Beccato mentre guida contromano, la polizia lo convoca e fa una scoperta surreale

Pazzesco quanto scoperto in Italia, dopo esser stato fermato dalla polizia si è arrivati ad una conclusione inaspettata.

Purtroppo molto spesso c’è chi si mette alla guida senza tener conto dei pericoli che corre, e soprattutto di quelli che fa correre agli altri. Di guai stradali ne sono ancora oggi pieni i telegiornali e spesso sono dovuti ad inadempienze degli stessi autisti. La scoperta che ha fatto pochi giorni fa la polizia, ha dell’assurdo.

Beccato contromano, poi arriva la scoperta shock

Chi guidava l’auto diventata sospetta, non è stato certamente molto furbo viste le sue possibilità di mettersi alla guida che, scopriremo, erano praticamente pari a zero. Infatti, a San Francesco al Campo, provincia di Torino, un uomo è stato fermato dalla Polizia locale perché percorreva una corsia, letteralmente contromano. E già questo, ovviamente non va bene.

Le corsie a senso unico esistono infatti proprio per garantire la sicurezza della circolazione, in mancanza di una sufficiente ampiezza della sede stradale. Dove due veicoli rischiano di non passare, se ne fa passare solo uno, sicuro di non trovare di fronte alcun ostacolo. Una macchina che procede contromano in questa situazione può rappresentare un pericolo mortale, sul quale non. a caso le forze dell’ordine hanno voluto indagare, non limitandosi a una semplice multa.

L’uomo, 73 anni, è stato convocato dopo l’accaduto al comando dei vigili dove ha poi fatto scoprire qualcosa di ancora più assurdo. Alla richiesta di controllare i documenti, l’uomo ha ammesso di non essere in possesso di alcuna patente. Un momento di forte necessità, una bravata? Nient’affatto, non era per nulla la prima volta che questa persona si metteva al volante senza una patente di guida a consentirlo.

Contromano e senza patente a Torino
Controlli sulla patente (allaguida.it – Ansa foto)

Secondo gli ulteriori controlli, infatti, il conducente fermato contromano, da tantissimi anni ormai era solito raggiungere il posto di lavoro di un’azienda locale, proprio in auto. Una sola volta ebbe la sfortuna di essere fermato ed infatti fu costretto già una decina di anni fa a pagare una multa perché non provvisto della patente di guida. L’ammenda per la guida senza patente, secondo il Codice della Strada, potrà arrivare fino a 9.032 euro a seconda dei casi. Quello di recidiva ovviamente non andrà in favore dell’uomo trovato alla guida nel torinese.

È un caso davvero fortunato che tanti anni di guida senza abilitazione e senza autorizzazione non abbiano prodotto danni irreparabili. La multa sarà certamente un danno ingente a chi ha guidato per così tanto tempo così scriteriatamente. Ma è una sanzione assolutamente necessaria, perché nessuno pensi di ripetere simili gesta.

Impostazioni privacy