Auto elettriche 2020, le novità più attese del nuovo anno

Il 2020 potrebbe essere l'anno della svolta per le auto elettriche, pronte a conquistare il mercato: dalla Volkswagen ID.3 alla BMW iX3 ecco quali sono le novità più interessanti

da , il

    #DEVA_ALT_TEXT#volkswagen ID.3
    Foto sito media Volkswagen

    Le auto elettriche rappresentano ormai una realtà nel mondo auto e il 2020 sembra essere l’anno giusto per consolidare ancora di più la propria fetta di mercato. Nei prossimi 12 mesi, infatti, non ci saranno solo modelli già in commercio a dotarsi delle nuove tecnologie a zero emissioni, ma vere e proprie novità pronte a raccogliere consensi tra gli automobilisti: ecco alcune delle auto elettriche più interessanti che verranno lanciate nel 2020.

    Volkswagen ID.3

    volkswagen ID.3

    Lo scettro di auto elettrica più attesa del 2020 spetta sicuramente alla Volkswagen ID.3, l’utilitaria tedesca in arrivo nelle concessionarie italiane per metà anno con prezzi a partire da circa 30mila euro. Una vettura, quella dell’azienda teutonica, che promette un’autonomia compresa tra i 330 e i 550 chilometri e che punta a diventare l’auto elettrica di massa; tra i suoi punti di forza le misure compatte e la tanta tecnologia presente a bordo con lo schermo nel cruscotto e quello in posizione rialzata per il sistema multimediale, il sistema di controllo vocale e il navigatore satellitare, oltre ad elementi caratterizzanti come i simboli “play” e “pausa” rispettivamente su acceleratore e freno. Quattro colori, almeno inizialmente, e tre diverse versioni dotate di motore elettrico da 204 cavalli, abbinato a tre opzioni per le batterie offerte nella configurazione da 45, 58 o 77 kWh.

    Honda E

    honda e

    Studiata appositamente per la città, tra le novità elettriche più attese del 2020 c’è anche la Honda E, l’auto della casa giapponese che proietta il colosso nipponico nel mondo delle vetture a zero emissioni. A caratterizzarla un design accattivante che strizza l’occhio ai più giovani anche se il prezzo, che parte da 35.500 euro per arrivare ai 38.500 dell’allestimento Advance, non è troppo contenuto. Una vera e propria citycar elettrica quella brandizzata Honda che arriverà a metà 2020 con una batteria da 35 kWh e 200 chilometri di autonomia stimati con una potenza che potrà andare dai 136 Cv del modello base per arrivare ai 154 della versione più potente.

    BMW iX3

    bmw ix3

    Il 2020 sarà anche l’anno giusto per ammirare la prima vettura a ruote alte, completamente elettrica, marchiata BMW; si chiamerà iX3 e potrà contare su pacco batterie da 74 kWh – capace di generare una potenza di 286 Cv – che garantirà all’auto una percorrenza di circa 440 chilometri con una sola carica. Prodotta nello stabilimento di Shenyang, in Cina, dove la casa tedesca ha una joint venture con il produttore locale Brilliance, sarà il primo modello del costruttore disponibile con motore convenzionale (a benzina e diesel), ibrido e 100% elettrico. Particolarmente importante, poi, la scelta della casa tedesca che acquisterà le materie prime della batteria, come Litio e Cobalto, e poi consegnate al produttore delle celle.

    Ford Mustang Mach-E

    ford mustang mach e

    Tra le case automobilistiche che faranno debuttare un modello elettrico nel 2020 c’è anche Ford che presenterà la Mustang Mach-E, versione a zero emissioni che ha già fatto storcere il naso ai puristi del marchio. Il primo SUV elettrico della casa dell’Ovale Blu, però, rappresenta una vera e propria rottura con il passato, fatto di motori rombanti e muscle car dalle prestazioni esagerate, e un’apertura verso una nuova frontiera fatta di alimentazione elettrica. La linea, però, è quella delle Mustang classiche con una linea slanciata e muscoli ben in vista. Diverse le versioni proposte con quella base che avrà un motore da 255 Cv con autonomia dichiarata di 370 chilometri, ad un prezzo di partenza di circa 40.000 euro mentre il top di gamma potrà disporre di 332 Cve 400 km di autonomia, ad una cifra che si aggirerà intorno ai 55mila euro.

    Mazda MX-30

    mazda mx-30

    Tra le novità elettriche del 2020 una delle più interessanti sembra essere la Mazda MX-30, la prima vettura 100% “green” della casa giapponese. Presentata all’ultima edizione del Salone di Tokyo e in arrivo in Italia entro il prossimo settembre, la novità debutterà nel segmento dei SUV adottando uno stile inedito e nuove soluzioni; a spingerla sarà una batteria agli ioni di litio da 35,5 kWh capace di assicurare un’autonomia di circa 200 km, ben oltre la media europea di percorrenza giornaliera stabilita in circa 48 km. Commercializzata con un prezzo di 34.900 euro con allestimento full optional comprende diversi accessori di segmento superiore come i fari adattivi a Led, i cerchi in lega da 18”, i sistemi di sicurezza i-Activsense Tecnology e l’Head-Up display.

    Volvo XC40 Recharge

    volvo xc40 recharge

    Il 2020 sarà anche l’anno nel quale arriverà il debutto elettrico per Volvo che lancerà sul mercato la XC40 Recharge, la prima auto green della casa. Un SUV compatto lungo 4,4 metri e due motori capaci di sprigionare 408 Cv totali che garantiscono un’accelerazione 0-100 km/h in 4,9 secondi e una velocità massima di 180 orari. La batteria agli ioni di litio da 78 kWh è, invece, integrata nel pianale e consente un’autonomia di 400 km con appena 40 minuti richiesti per arrivare all’80% della carica totale utilizzando una colonnina a corrente continua da 150 kW. Non solo propulsione elettrica per la Volvo XC40 Recharge, ma anche tanta tecnologia con un sistema multimediale che permetterà di sfruttare tutti i servizi di Google presenti sui telefonini, incluso Google Play Store per scaricare le numerose applicazioni previste, mentre l’assistente vocale Google Assistant permetterà di gestire alcuni comandi dell’auto come la temperatura dentro l’abitacolo.