Auto più sicure: la classifica EuroNCAP al 2018

Le auto più sicure testate dell'ente EuroNCAP e le relative valutazioni. Le migliori, tutte con 5 stelle, divise per categoria e le auto da famiglia più sicure

da , il

    Auto più sicure: la classifica EuroNCAP al 2018

    Quali sono le auto più sicure testate dall’EuroNCAP? Il 94% dei modelli venduti in Europa è passato dalle analisi dell’ente indipendente incaricato di valutare la sicurezza in più aree di ciascun veicolo e i riscontri sono largamente positivi, considerati i risultati ottenuti. Dei circa 70 modelli di auto esaminati, il 76% ha ottenuto le 5 stelle, massima valutazione possibile, il 17% le 4 stelle e il 7% tre o un numero inferiore di stelle. La classifica delle auto più sicure che vi proponiamo elenca il miglior modello per ciascuna tipologia di vettura. Inoltre, un focus particolare lo abbiamo riservato alle auto da famiglia, le migliori proposte che seguono il riferimento assoluto dettato dalla Subaru Impreza. Ricordiamo i criteri di valutazione adoperati da EuroNcap. I test collaudano la sicurezza del veicolo in quattro aree fondamentali: la protezione in caso di urto degli occupanti adulti, degli occupanti bambini e dei pedoni, poi la presenza di sistemi di assistenza in grado di prevenire incidenti. Per ciascuna area viene assegnato un punteggio in percentuale. La valutazione complessiva viene effettuata attribuendo un numero di stelle, da 1 a 5. Guarda anche:

    Volkswagen Arteon

    auto più sicure

    La bella coupé quattro porte Volkswagen svetta quale modello più sicuro nella categoria delle auto executive, le grandi proposte di segmento E. Arteon ottiene i seguenti voti: 96% nella protezione degli occupanti adulti, 85% nella protezione dei bambini a bordo, 85% nell’impatto con i pedoni, 82% per la presenza di dispositivi di sicurezza di serie. Arteon è in vendita in Italia con quattro motorizzazioni e un listino che parte da 46.800 euro. Cinque stelle ovviamente dall’EuroNCAP

    Volvo XC60

    auto più sicure

    E’ il miglior suv sul mercato quando si esamina il profilo della sicurezza garantita. Massimo dei voti per il suv di segmento D, lungo 4 metri e 69 centimetri e con un’ampia offerta di motorizzazioni sul mercato italiano: si spazia dai turbo benzina prestazionali, all’ibrido T8 da ben 408 cavalli, fino alle alternative turbodiesel 2 litri in due livelli di potenza. Ottiene le cinque stelle e, nel dettaglio, raggiunge il 98% alla voce protezione occupanti adulti, 87% protezione bambini, 76% nell’impatto con i pedoni, 95% per il corredo di sistemi di sicurezza. Prezzi a partire da 48.500 euro.

    Volkswagen T-Roc

    auto più sicure

    Volkswagen fa man bassa in più categorie e, tra i suv urbani, il T-Roc appena presentato risulta la miglior proposta. Ricordiamo si tratta di un suv lungo 4 metri e 23 centimetri, sviluppato sul pianale che dà origine alla nuova Polo e con i medesimi contenuti di sicurezza. Non sorprende trovare entrambi i modelli al vertice. Volkswagen T-Roc è offerto in Italia a partire da 22.850 euro e in tre diverse motorizzazioni: due benzina turbo e un diesel 2 litri. L’EuroNCAP assegna 5 stelle, con questi risultati: 96% protezione adulti a bordo, 87% protezione bambini, 79% nell’impatto con i pedoni, 71% sulla dotazione di dispositivi di sicurezza di serie.

    Volkswagen Polo

    auto più sicure

    E’ l’utilitaria più sicura in assoluto tra i modelli testati nel 2017 dall’EuroNCAP. Le cinque stelle dell’ultima generazione, sviluppata su pianale MQB, segnalano l’elevatissima protezione dei passeggeri a bordo. Non esaltante il risultato sui dispositivi di sicurezza offerti di serie, essendo alcuni a richiesta. L’EuroNCAP registra un 96% nella protezione degli occupanti adulti, 85% relativamente ai bambini, 76% nell’impatto con i pedoni e il 59% sulla presenza dei sistemi di sicurezza standard. Volkswagen Polo, ricordiamo, lunga 4 metri e 05 centimetri, con un ampio bagagliaio (il più spazioso della categoria) da 351 litri e sul mercato italiano con 7 alternative di potenza, tra motori benzina aspirati e turbo, un bifuel a metano turbo e un turbodiesel 1.6 litri. Prezzi da 13.600 euro.

