Automobilisti avvisati, attenzione a non commettere questo errore: rischiate il sequestro del veicolo

Automobilisti italiani, massima attenzione: siete avvisati: non commettete questo errore, o rischiate il sequestro del veicolo. Ecco tutto svelato, non siate troppo leggeri

Il Codice della Strada italiano è uno dei più rigidi e severi di Europa. Dopotutto, è difficile contraddire il vecchio adagio secondo il quale la prudenza non è mai troppa. E tenere il grado di allerta alto tra gli automobilisti aiuta spesso a prevenire momenti critici quando si è alla guida di una vettura. La sicurezza stradale non si limita semplicemente ad evitare sinistri e situazioni spiacevoli in strada, ma è un qualcosa che si estende anche e soprattutto al corretto utilizzo del mezzo e le regole da rispettare per possederne uno.

Sequestro immediato
Attenzione a questo errore, è equestro immediato – allaguida.it

Pertanto, prestate massima attenzione e non siate mai troppo leggeri quando si parla di documenti. Essere sprovvisti di alcuni di questi o addirittura dimenticarli a casa senza possibilità di controprova, può causarvi problemi molto gravi in caso di controlli stradali o di incidenti. Quanto gravi? Gravi quanto il sequestro del veicolo. Ed il motivo è molto semplice: i documenti in questione sono gli unici mezzi a disposizione per dimostrare la legittima proprietà del mezzo. E anche la legittima facoltà di poterlo guidare secondo le regole imposte dal Codice della Strada.

Non dimenticate mai questi documenti: senza, rischiate il sequestro dell’auto

Entrando nel dettaglio, vediamo insieme quali sono i documenti da avere sempre con sé quando si è alla guida.

Patente di guida: può sembrare lapalissiano, ma meglio non dare nulla per scontato. È il documento zero per potersi mettere alla guida di una vettura. E senza rischiate guai grossi con la legge. Anche se ne siete muniti e la dimenticate inopportunamente a casa, vi comporterà qualche piccola noia: il pagamento di 39 euro di multa e l’obbligo di recarsi presso gli uffici preposti con la vostra patente originale.

Sequestro auto senza questi documenti
Senza questi documenti, rischiate grosso (ANSA) allaguida.it

Documento di identità: va quasi in coppia con la patente di guida, che in alcuni casi potrebbe non bastare da sola ad attestare il vostro riconoscimento. Casi perlopiù riferibili alla guida in territorio estero, visto che in Italia la patente di guida è attestata come documento di identità a tutti gli effetti.

Carta o libretto di circolazione: è la carta di identità della vostra auto, ne attesta la legittima proprietà e la sua idoneità alla circolazione. Quanto riportato al suo interno deve essere leggibile e aggiornato ai dati attuali della vostra vettura. Dimenticarlo a casa può costarvi sino a 173€ di multa.

Certificato di assicurazione: un fondamentale, senza se e senza ma. Anche questo deve essere perfettamente leggibile e deve attestare il periodo per il quale è attiva la copertura di Responsabilità Civile Auto. Circolare su un mezzo non dotato di assicurazione, così come senza patente o libretto, è severamente vietato dalla legge. E può costarvi sino al sequestro totale del mezzo.

Impostazioni privacy