Auto elettriche e neopatentati, cosa dice la norma? Puoi guidare solo queste

L’arrivo di automobili elettriche sul mercato cambia qualcosa nei regolamenti? Ecco con quale patente puoi guidare le vetture elettriche, a partire da chi l’ha appena presa. 

Presto tutte le automobili in vendita in Europa, almeno dai marchi che intendono continuare ad operare nel nostro continente, saranno ibride o elettriche. Il problema però rimane, dal punto di vista legislativo: ora che la potenza dei motori si calcolerà in modo radicalmente differente, come si farà a stabilire quali veicoli possono essere guidati con la classica patente B e quali no? Soprattutto, come cambia la situazione dei neopatentati? Domanda non scontata.

Guidare automobile patente
Cambia tutto… (Canva) – Allaguida.it

Le automobili elettriche, in parole povere e senza lanciarci in lunghe e noiose spiegazioni, sono molto più rapide nello sviluppare una potenza enorme con il loro motore a batteria, cosa che rende le prestazioni e soprattutto l’accelerazione di vetture anche destinate alla città e con propulsori di media potenza molto più difficili da controllare. La potenza inoltre è in genere più alta con vetture capaci di sviluppare anche trecento o quattrocento cavalli di potenza con motori di dimensioni modeste…

Questo senza contare i problemi di peso: secondo molti specialisti ed esperti del settore le automobili elettriche, specie i SUV, potrebbero arrivare a pesare così tanto da non essere conducibili con una normale patente B, tutte cose che ci portano alla domanda odierna a cui cercheremo di dare inequivocabilmente una risposta. Ecco cosa puoi guidare con la patente B appena conseguita se vuoi un mezzo totalmente silenzioso e a zero emissioni.

Le regole stabilite

Se per i modelli a benzina o carburante tradizionale vige il limite di potenza per i neopatentati, per le vetture ecologiche la cosa non cambia tanto: ricordiamo che un’automobile “normale” con potenza pari o superiore a 55 KW non può essere condotta da una persona che ha conseguito la licenza di guida da tre anni o meno. Il discorso varia però per le automobili ibride ed elettriche in base alla norma del 2022 varata dal governo.

Toyota elettrica ricarica
Come cambiano le cose (Ansa) – Allaguida.it

Leggi alla mano, il limite di potenza imposto per un’automobile elettrica è fisso a 70 KW, cosa che rende teoricamente possibile guidare auto più performanti rispetto alle solite vetture a benzina. Per rendere l’idea della situazione, un neopatentato potrebbe tranquillamente portare alcune automobili i cui omologhi a benzina non sono sempre consentiti.

Tra le vetture elettriche attualmente in vendita, un neopatentato potrebbe teoricamente guidare anche una Audi Q3, una Mercedes-Benz GLE ed una Volkswagen Tiguan tutti autoveicoli che in versione a benzina o diesel sono invece vietati al guidatore con meno di tre anni di esperienza al volante. La situazione si è quindi capovolta e c’è da aspettarsi che i marchi produttori ne approfitteranno, creando anche modelli ad hoc per i giovani guidatori.

Impostazioni privacy