Nissan Gripz concept al salone di Francoforte 2015 (Foto)

1 di 15
    continua
    http://www.allaguida.it/foto/nissan-gripz-concept-al-salone-di-francoforte-2015_17275.html
    Nissan Gripz, la frontiera del crossover
    Nissan Gripz, la frontiera del crossover. Ecco l'intepretazione di Nissan per il crossover compatto del futuro. Il suo nome è Gripz. Si tratta di un concept, presentato al salone di Francoforte 2015. E' rivoluzionario, il suo design si ispira alle biciclette da corsa, ma non dimentica l'illustre patrimonio ereditario. Nello specifico, la 240Z che nel 1970 vinse il Safari Rally. Il crossover nacque proprio in quell'occasione. Il concept Gripz ha una propulsione ibrida e un leggerissimo telaio costruito in carbonio. Progettato in configurazione 2+2, le portiere anteriori si aprono verticalmente e quelle posteriori sono incernierate controvento, per facilitare l'accesso ai passeggeri. I fari integrano delle telecamere.

    Nissan Gripz, la frontiera del crossover

    Ecco l'intepretazione di Nissan per il crossover compatto del futuro. Il suo nome è Gripz. Si tratta di un concept, presentato al salone di Francoforte 2015. E' rivoluzionario, il suo design si ispira alle biciclette da corsa, ma non dimentica l'illustre patrimonio ereditario. Nello specifico, la 240Z che nel 1970 vinse il Safari Rally. Il crossover nacque proprio in quell'occasione. Il concept Gripz ha una propulsione ibrida e un leggerissimo telaio costruito in carbonio. Progettato in configurazione 2+2, le portiere anteriori si aprono verticalmente e quelle posteriori sono incernierate controvento, per facilitare l'accesso ai passeggeri. I fari integrano delle telecamere.

    Design: griglia V-Motion

    Design: griglia V-Motion

    Il frontale mostra l'ampia griglia in stile denominato V-Motion.

    Tecnologia: fari con telecamera

    Tecnologia: fari con telecamera

    Il Gripz ci vede realmente. Infatti i fari integrano delle telecamere che riprendono tutto.

    Telaio in carbonio

    Telaio in carbonio

    La leggerissima struttura del Gripz è fabbricata in carbonio.

    Carbonio anche nei rivestimenti

    Carbonio anche nei rivestimenti

    Anche i particolari come il paraurti sono rivestiti in carbonio.

    Design: ha il rally nel sangue

    Design: ha il rally nel sangue

    L'aspetto del Gripz proviene direttamente dal mondo rally, ispirandosi alla 240Z vincitrice del Safari Rally nel 1970.

    Design: arriva il boomerang

    Design: arriva il boomerang

    Il bordo della struttura della porta anteriore ha una forma a boomerang.

    Design: portiere verticali

    Design: portiere verticali

    Le porte anteriori del Gripz si aprono verticalmente.

    Design: portiere controvento

    Design: portiere controvento

    Le porte posteriori sono incernierate posteriormente, quindi ad apertura controvento.

    Design: coda con spoiler

    Design: coda con spoiler

    Lo spoiler posteriore della Gripz è integrato nella coda.

    Design: ruote ispirate al ciclismo

    Design: ruote ispirate al ciclismo

    Le ruote a tre razze traggono la forma dal mondo del ciclismo.

    Interni razionali e futuristici

    Interni razionali e futuristici

    Il design dell'abitacolo è pulito, puntando sulla funzionalità degli elementi.

    Interni: sedili come selle

    Interni: sedili come selle

    Anche il design dei sedili è ispirato alle biciclette.

    Design: il volante come la carrozzeria

    Design: il volante come la carrozzeria

    Il volante riprende la grafica bianca e rossa delle pareti laterali.

    Tecnologia: tutte le info sul display

    Tecnologia: tutte le info sul display

    Un luminosissimo e razionale display tiene d'occhio le informazioni sulla vettura.