Auto a metano, non è più come prima? Ecco la risposta alle domande di tutti

Considerando come le auto elettriche ed ibride siano sempre più popolari, davvero l’automobile a metano è una scelta ancora conveniente? Scopriamo la verità in merito. 

Alcuni sistemi di propulsione per le automobili sono più antichi di quanto sembrano, prendiamo il motore a metano: la primissima vettura alimentata a gas naturale infatti risale addirittura al 1863 quando l’inventore belga Etienne Lenoir presentò un prototipo ancora prima che Karl Benz perfezionasse il suo motore a scoppio. Peccato che siano serviti molti anni, prima di avere le prime auto a gas prodotte in serie nel continente.

Distributore metano
Una vettura a metano effettua il rifornimento (Ansa) – Allaguida.it

Semplificando al massimo la spiegazione che richiederebbe ben più di poche righe su un articolo, le vetture a metano sono automobili che sfruttano la benzina per l’accensione ma sono in grado di cambiare combustibile con una centralina consumando proprio questo gas come carburante. Questo le rende – teoricamente parlando – meno inquinanti ed anche meno costose delle vetture tradizionali.

Proprio in questi anni però, abbiamo assistito alla supremazia di altri sistemi di propulsione come il motore ibrido o quello elettrico che ci fanno mettere in forse il futuro delle auto a GPL e metano nei prossimi anni, sebbene molti marchi propongano ancora nel listino vetture a metano all’alba del 2023: come cambieranno le cose nei prossimi anni secondo gli esperti?

Ci saranno o no? 

I vantaggi di un’auto a metano sono stati evidenti almeno fino a quest’anno quando il costo mediamente basso del gas è diventato all’improvviso insostenibile in seguito alla Guerra in Ucraina che ha portato ad una difficoltà di approvvigionamento dei gas naturali, incluso questo con grande sconcerto dei proprietari di queste vetture. Il futuro di questo tipo di auto comunque è in forse a prescindere dalla risoluzione del conflitto…

Auto metano
Una Fiat Multipla alimentata a metano (Ansa) – Allaguida.it

Gli italiani credono ancora nelle automobili a metano e GPL che secondo una recente indagine sono oltre un milione in tutto il paese nonostante la scarsità di impianti per il rifornimento – in relazione ovviamente a quella di impianti per i carburanti tradizionali – e una durata media di dieci anni per una vettura. Il costo di un’auto simile oscilla tra i 20mila ed i 30mila Euro ma tutto dipende da marca e modello.

Difficile dire se le auto a metano e gas avranno ancora un futuro dopo la transizione ecologica che entro il 2035 dovrebbe bandire del tutto i motori termici: certo è che moli marchi, come dimostrano le riconversioni di intere fabbriche per auto, non hanno come priorità la produzione di queste vetture ma di quelle elettriche. Forse, nei prossimi vent’anni anche questo tipo di vettura potrebbe scomparire del tutto.

Impostazioni privacy