Blocco traffico Roma, stop alle auto 23 febbraio: orari, fasce e quali vetture potranno circolare

blocco traffico roma 2020

Obiettivo consueto, fronteggiare lo smog. Il blocco del traffico a Roma del 23 febbraio sancirà la terza domenica ecologica delle quattro programmate dall’amministrazione Raggi. Per fronteggiare l’allarme inquinamento nella Capitale la Raggi ha imposto il blocco dei Diesel fino ad Euro 6 all’interno dell’anello ferroviario ed emanato diverse ordinanze di stop alla circolazione dei veicoli inquinanti nella ZTL Fascia Verde.

Continua a leggere

Continua a leggere

Cambieranno però gli orari dello stop al traffico, per via della concomitanza con la partita di calcio di Serie A Roma – Lecce, in programma alle 18.00 allo Stadio Olimpico

Orari blocco traffico Roma 23 febbraio

Una domenica ecologica, quindi, con lo stop alle auto che fermerà gran parte dei veicoli circolanti abitualmente nella Capitale. Non si potrà quindi circolare in auto nelle fasce orarie che vanno dalle 6.30 di mattina alle 12.30 e dalle 17 fino alle 20. Orari inconsueti per la domenica ecologica, ma che tengono conto della partita di Serie A Roma-Lecce che si giocherà all’Olimpico alle ore 18 permettendo così ai tifosi di recarsi allo stadio entro le 17, un’ora prima del fischio d’inizio. Per ovviare ai possibili disagi il Comune di Roma si è impegnato a potenziare il trasporto pubblico e di taxi durante tutta la giornata. Ricordiamo che non potranno circolare all’interno della Fascia Verde non potranno circolare nemmeno le auto con permesso di accesso alle ZTL.

Continua a leggere

Continua a leggere

Quali auto potranno circolare?

Il blocco del traffico a Roma colpirà la maggior parte dei veicoli, compresi i diesel Euro 6. Un provvedimento che già nelle settimane scorse aveva fatto discutere, ma che non ha portato la giunta capitolina a ritornare sui propri passi. Ma quali saranno le auto che potranno circolare domenica 23 febbraio? In primis ci sono le auto elettriche e le auto ibride oltre ai veicoli a metano, GPL e bi-fuel – ossia a doppia alimentazione – così come le auto benzina Euro 6. Oltre a questi, poi, sarà libera la circolazione anche per i ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi Euro 2 e successivi e motocicli a 4 tempi Euro 3 e successivi. Come sempre, poi, saranno liberi di percorrere le strade romane anche i veicoli adibiti a servizio di polizia e sicurezza, emergenza anche sociale, ivi compreso il soccorso, anche stradale, e il trasporto salme, autoveicoli per il trasporto collettivo pubblico e privato, taxi ed autovetture in servizio di noleggio con conducente, dotati di concessioni comunali così come gli autoveicoli adibiti a car sharing, car pooling, servizi Piano Spostamenti Casa Lavoro attivati sulla base di appositi provvedimenti del Ministero dell’Ambiente e del Territorio e del Mare o dell’Amministrazione capitolina. Per tutti coloro che saranno sorpresi a circolare, pur non autorizzati, la multa va da un minimo di 163 euro a un massimo di 658 euro. Punizione ancora maggiore, invece, per chi è recidivo, ossia viola il blocco del traffico per la seconda volta nei due anni successivi alla prima infrazione; in questo caso, oltre alla multa, si rischia anche la sospensione della patente da 15 a 30 giorni.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere
Potrebbe interessarti