Aston Martin, svelato il nuovo modello: ha caratteristiche uniche | Che gioiello

Aston Martin non smette mai di sorprendere e svela il nuovo modello che è un vero e proprio gioiello. Ecco le caratteristiche uniche, di un mezzo destinato alla vendita in edizione limitata. Il costo è da capogiro…

Due parole che, messe insieme, formano uno dei brand automobilistici più iconici di sempre: Aston Martin. La gloriosa casa produttrice britannica è il volto dei petrolhead di Sua Maestà, divenuta mito grazie allo status quo, alle corse e anche al cinema. Dopotutto, persino James Bond non è riuscito a resistere al fascino di Aston Martin, che ha rappresentato il veicolo preferito dall’iconica spia inglese sin dalle sue primissime uscite al botteghino.

Adesso, in occasione dei 110 anni di storia, il marchio britannico è pronto a celebrare il proprio compleanno in maniera a dir poco particolare. Come? Lanciando in commercio un veicolo destinato alla vendita in edizione limitata, con caratteristiche uniche e inedite nella produzione di Aston Martin. Si tratta di un vero e proprio gioiello, che è stato subito messo nel mirino di collezionisti e appassionati. Il costo, però, non è per tutte le tasche (si fa per dire, ndr), ma il brand d’Oltremanica assicura: ne varrà certamente la pena, visto il lignaggio tecnico dell’auto.

Aston Martin, via il velo alla nuova creatura: sarà prodotta solamente in 110 esemplari

E allora, per celebrare i 110 anni di storia del marchio, Aston Martin getta via il velo e mostra al mondo la sua nuova creatura. Sarà prodotta solamente in 110 esemplari, uno per ogni primavera del glorioso brand di Sua Maestà. Ecco dunque alla luce la nuovissima Aston Martin Valour, l’ambiziosa supersportiva che richiama e pesca a piene mani dal celebre passato della casa produttrice di Londra. Ed è quasi inutile sottolinearlo: vista la sua grande esclusività, si preannuncia già ad essere una delle vetture targate Aston Martin più desiderate di sempre dai collezionisti e dai facoltosi appassionati.

“Seducente, eppure selvaggia. Ogni punto, trama, saldatura e cucitura della Valour evoca un’epoca dove i piloti danzavano sul limite. Davano tutto e non temevano assolutamente nulla”. Così, Aston Martin ha presentato la sua Valour attraverso i canali social del marchio. Una descrizione che da sola basta per comprendere l’animo e la mission dietro la creazione di questa speciale vettura che, come vedremo più avanti, presenta alcune caratteristiche uniche per una sportiva del 2023.

La nascita della Valour è un pieno omaggio alla storia e all’heritage di Aston Martin. Le linee del design richiamano qualcosa di splendidamente già visto, omaggiando l’originale V8 Vantage e la RHAM/1 “Mucher” Le Mans Racer del 1980. Due vetture iconiche, che hanno fatto l’antologia della casa produttrice di Londra. E che adesso trovano una ‘nuova vita’ nelle bellissime e selvaggi (ma eleganti) linee di Aston Martin Valour.

Estetica elegante e selvaggia, la carrozzeria è interamente in fibra di carbonio: i dettagli

Entrando nel dettaglio, la carrozzeria della nuova creatura di casa inglese è un vero e proprio gioiello della tecnica. Questa è interamente in fibra di carbonio, consentendo una leggerezza clamorosa alla già potente e brillante vettura concepita da Aston Martin. E poi, l’estetica: elegante e selvaggia al contempo, con il cofano a conchiglia e con lo sfiato che domina con la sua forma a ferro di cavallo. Elementi quasi contrastanti, che invece convivono e raccontano davvero tanto della doppia natura della nuovissima Valour. E che da soli si fanno guardare e guardare ancora per molto, molto tempo.

Belli e difficili da ignorare anche i due condotti NACA, nonché anche la splendida ed iconica griglia anteriore con prese d’aria verticali. Ai lati di questa, spiccano i due fari a LED circolari, un chiarissimo richiamo alla musa originale della V8 Vantage. Elementi eleganti che, ancora, convivono con altri decisamente più aggressivi e sportivi, come lo splitter prominente e gli accenti in fibra di carbonio a vista. Anche le fiancate sono un mix tra eleganza e spirito indomito. I parafanghi anteriori sono pronunciati e montano al di sopra prese d’aria funzionali e fondamentali per far respirare il potente motore (di cui parleremo più avanti).

