Auto più facili da guidare: classifica e foto al 2018

Siete alle prime armi al volante o semplicemente volete rilassarvi alla guida? Qui una selezione con classifica delle 10 auto più facili da guidare

da , il

    Auto più facili da guidare: classifica e foto al 2018

    Vi siete mai chiesti quali siano le auto più facili da guidare? Probabilmente questa è una domanda che si sono posti tanti neopatentati che, alle prime armi al volante, volevano cercare una prima auto che fosse compatta e soprattutto facile da guidare. Oppure può essere un pensiero che tocca un genitore che deve comprare la prima auto al figlio o che deve comprare una nuova vettura, che un domani verrà usata anche dal figlio neopatentato.

    Cosa rende un’auto facile da guidare? Sicuramente ci sono diversi fattori. Possiamo citare la visibilità: un’auto che fa vedere bene attorno e che ha ingombri facilmente percepibili è migliore di altre, in questo senso. C’è poi lo sterzo: deve essere comunicativo, ma non troppo pesante nelle manovra. La frizione: un comando più leggero è sicuramente più facile da usare in città, dove gli stop e le ripartenze sono comuni. In questo senso, sicuramente, il cambio automatico è d’aiuto. Ci sono, poi, motori che reggono bene il minimo, altri meno: anche questo fattore incide nella facilità di guida di un’auto.

    Andiamo a scoprire la nostra classifica top 10 delle auto più facili da guidare.

    Guarda anche:

    10. Fiat 500

    Auto più facili da guidare

    La Fiat 500 è una delle citycar più desiderate d’Europa. E’ bella da vedere, ben fatta, con un’ampia selezione di motori e con tanti accessori. La gamma di potenze spazia da un minimo di 69 cavalli fino ad un massimo di 180 cavalli, andando a scomodare l’Abarth 595 Competizione. C’è benzina, diesel e GPL e il listino degli optional è molto ricco: cluster digitale, fari allo xenon, tetto apribile, climatizzatore automatico e molto altro.

    Ha una seduta di guida leggermente rialzata e l’ottima visibilità permette di percepire molto bene gli ingombri. Agile in città e facilissima da parcheggiare, è dotata di uno sterzo molto piacevole, preciso il giusto, ma che sa diventare una piuma attivando la funzione City.

    9. Ford Fiesta

    Auto più facili da guidare

    La nuova generazione della Ford Fiesta ha evoluto il design del precedente modello, senza troppi stravolgimenti. Fuori è aggressiva il giusto, mentre dentro è ben fatta, con materiali di buona fattura e assemblaggi curati. La ricca dotazione prevede anche una lunga serie di dispositivi per la sicurezza attiva, che sicuramente semplificano la vita al guidatore: dalla frenata automatica d’emergenza al lane keeping assist.

    Dietro la visibilità non è sempre ottimale, ma grazie alla telecamera posteriore, le manovre saranno facilissime. La posizione di guida permette ottime regolazioni, mentre tutti i comandi sono molto semplici ed intuitivi. Il motore migliore è probabilmente il 3 cilindri 1.0 EcoBoost.

    8. Dacia Sandero

    Auto più facili da guidare

    La Dacia Sandero è un’auto che bada alla sostanza. Costa poco, è un po’ spartana negli interni e nelle dotazioni, ma proprio questa sua semplicità la rende un’auto molto facile da guidare e da gestire. Lo spazio a bordo non manca di certo e i sedili sono anche piuttosto comodi.

    Il cambio ha innesti abbastanza morbidi e la frizione è leggera. Visibilità ottima davanti, mentre dietro i montanti C sono un po’ larghi. Tra le motorizzazioni spicca lo 0.9 tre cilindri benzina da 90 cavalli, anche disponibile in versione bifuel a GPL. Occhio che la versione base alletta con un prezzo di listino molto basso, ma ha una dotazione inaccettabile al giorno d’oggi.

    7. Peugeot 208

    Auto più facili da guidare

    La Peugeot 208 è forse una delle utilitarie più facili da guidare in assoluto. Le utilitarie sono un pochino più grandi delle citycar, ma allo stesso tempo offrono prestazioni su strada e comfort di categoria superiore. Dettagli non indifferenti per chi deve affrontare viaggi più lunghi.

    La Peugeot 208, comunque, è una delle più compatte della sua categoria, con una lunghezza di 3,97 metri ed una larghezza di 1,74 metri. La posizione di guida offre ottime regolazioni, mentre il volante piccolo e il comando leggero la rendono davvero facile e bella da guidare. Il quadro strumenti e il display del sistema di infotainment sono bene in vista e non fanno distrarre. I motori sono in generale brillanti e dai bassi consumi, mentre in città la vettura si dimostra agile.