    Opel Crossland X

    auto più sicure

    Tra i piccoli monovolume, il migliore è Opel Crossland X quando si parla di esaminarne la sicurezza offerta. Look da crossover per un prodotto da 4 metri e 21 centimetri di lunghezza, dall’enorme bagagliaio: ben 521 litri. Il progetto è offerto in Italia con sei diverse alternative di potenza, si passa dall’aspirato benzina alla variante turbocompressa 1.2 litri, fino alla versione a gpl e due turbodiesel. Prezzi da 16.950 euro. L’EuroNCAP valuta Opel Crossland X con i seguenti risultati: 85% nella protezione degli occupanti adulti, 84% relativamente ai bambini, 62% nell’impatto con i pedoni, 57% per la presenza di dispositivi di sicurezza di serie.

    Subaru XV

    auto più sicure

    Il crossover compatto di casa Subaru svetta nella categoria “Familiare piccola”, usata da EuroNCAP. Siamo nel segmento C, di fatto. Il crossover ottiene voti molto elevati relativamente alla protezione dei passeggeri e, rispetto alla gemella Subaru Impreza, fa meglio nell’impatto con i pedoni, in virtù del diverso frontale. Registriamo il 94% nella protezione degli adulti a bordo, l’89% in caso di bambini, 84% alla voce impatto con pedoni e 68% per la presenza dei dispositivi di serie. In Italia la nuova generazione arriva con motore 1.6 e 2 litri benzina, entrambi aspirati, entrambi con la trazione integrale. Siamo in quota 4 metri e 46 centimetri di lunghezza.

    Subaru Impreza

    auto più sicure

    Forme da berlina, contenuti identici a XV, giacché nascono sulla medesima piattaforma. Il ritorno di Subaru Impreza sul mercato europeo e in Italia è accompagnato dalle 5 stelle EuroNCAP. Ottiene il 94% nella protezione degli adulti, l’89% nella protezione dei bambini, 82% nell’impatto con pedoni e il 68% per i dispositivi di sicurezza proposti di serie. Lunga 4 metri e 46 centimetri, la berlina cinque porte di segmento C è offerta in questa prima fase di lancio sul mercato con motore benzina 1.6 litri boxer 4 cilindri da 114 cavalli e un prezzo di partenza fissato in 19.900 euro. Trazione integrale standard, come tradizione Subaru vuole.

    Opel Insignia

    auto più sicure

    L’elenco EuroNCAP differenziato per categorie di appartenenza si conclude così. Per ampliare il panorama e dare uno sguardo più completo alle proposte di auto familiari più sicure, scorriamo la classifica oltre la miglior proposta di Subaru Impreza. Troviamo, così, Opel Insignia. Berlina dalle dimensioni importanti, siamo nel segmento E con i suoi 4 metri e 90 centimetri. Gran stradista, abbina un comfort elevato a una buona capacità di carico, da 490 litri il volume del bagagliaio. Ottiene le 5 stelle EuroNCAP e, nel dettaglio, registra il 93% alla voce protezione adulti, 85% relativamente agli occupanti bambini, 78% nell’impatto con i pedoni e 69% per l’offerta di sistemi di sicurezza di serie. In Italia il listino prezzi di Insignia berlina parte da 30.000 euro.

    Hyundai i30

    auto più sicure

    Spazio alle coreane, per chiudere l’elenco delle auto più sicure testate dall’EuroNCAP. Hyundai i30 si inserisce nel segmento C e le cinque stelle la vedono ottenere ottimi risultati un po’ in ogni area, migliorabile la prestazione al capitolo impatto con un pedone, esercizio dal quale esce con un 64%. Raggiunge l’88% nella protezione degli occupanti adulti, l’84% relativamente ai passeggeri bambini e il 68% per l’offerta di sistemi di sicurezza di serie. Hyundai i30, lunga 4 metri e 34 centimetri, in Italia parte da 19.100 euro ed è proposta in 8 diversi livelli di potenza, compresa la sportività della i30 N. Due motori turbo benzina, un aspirato, oltre il 2 litri N Performance, da sommare ai 3 turbodiesel 1.6 litri.

    Kia Rio

    auto più sicure

    Ottima prestazione, tra le utilitarie, per Kia Rio. Ottiene le 5 stelle con il Safety Pack, valutazione che porta al 59% (non un valore altissimo) la performance sui dispositivi di sicurezza offerti. Un costo in più, il safety pack. Brilla specialmente nella protezione degli occupanti adulti, raggiungendo il 93%, molto valida anche la protezione dei passeggeri bambini, valutata all’84%, buona la valutazione nell’impatto con i pedoni, al 71%. Cinque porte di segmento B da 4 metri e 97 centimetri, quasi sfida la Polo e la Ibiza sulla capacità del bagagliaio, arrivando a 325 litri, valore molto interessante. Sul mercato italiano da 13.100 euro, è proposta con due motori benzina, un bifuel a gpl e un diesel in due livelli di potenza.