Autovelox, installati nuovi dispositivi a Roma: cittadini nel panico | Dove si rischia grosso

In occasione dei primi esodi estivi la regione Lazio ha deciso di implementare il numero di rilevatori della velocità sulle proprie strade per un progetto di controllo della viabilità 

L’estate è arrivata e con lei iniziano ad arrivare anche i tanto temuti esodi degli italiani. Per le fantomatiche giornate da bollino nero sulle autostrade del Bel Paese occorre attendere ancora un po’ di tempo ma intanto gli italiani non si fanno mancare qualche scappatella al mare, soprattutto nei weekend. Il caldo in effetti è sempre più pesante e soprattutto nelle grandi città si fa fatica a resistere alle temperature roventi.

Nuovi autovelox a Roma
Nuovi autovelox a Roma (ANSA) – Allaguida.it

Ecco perché chi magari è impegnato tutta la settimana in ufficio non vede l’ora di scappare al mare per rinfrescarsi un po’. Il risultato sono spesso code di macchine in direzione mare nelle prime ore del giorno e viceversa in entrata nelle grandi città in serata. Chi sicuramente vive una situazione di questo tipo per via della sua prossimità alle coste del mar Tirreno è senza dubbio la città di Roma. Non solo durante la settimana i suoi milioni di abitanti devono affrontare il caldo e il traffico delle ore di punta, ma durante i fine settimana code di macchine si riversano sulle principali vie di comunicazione con le zone balneari. Sia andando verso la zona di costa a nord della capitale che in quella a sud si incontra l’atavico problema del traffico. Il motivo è semplice: esiste una sola via che collega la città con le località marittime.

Le nuove postazioni nel Lazio per controllare la viabilità estiva

Su queste strade passano giornalmente migliaia di auto dei pendolari mentre nei fine settimana le riempiono quelle dei vacanzieri. Un altro grave problema è quello dell’alta velocità. Tutti cercano infatti di trovare l’orario migliore per volare al mare a refrigerarsi e spesso per farlo eccedono i limiti su strade molto pericolose e ad alta incidentalità. Sono queste le motivazioni per cui si è deciso di installare fino a domenica 16 luglio nuovi dispositivi di rilevazione della velocità sulle principali arterie di comunicazione tra Roma e le località balneari per realizzare un complessivo progetto di ispezione della viabilità.

Le postazioni di controllo all'esodo verso il mare
Le postazioni di controllo all’esodo verso il mare (ANSA) – Allaguida.it

In primis si è deciso di installare una postazione di controllo sul Grande Raccordo Anulare, la strada che i romani sono praticamente costretti ad imboccare per andare al mare. Per chi viaggia verso la costa nord poi verrà implementata una postazione lungo la A12 Roma-Civitavecchia che sarà in un tratto all’interno del comune di Roma. Per chi va a sud invece lungo il litorale laziale dovrà prestare attenzione alla postazione presente lungo la via Pontina in questo caso però in un tratto di pertinenza del comune di Latina. Da ultima bisogna segnalare anche un’altra postazione, questa per chi viaggia verso Viterbo sulla SS/675 Umbro-Laziale, nell’occasione situata in provincia di Viterbo.

Impostazioni privacy