    6. Hyundai i10

    Auto più facili da guidare

    La Hyundai i10 è compatta nelle dimensioni, con una lunghezza di 3,67 metri ed una larghezza di 1,66 metri, ma offre una buona abitabilità ed un generoso bagagliaio da 252 litri di capienza. Il motore 1.0 tre cilindri si adatta bene alla vettura, anche se non dovete aspettarvi prestazioni sportive. E’ economico nei consumi, ma anche nella gestione: è un’auto che paga poco di bollo e poco di assicurazione.

    La dotazione, a seconda delle versioni, può essere anche piuttosto completa, mentre il prezzo è competitivo. E’ un’auto molto intuitiva e facile da guidare, che sicuramente trova nella città il suo habitat naturale.

    5. Toyota Yaris

    Auto più facili da guidare

    La Toyota Yaris si è sempre distinta per la sua maneggevolezza e praticità, fin dalla prima generazione. L’ultima generazione, così come le precedenti, è contraddistinta da dimensioni leggermente inferiori alla media della categoria del segmento B (lunghezza di 395 centimetri, larghezza di 170 cm ed altezza di 151 cm), ma lo spazio interno è indubbiamente tra i migliori.

    La Yaris è anche molto maneggevole e facile da guidare, grazie ad uno sterzo molto intuitivo, ad una frizione leggera e ad un cambio preciso. La visibilità è molto buona, anche dietro, e gli ingombri si percepiscono molto bene. Volendo c’è anche la telecamera di retromarcia ad aiutare ulteriormente.

    La versione Hybrid ha il cambio automatico CVT di serie e il motore elettrico che assiste il motore benzina da 1.5 litri per consumare meno.

    4. Renault Twingo

    Auto più facili da guidare

    La Renault Twingo ha un design sbarazzino che vuole strizzare l’occhio alla vecchia Renault 5. Le dimensioni esterne sono estremamente ridotte: lunghezza di 360 centimetri, larghezza di 165 cm ed altezza di 155 cm. Lo spazio a bordo è discreto, ma il bagagliaio è un po’ piccolo. E’ un’auto dotata di sbalzi ridottissimi, i cui ingombri sono facilmente gestibili.

    In aggiunta, grazie al pianale con motore posteriore (ecco il perchè del bagagliaio piccolo) e trazione posteriore, è agilissima: il raggio di sterzata è da record, mentre anche la trazione posteriore le regala un’interessante agilità. Buona la visibilità e molto facili da usare sterzo e cambio. C’è anche con il cambio automatico EDC.

    3. Smart ForTwo

    Auto più facili da guidare

    La Smart ForTwo è sicuramente l’auto più facile da parcheggiare in assoluto, grazie alla sua lunghezza di appena 2,70 metri. Volendo la si può parcheggiare anche trasversalmente.

    Motore e trazione sono posteriori (il pianale è sviluppato in collaborazione con la Renault ed è lo stesso della Twingo), quindi valgono esattamente gli stessi vantaggi appena descritti per la cugina francese. Raggio di sterzata incredibile, che rende facilissime le svolte, ed una grande agilità anche nei luoghi più angusti. Se la prendete con il cambio automatico è davvero l’auto definitiva per la città.

    2. Skoda Citigo

    Auto più facili da guidare

    La Skoda Citigo è l’alternativa più economica alla Volkswagen Up! (ed è per questo che è in classifica al posto della tedesca), ma è praticamente la stessa auto. Il design esterno è molto squadrato e non a tutti piace, ma questo significa anche che è un’auto di cui si capiscono subito gli ingombri. La visibilità è eccellente e non avrete nessun tipo di problema nè in manovra, nè durante la marcia.

    E’ facile da guidare in tutto ed è anche piuttosto comoda su buche e sconnessioni. La dotazione può anche essere arricchita con il sistema di frenata automatica. Abbastanza brillante e parco nei consumi il motore.

    1. Fiat Panda

    Auto più facili da guidare

    La Fiat Panda è l’auto più venduta in Italia. Le ragioni del suo successo riguardano anche il fatto che è una delle auto più facili da guidare in assoluto. Questo la rende adatta un po’ a tutti: dal giovane neopatentato ad un professionista che si deve spostare spesso in città. Il bello della Panda è che ci sono tantissime possibilità di scelta: trazione anteriore o 4×4, motori benzina, diesel, GPL e metano, tanti allestimenti e tanti accessori.

    Esternamente è iconica e grazie alle ampie protezioni in plastica è un’auto adatta alla città, dato che i piccoli urti non danneggiano la vernice. Lo spazio interno è molto buono in rapporto alle dimensioni, mentre la seduta di guida leggermente rialzata – unita all’ampia vetratura – garantisce un’ottima visibilità in tutte le condizioni. E’ facile da guidare ed è dotata di uno sterzo abbastanza preciso e a prova di manovre grazie alla funzione City. C’è anche con il cambio automatico e volendo la dotazione si può arricchire con la frenata automatica d’emergenza, utile in città.