Addio all’esame della patente, non si farà più: che gioia per gli italiani, la otterremo così adesso

Patente cambiamenti in vista: per chi non l’ha ancora presa, è tutto diverso, nuove regole sull’esame e sulle modalità per ottenerla.

La patente è fondamentale per poter guidare, se si viene sorpresi a farlo senza averla ottenuta, infatti il rischio è grosso. Anche se qualcuno dovesse insegnarci a guidare, come ad esempio un amico o un familiare, non sarà sufficiente. Se non siamo in possesso del documento ufficiale, che viene rilasciato solo dopo aver conseguito l’esame pratico e teorico infatti, potremmo avere molti problemi anche se siamo capaci di guidare.

addio test patente
Addio al test della patente (AllaGuida)

Per prendere la patente di solito, è necessario studiare e procedere con la prova teorica, se il test sarà superato, in un secondo momento sarà possibile svolgere la prova pratica, dopo le guide necessarie. Tuttavia sembrano esserci dei cambiamenti in vista di cui nessuno è ancora a conoscenza.

Come prendere la patente oggi come oggi

Prendere la patente per molti è un duro scoglio, l’ansia e la paura di non superare l’esame, per alcuni prevale e si tende a rimandare. Nel caso in cui si dovesse venire bocciati tra l’altro, c’è il rischio di scoraggiarsi, a quanto pare però, d’ora in poi sarà molto più semplice poter prendere la patente. Il discorso purtroppo però non riguarda le le auto ma la patente A.

Patente A3 cosa cambia
Moto- (Canva)- allaguida.it

Chi ha conseguito l’esame per il patentino, o chi è in possesso della patente A 2, non dovrà più passare attraverso un ulteriore esame pratico per ottenere la patente A 3. Questa tipologia di patente in particolare, si rivolge a chi ha l’obiettivo di guidare moto di grossa cilindrata. Sarà sufficiente seguire un corso di sette ore in una qualunque autoscuola, la nuova normativa mira ad effettuare un taglio alla burocrazia e a ridurre i tempi.

Sarà comunque necessario avere tutto sotto controllo, questa regola infatti riguarda solo chi ha già una delle due patenti sopraindicate, e non per chi voglia prendere la A 3 da zero. Con questa patente, non ci sarà più alcuna limitazione circa la potenza della moto, è per questo che i più appassionati infatti sostengono questo esame, proprio per poter guidare qualunque tipo di moto.

C’è da tenere a mente però che per poterla conseguire, uno dei requisiti, è quello di non avere meno di 24 anni, infatti prima non sarà possibile. Si tratta di una semplificazione non indifferente ,che permetterà di raggiungere i propri obiettivi con più semplicità senza inutili perdite di tempo.

Impostazioni privacy