Auto, con questi sistemi la sicurezza alla guida è assicurata: i migliori per guidare in piena tranquillità

Guidare in sicurezza non significa solo avere l’airbag ed un’auto che ha superato i crash test: le nuove tecnologie possono aiutarti a rischiare meno, ecco come. 

Guidare negli ultimi anni è diventato più sicuro di quanto non lo fosse anni fa: vero che ci sono ancora molte cose da fare sotto il piano della sicurezza stradale anche in paesi come il nostro ma parlando di misure di sicurezza a bordo delle auto, le vetture moderne sono sicuramente più capaci di sopportare o prevenire un incidente rispetto a quelle di qualche decennio fa.

Tra le invenzioni più recenti che hanno reso la guida più semplice e forse anche più sicura, troviamo sicuramente quelli che vengono chiamati generalmente ADAS o Advanced Driver Assistance Systems. Cosa sarebbero questi meccanismi? Semplicemente, tutti quei sistemi che consentono al guidatore di una vettura di monitorare in modo più efficiente la propria auto.

Il portale online MyLuxury ha recentemente stilato una lista degli ADAS senza i quali non si può più guidare, almeno stando a quello che gli automobilisti lasciano intendere quando scelgono gli optional per le loro vetture. Vediamo quindi quali sono i sistemi più gettonati per rendere le auto più sicure o perché no, più semplici da guidare.

Sistemi di guida

Tra i primi ADAS di grande successo troviamo sicuramente il Cruise Control, un dispositivo ormai disponibile in moltissime varianti diverse su quasi tutte le auto moderne che consente al guidatore di impostare una velocità costante a cui la vettura deve marciare. Particolarmente utile in autostrada, questo sistema vi consente di andare tranquilli con il rispetto dei limiti di velocità e concentrarvi su altri aspetti della guida rendendola più sicura.

Dispositivo per parcheggio
La telecamera posteriore, immancabile per parcheggiare in aree molto affollate! (Ansa) – Allaguida.it

Un’altra eventualità molto preoccupante per un’automobilista specie se stanco o provato dal viaggio è quella di sbandare lentamente dalla corsia in cui si trova, rischiando di causare uno scontro. Per prevenire questa possibilità esiste un sistema chiamato Lane Keeping Aid che percepisce le variazioni involontarie dello sterzo riportando l’auto al centro della carreggiata.

Parcheggiare, specie nei luoghi affollati, può risultare pericoloso: potreste urtare qualcosa o investire qualcuno. Ecco perchè la telecamera posteriore per il parcheggio è un altro optional di cui difficilmente si può fare a meno. Ma quale sarà il futuro degli ADAS? Senza sbilanciarci troppo, gli esperti pensano che in futuro, le auto si guideranno totalmente da sole. Ma per ora, accontentatevi di questi optional.

Impostazioni privacy