Auto usata, c’è una cosa da fare appena comprata: ecco cosa tenere a mente

Appena se ne compra una, bisogna farlo assolutamente. Parliamo di automobili usate. Scopriamo di cosa si tratta.

Il mercato dell’usato è ormai molto diffuso. Sempre più persone scelgono di acquistare un’auto di seconda mano, che spesso si presentano in ottime condizioni e possono essere portata a casa a condizioni nettamente più favorevoli rispetto ad un’auto nuova.

auto usate connese
Auto usate (allaguida.it)

Senza considerare il discorso dei tempi di consegna, che sono sicuramente più brevi rispetto a quelli delle vetture in mostra nei concessionari e che oggi fanno penare molti potenziali acquirenti. Ovviamente, però, non affidarsi ai listini delle case automobilistiche comporta diversi rischi in più. Bisogna stare attenti a trovare l’occasione giusta, e non solo. Non bisogna dimenticarsi di fare questa cosa.  Ecco cosa dobbiamo tenere a mente al momento dell’acquisto.

Auto usate, è importante fare questo: i dettagli

Le automobili ormai sono tutte dotate di ogni tipo di tecnologia e connesse a rete e dispositivi elettronici, e se ne trovano anche all’interno del mercato usato. Qualcuno magari non sa che possono trasmettere dati fin dal momento in cui avviene l’acquisto e il proprietario-utente ne accetta conseguentemente le condizioni contrattuali. La domanda che vogliamo discutere con voi oggi stesso, però, è la seguente: cosa accade quando una vettura usata connessa cambia proprietario?

auto usate connese
Auto usate connesse, ecco cosa c’è da sapere (allaguida.it)

La redazione di Sicurauto lo ha chiesto sia alle principali case costruttrici automobilistiche che all’UNRAE. Vediamo allora i passaggi automatici che avvengono d’ufficio e cosa si deve fare manualmente con una vettura usata connessa. Innanzitutto, pare che non esista una procedura standard per quanto riguarda la registrazione dei dati. Ogni costruttore si attiene alle sue modalità di attivazione, cambio utente e eliminazione di un account. Viene solitamente effettuato un controllo su un veicolo connesso. Solo nel caso in cui l’utente (privato o professionale) abbia dato le autorizzazioni, vengono raccolti i dati.

Nel momento in cui la vettura passa di mano, starà al proprietario tramite l’app disconnettersi e chiedere l’interruzione della raccolta dati. Se ciò non viene eseguito, i concessionari possono farlo autonomamente. Ciò viene ufficializzato al momento del passaggio di proprietà trascritto dal PRA (a nome del proprietario e del venditore di auto). Il nuovo proprietario dovrà ripetere poi la registrazione – tramite app – e il gioco sarà fatto. E’ un po’ più complicato rispetto alle procedure normali, ma è comunque molto importante accertarsi su ogni singolo passaggio da compiere. Quando di mezzo ci sono i dati personali non può essere trascurato.

Impostazioni privacy