarda Fabbrica Automobili aggiunge "Romeo" in seguito al controllo dell'Alfa operato da Nicola Romeo

    Audi

    Audi

    Audi altro non è che la traduzione in latino del cognome di August Horch, seppur con diversi passaggi linguistici. Fu il figlio di un collega e amico di Horch a trovare la soluzione alla ricerca di un nome per l'azienda.

    Bmw

    Bmw

    Bmw è l'acronimo di Bayerische Motoren Werke, ovvero, fabbrica bavarese di motori.

    Chevrolet

    Chevrolet

    La casa americana porta il nome del pilota svizzerò che la fondò: Louis Chevrolet, nel 1911

    Chrysler

    Chrysler

    Nel 1925 è Walter Chrysler a fondare la casa automobilistica

    Citroen

    Citroen

    Per i francesi, fu Andrè Citroen a dare il proprio nome al marchio del doppio Chevron nel 1919, quando convertì la fabbrica dalla produzione di materiale militare

    dacia

    dacia

    Ferrari

    Ferrari

    Enzo Ferrari fuoriesce dall'Alfa Romeo e nel 1947 crea il mito. La Ferrari diventa marchio automobilistico e il logo è il Cavallino rampante dell'aviatore Francesco Baracca

    Fiat

    Fiat

    La Fabbrica Italiana Automobili Torino viene fondata da una dozzina di imprenditori torinesi e, sembrerà strano, solo in extremis e per la rinuncia di uno di essi, Giovanni Agnelli (non l'Avvocato) entrò a far parte del sodalizio. E' il 1899

    Ford

    Ford

    Henry Ford nel 1903 dà il proprio nome alla fabbrica automobilistica che sfornerà la model T e proporrà il primo sistema di catena di montaggio

    Honda

    Honda

    Il marchio giapponese porta il nome del fondatore Soichiro Honda. Pensare che era un produttore di pistoni e fornitore di Toyota.

    Jaguar

    Jaguar

    In origine era la Swallow Sidecar Company Coachbuilding, poi divenne SS Cars Ltd e produsse la SS1 Jaguar. Da allora, 1931, si scelse che Jaguar sarebbe stato il nome dell'azienda fondata da Lyons e Walmsley

    Jeep

    Jeep

    Deriva dall'acronimo usato per il mezzo nella seconda guerra mondiale, la Willys: General Purpose Vehicle. Oggi l'avremmo reso GPV, allora divenne Jeep.

    Lamborghini

    Lamborghini

    Produttore di trattori, Ferruccio Lamborghini iniziò a produrre auto da un litigio con Enzo Ferrari. Era il 1963

    Lancia

    Lancia

    Vincenzo Lancia, pilota dell'epoca al volante di auto Fiat, diede vita al marchio nel 1906.

    Mercedes-Benz

    Mercedes-Benz

    Tutto nasce dalla Daimler Motoren Gesellschaft, non siamo ancora nel 1900. Poi nel 1902 nasce Mercedes, nome della figlia di un tale Jellinek, console austriaco e buon cliente della Daimler, tanto da chiedere che venisse dato il nome Mercedes ai motori, dopo una commessa di 36 auto. Benz, invece, è l'appendice nata dal nome dell'ingegnere Karl Benz, aggiunta successivamente.

    Opel

    Opel

    Adam Opel è l'artefice del marchio tedesco

    Peugeot

    Peugeot

    Il marchio del Leone porta il nome della famiglia Peugeot.

    Porsche

    Porsche

    Il Cavallino di Stoccarda impersonifica la figura dell'ingegnere Ferdinand Porsche. Lavorò prima alla produzione del Maggiolino, poi da quell'esperienza nacque la Porsche 356 nel 1948, ma l'azienda era attiva già nel 1931.

    Volkswagen

    Volkswagen

    Auto del popolo. Letteralmente è quel che significa Volkswagen. Fu la richiesta di Hitler quando commissionò quello che sarebbe stato il Maggiolino. Da lì originò la storia del marchio di Wolfsburg.