Batosta Stellantis, ennesima doccia fredda: addio definitivo e clienti preoccupati

Duro colpo per il Gruppo Stellantis, con un addio che sicuramente non farà contenti i massimi dirigenti dell’azienda.

John Elkann ha sempre fatto di tutto per poter fare in modo che il Gruppo Stellantis diventasse una realtà concreta nel mondo dei motori e alla fine ha dimostrato che il suo progetto e le sue idee erano corrette. Il rampollo di casa Agnelli ha fatto sì che una serie di grandi aziende, prettamente tra Francia e Italia, unissero le forze, ma ora qualcosa sta cambiando.

stellantis salta sema
Batosta per Stellantis (AllaGuida – ANSA Foto)

Se in Europa infatti le cose stanno procedendo come da copione, i problemi giungono nel momento in cui si sposta l’attenzione verso gli Stati Uniti. Il danno d’immagine al momento non è solo di Stellantis, perché lo stesso sta accadendo anche a Ford e General Motors.

Quello che è contestato a queste realtà nel territorio nordamericano è il fatto di aver fatto giungere dei nuovi contratti ai metalmeccanici considerati assolutamente folli. Questo comporta dunque grossi problemi per i vari Gruppi che non riescono in alcun modo a trovare un accordo con gli operai, con Elon Musk che sta dalla parte delle ditte definendo folli le richieste degli operai e che se accettate porterebbero al fallimento.

Stellantis e non solo dunque hanno delle belle gatte da pelare e non si è mai visto prima un momento così complicato per il Gruppo. La casa italo-francese sta quindi cercando la quadra per poter risolvere la questione, ma per poter rimanere sempre competitiva sul mercato è necessario anche presentarsi ai grandi eventi. Purtroppo ora la situazione è davvero complicata, motivo per il quale sono giunte delle notizie davvero pazzesche.

Stellantis salta anche SEMA: ecco il motivo

La notizia era nell’aria, ma ormai le fiere e gli eventi che permetteranno di mettere in mostra le novità in casa Stellantis in territorio statunitense sono sospese. Aveva già creato non poco scalpore la notizia dell’addio a CES, ovvero l’evento più noto al mondo per le novità tecnologiche ed elettroniche, con questo che si sarebbe tenuto a gennaio 2024 a Las Vegas.

John Elkann, Stellantis saluta SEMA e Salone di Los Angeles
John Elkann (Ansa – AllaGuida)

La città del Nevada era pronta a organizzare anche SEMA, “Speciality Equipment Market Association”, peccato solo che anche in questo caso Stellantis ha deciso di rinunciarvi. A chiudere il cerchio dei forfait da parte di Stellantis, ci ha pensato anche l’addio al Salone dell’Auto di Los Angeles, con quest’ultima botta che è difficile da poter digerire.

Il Gruppo infatti ha spiegato come in questo momento la situazione negli Stati Uniti sia davvero troppo concitato e non dia la possibilità di poter vivere serenamente questo evento. Nella nota ufficiale del Gruppo si legge proprio come l’intento di Stellantis sia quello di preservare quanto più possibile il futuro dell’azienda e i suoi fondamentali principi.

Fare in modo dunque che non si possano creare delle situazioni scomode è di primaria importanza. Stellantis, così come Ford e General Motors, dovrà trovare il prima possibile un punto d’incontro con gli operai, altrimenti la situazione rischia davvero di diventare sempre più grave ogni giorno di sciopero che la UAW, United Automobile Workes, porta avanti.

Impostazioni privacy