Alfa Romeo B-Tech: l’allestimento elegantemente tecnologico

Punta tutto sui dettagli neri e la tecnologia di bordo l'idea di Alfa Romeo B-Tech, allestimento riservato a Giulia, Stelvio e Giulietta

da , il

    Alfa Romeo ha lanciato sul mercato un nuovo allestimento per i suoi prodotti di punta, che prende il nome di Alfa Romeo B-Tech e che chiama in causa tutta una serie di particolari ed inserti che sono stati rivisitati per offrire un look più aggressivo e dinamico.

    Guarda anche:

    Alfa Romeo B-Tech significa molto semplicemente Black-Tech, perchè il tema preponderante di questo allestimento, che ha chiamato in causa sia la compatta Giulietta sia la berlina Giulia che il SUV Stelvio, è proprio il nero. Un colore che da sempre è stato sinonimo non solo di eleganza ma anche di mistero, di sportività. Certo sarebbe stato troppo scontato da alfa vedere un allestimento con lo storico e meraviglioso Rosso Alfa al centro dell’attenzione, così il brand ha incentrato le proprie attenzioni sul nero. Ha dedicato l’inserto a V nel trilobo di Giulia e Stelvio, così come le calotte specchietti, al nero lucido, colorazione che viene ripresa anche dagli scarichi, mentre il badge con il nome della vettura ha perso la cromatura ed è diventato nero brunito. Tutto questo, assieme ai cerchi con la nuova colorazione nera ed i coprimozzi monocromatici, sono riservati sia a Giulia che Stelvio, mentre esclusivamente per il SUV ci sono le barre longitudinali e gli inserti nel paraurti sempre in nero lucido, mentre per la berlina ci sono i paraurti mutuati dalla più sportiva versione Veloce per essere più dinamica. Per la Giulietta parte del trattamento è rimasto invariato rispetto alle sorelle più grandi, quindi anche per lei calotte specchietti e calandra in nero lucido, badge con il nome brunito e cerchi esclusivi per questo allestimento, neri. Si aggiungono però anche i contorni degli scarichi neri così ome il tema dell’abitacolo, poi le minigonne, le cornici fendinebbia nere, i paraurti più sportivi con tanto di estrattore al posteriore.

    Ma Alfa Romeo B-Tech non è solo Black ma è a che tecnologia, che quindi necessariamente deve essere più performante. Di serie allora, su Giulia e Stelvio, il cruise control adattivo, la radio DAB, i fari bi-xeno e l’infotainment con display da 8.8 pollici, già disponibile con protocolli Android Auti e Apple Car Play. Di serie anche i servizi Alfa Connected Services, grazie ai quali è possibile controllare e gestire la propria auto da remoto con lo smartphone. Per la Giulietta sono stati pensati la radio da 7 pollici by Alpine con tutti i protocolli di connessione con smartphone del caso, poi la retrocamera di parcheggio con i sensori annessi ed il Mopar Connect, che si interfaccia con l’applicazione UConnect LIVE per avere una serie di servizi multimediali aggiuntivi.

    Le nuove Alfa romeo B-Tech saranno disponibili praticamente da subito nel caso di Stelvio e Giulia, mentre chi vuole la Giulietta dovrà aspettare la fine del mese di settembre.