Allarme moto cinesi in Italia, occhio all’annuncio ufficiale: tutti spiazzati

Le moto cinesi stanno diventando sempre più ambite sul mercato, ma a quanto pare non tutti in Italia sono convinti della loro qualità.

Fino a pochi anni fa in pochi avrebbero mai immaginato a una crescita così netta ed evidente da parte della Cina nel mercato dei motori. Se per quanto riguarda le automobili si sta puntando moltissimo sull’elettrico, per quanto concerne le moto si è capito che il periodo è ancora molto più a vantaggio delle versioni termiche.

Moto Morini Alberto Monni moto cinesi Italia
Moto cinesi in Italia (allaguida.it)

Già per quanto riguarda le quattro ruote non mancano di certo coloro che vedono con scetticismo questi veicoli, soprattutto per il fatto che non vi è modo di sentire il rombo dei motori. Se per un automobilista questo è un aspetto fondamentale, per un biker è praticamente essenziale e dunque per farsi conoscere la Cina sta dando il là a queste moto.

In Italia si sa che la cultura dei motori è intrinseca in ogni angolo della Penisola, soprattutto per il fatto che sono svariate e moltissime le aziende di altissimo livello che hanno dato la luce a una serie di auto e moto straordinarie. Le moto stanno vivendo un periodo d’oro nel Belpaese e i successi della Ducati fanno sì che tutti quanti sognino la due ruote di Borgo Panigale.

Le versioni cinesi non possono però essere considerate delle moto di secondo piano, anzi è evidente come si trattino di mezzi di qualità. Ormai se ne sono accorti tutti, compresi i grandi imprenditori italiani, con uno di questi che non ha avuto a premiare e applaudire le qualità di queste moto.

Monni premia le moto cinesi:” Il mercato parla per loro”

In occasione di EICMA 2023, inmoto.it ha avuto modo di intervistare il general manager di una straordinaria casa italiana come la Moto Morini. Alberto Monni ha spiegato come in questo periodo sia ormai sciocco non considerare le moto cinesi e il fatto che ci sia dello scetticismo nei loro confronti non è supportato dai risultati.

Moto Morini Alberto Monni moto cinesi Italia
Moto Morini (Moto Morini Press Media – allaguida.it)

“Gli italiani stanno rispondendo positivamente all’ingresso sul mercato di queste nuove moto cinesi, con moltissimi appassionati che ormai stanno puntando sempre di più su queste moto. Lo si vede anche da come le aziende siano giunte nei vari padiglioni di Rho, con una serie di novità davvero interessanti”. Monni dunque non nasconde il fatto che il lavoro in Cina per la produzione di moto sia ormai apprezzato da molti biker.

Ovviamente quando si decide di mettere le mani su una due ruote di questa nazione asiatica si sta sposando un progetto innovativo, tante volte anche legato a un valore di mercato molto più vantaggioso rispetto alle altre aziende. Non è ancora possibile instaurare un rapporto viscerale, come può essere nel caso di un harleysta o di un guzzista, ma il tempo saprà dimostrare se questi marchi diventeranno storici.

Le innovazioni tecnologiche sono ormai sempre più evidenti ed è chiaro come la Cina sia una potenza in ogni settore compreso quello motoristico. Il primo passo è stato compiuto e ora spetta a queste realtà confermarsi nel tempo con innovazioni e moto di livello come ha saputo fare la Moto Morini.

Impostazioni privacy