Alonso in Red Bull, c’è l’annuncio di Helmut Marko: i tifosi non credono ai loro occhi

Fernando Alonso è ancora tra i migliori piloti della griglia della F1. In casa Red Bull Racing girano voci su un suolo possibile approdo al posto di Sergio Perez.

Quando nel circus della Formula 1 c’è un pilota in difficoltà in un top team i rumor di mercato impazzano. Dopo un inizio di stagione promettente il driver messicano, Sergio Perez, si è ritrovato a dover ingoiare bocconi amari. Deludenti performance in pista hanno portato ad uscite infelici anche da parte dei membri più importanti della Red Bull Racing.

Perez in crisi, occasione per Alonso
La dichiarazione di Marko su Alonso (Ansa) allaguida.it

Il consigliere Helmut Marko non è nuovo a dichiarazioni molto forti. Nelle ultime settimane è parso aver preso di mira il messicano. Secondo il dottore in giurisprudenza austriaco l’atteggiamento del nativo di Guadalajara deriverebbe da una inclinazione culturale. Quasi come se per criticare una singola persona si coinvolgesse la mentalità di un intero Paese.

Perez è stato piuttosto importante nelle precedenti due annate. La squadra austriaca, dal primo giorno in cui l’olandese ha messo piede nell’abitacolo, ha sempre puntato sul numero 1. Ne era consapevole anche il Checo quando ha firmato il rinnovo. E’ giunto a Milton Keynes per colmare un gap esperienziale emerso, negli anni precedenti, dagli ex driver dello Junior Team AlphaTauri, Pierre Gasly e Alexander Albon.

Nel 2023, dopo due trionfi nei primi 4 GP, è arrivato un crollo clamoroso. In classifica Perez è, comunque, secondo in classifica, ma ha commesso tantissimi errori su una delle migliori monoposto di sempre. Il paragone con il tre volte iridato, Max Verstappen, è risultato impietoso alla lunga. L’olandese ha già vinto 16 tappe, registrando una striscia di 10 vittorie di fila.

Perez in crisi, occasione per Alonso

Se da una parte il messicano è in caduta libera, Fernando Alonso nel 2023 è tornato a dei livelli clamorosi. Il bicampione di Oviedo ha messo a segno 7 podi, andando anche vicino all’agognata trentatreesima vittoria in F1. In Aston Martin ha ritrovato la giusta serenità dopo anni difficili in Alpine e in McLaren. E’ ancora tra i migliori interpreti del circus e potrebbe fare comodo a chiunque, nonostante gli ultimi risultati al di sotto delle aspettative.

Red Bull, arriva Alonso
Alonso al volante della AMR23 (Ansa) allaguida.it

La squadra inglese guidata dal boss Lawrence Stroll non ha nessuna intenzione di separarsi dallo spagnolo. Alonso ha un contratto per la prossima annata, così come Perez nella squadra con sede a Milton Keynes. La posizione del messicano è in bilico per una incapacità pratica di poter portare a casa risultati di spessore. L’operazione che porterebbe Alonso in RB sarebbe campata in aria.

Per quanto concerne le voci su Alonso, posso immaginare che sia stato Alonso stesso a diffonderle perché le sue performance con l’Aston Martin sono state molto deludenti di recente dopo il fantastico inizio di stagione. Non sarebbe la prima volta che sfrutta i media di casa sua (spagnoli, ndr) per creare problemi“, ha sancito il consigliere RB alla testata F1-insider.com.

Per ora quindi sono arrivate smentite. Marko ha confermato che Sergio Perez sarà al volante della Red Bull Racing anche nel 2024. Al termine del prossimo anno si tireranno le somme e si valuterà l’arrivo di una nuova seconda guida, sempre al fianco di Max Verstappen.

Impostazioni privacy