Autostrade italiane, rivoluzione ad agosto: tra pedaggi e benzina, cosa cambierà per gli italiani

Agosto caldissimo per gli italiani, con le autostrade che sono pronte a subire una vera e propria rivoluzione.

L’estate è il tanto atteso periodo delle vacanze e infatti sono tantissimi gli italiani che decidono di prendere la propria auto per del meritato riposo. Le mete più gettonate rimangono come sempre quella del mare e della montagna, perché il caldo si contrasta in mille modi diversi.

Autostrada, rivoluzione ad agosto
Autostrada, cosa cambia per gli italiani (Ansa – AllaGuida)

Il periodo clou è sicuramente quello legato al mese di agosto, con la maggior parte delle persone che decide così di viaggiare, con le autostrade che si fanno sempre più intasate. Non mancano anche le lunghe code che rallentano gli automobilisti e soprattutto fanno scattare gli allarmi legati al traffico.

Le zone che ogni anno vedono i maggiori rallentamenti sono quelli che si trovano nella direzione della Liguria, con Genova che è spesso rallentata da lavori, e quello della Romagna. A Bologna si incrociano due delle principali autostrade, ovvero la A1 e la Adriatica, per questo motivo i rallentamenti sono all’ordine del giorno.

Grande attenzione anche sulla A4 in direzione del Lago di Garda, con Desenzano e Peschiera che sono due dei caselli da sempre tra i più gettonati. Servirà dunque grande attenzione e ci si deve anche armare di pazienza in questo periodo, con Autostrade per l’Italia che ha dato vita a una serie di novità.

Novità per le autostrade: ecco che cosa accade

Il metodo migliore per viaggiare in autostrada, risparmiando qualche soldo ed evitando interminabili code al casello è quello di munirsi del Telepass. Si tratta di uno strumento ormai noto a tutti, ma che di recente ha saputo migliorarsi con il servizio Telepass Plus.

Autostrade italiane
Autostrada, ecco cosa cambia (Ansa – AllaGuida)

In questo modo sarà acquistabile dai viaggiatori fino al 31 luglio con l’offerta che dà modo di pagare il 30% in meno rispetto a ogni pedaggio autostradale. L’occasione è valida fino al 15 settembre, dunque si avrà modo di risparmiare non pochi soldi, visti i recenti aumenti.

Inoltre per tutti coloro che guideranno un’automobile elettrica, lo sconto prosegue fino al 30 settembre, il che è l’ennesimo grande incentivo per l’acquisto di queste vetture. Tra le varie novità vi è anche la nascita in alcune zone della “quarta corsia dinamica“. Si tratta di un metodo semplice per poter sfruttare una nuova carreggiata in strade dove non si può implementare la grandezza della strada e dà modo di snellire il traffico intenso.

Grandi cambiamenti anche per quanto riguarda gli autovelox, infatti si è deciso di recente che la loro installazione non avrà più bisogno del passaggio tramite una serie di test per capirne se l’omologazione sia corretta. Questo darà così modo di montarne molti di più, ma non mancheranno i problemi legati a possibili errori procedurali, essendo molto meno accurati rispetto ai predecessori

Chiudiamo infine con i costi del carburante che come sempre in autostrada sono sempre molto più cari. Per non farsi trovare impreparati basterà semplicemente entrare nel sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy per poter conoscere i prezzi medi di benzina e diesel. Tante novità dunque per un’estate 2023 che è ormai giunta nel suo momento clou con agosto che è alle porte.

Impostazioni privacy