Importanti anche i cerchi in lega da 21 pollici, forgiati con un design a nido d’ape che sembrano quasi scavati nelle forme dell’auto. Cerchi eleganti, dotati di una gomma comunque prestazionale (se così la si può definire, ndr) come Michelin Pilot Sport S 5. Un pneumatico che Michelin ha disegnato e prodotto appositamente per Aston Martin e per la sua nuovissima ed esclusivissima creatura. A curiosare dietro i cerchi, poi, si scorgono i dischi dei freni in carbo-ceramica da 16,1 pollici all’anteriore e da 14,2 pollici al posteriore. Belle anche le linee del retro, dove non spicca soltanto l’importante fanale. A farla da padrone è il grosso diffusore, accompagnato dal sistema di scarico a tre terminali.

Non aspettatevi un salotto: gli interni della nuovissima Aston Martin Valour sono quelli di un’auto sportiva

A rivelare qualcosina in più sull’animo selvaggio della nuovissima Aston Martin Valour sono decisamente gli interni. Per quanto elegante, l’abitacolo è quanto più vicino a quello di una sportiva (nel vero senso del termine, ndr) che a quello di una comoda e lussuosa Gran Turismo. Il quadro strumenti e la consolle centrale sono chiaramente di ultima generazione, ma è come se Aston Martin avesse concepito gli interni per proiettare subito il guidatore in un’esperienza più selvaggia e primordiale con la vettura. Proprio come in quell’epoca tanto citata e amata dalla casa di Londra, dove i piloti erano abituati a danzare sul filo di lana.

Per questo, a dominare è soprattutto la leva del cambio manuale a sei marce, elegante e in stile modern-retrò, con tanto di pomello in legno e dettagli da fascia premium. E non solo: a trasmettere l’animo sportivo di Aston Martin Valour è anche il quantitativo di fibra di carbonio utilizzato per rivestire i pannelli delle portiere e formare la scocca dei sedili. Questi ultimi, a loro volta foderati e rivestiti in tweed di lana: un chiaro e bellissimo riferimento agli iconici sedili della Aston Martin DBR1, dominatrice alla 24 ore di Le Mans nel lontano 1959.

Aston Martin Valour, cosa spinge sotto il cofano? Il motore è una vera chicca

L’animo sportivo, chiaramente, non è nulla senza un cuore pulsante e vivo sotto al cofano. Per fortuna, la nuovissima Valour non ha nulla di cui preoccuparsi. Anzi, a muoverla è uno straordinario V12 biturbo da 5,2 litri, capace di generare ben 715 cavalli di potenza e ben 753 Nm di coppia massima. Numeri non straordinari se paragonati a quelle di altre hypercar, ma che acquisiscono ulteriore valore se si pensa alla semplicità e alla dotazione essenziale del nuovo mezzo targato Aston Martin.

Nessun cambio automatico o sequenziale, solo la cara e vecchia leva del cambio manuale. L’unica elettronica a servizio del pilota sono le tre modalità di guida disponibili: Sport, Sport+ e Track. C’è davvero bisogno di aggiungere altro? Nessuna modalità comfort o da ‘passeggio’. Aston Martin Valour nasce con la volontà di portare chi la guida al limite e di trasmettere a questo un’esperienza più cruda e diretta. E anche la scelta di concepirla come auto a trazione posteriore, senza troppi marchingegni o senza variare troppo sul sistema delle ruote motrici, comunica la selvaggia semplicità di questa speciale ed unica vettura.

Nuova Aston Martin Valour edizione limitata
Nuova Aston Martin Valour, l’edizione sarà esclusiva (via YouTube) allaguida.it

Detto questo, quanto costerà la nuova Aston Martin Valour? Al momento non è stato rilasciato un prezzo ufficiale, ma la produzione dovrebbe iniziare entro la fine del 2023. E di conseguenza, anche le consegne dovrebbero avviarsi per i primi mesi del 2024. Dalle prime indiscrezioni si parla di cifre record in seno alla Aston Martin. Dopotutto, l’unicità e la rarità di questo esclusivo modello dovrebbero già dare un’indizio su quale sarà poi il prezzo finale. Possibile che possa raggiungere il milione di sterline (se non qualcosina in più), ma al momento sono solo congetture di collezionisti e appassionati.

Impostazioni privacy