BMW 3.0 CSL, la leggenda torna in edizione limitata

La casa tedesca, per onorare il mezzo secolo di vita della divisione M, ha svelato la nuova versione del mito: ecco le sue caratteristiche

BMW 3.0 CSL

BMW 3.0 CSL - Foto credits BMW press

BMW 3.0 CSL rappresenta una delle leggende dei motori: negli anni ’70, infatti, la vettura con lo stesso nome era stata guidata da nomi del calibro di Chris Amon e Niki Lauda.

Adesso, per festeggiare il mezzo secolo di vita della divisione M, la casa bavarese ha deciso di far tornare in vita il mito in un’edizione limitata ad appena 50 esemplari.

Sportiva nell’animo, lussuosa negli interni

La nuova BMW 3.0 CSL è un’auto nata per la pista, una vera e propria belva con un motore che si pone al vertice della gamma sportiva del marchio di Monaco di Baviera come il più potente della storia, un 3 litri a sei cilindri portato a 560 CV e 550 Nm abbinato solo al cambio manuale a 6 marce e alla trazione posteriore. A supportarla, poi, un pacchetto aerodinamico che include uno splitter anteriore, doppia ala sul tetto e l’alluminio utilizzato per i pannelli delle portiere, per il baule e materiali leggeri per il bagagliaio.

BMW 3.0 CSL
BMW 3.0 CSL – Foto credits BMW press

Al frontale, invece, spicca la calandra a doppio rene che omaggia la vettura originale mentre i fari laser gialli richiamano le vetture del DTM. Se l’aspetto è da super sportiva pura, gli interni invece hanno una vocazione chiaramente luxury, con l’utilizzo di Alcantara per sedili e plancia, modanature in fibra di carbonio e il numero seriale dell’esemplare in vista sulla plancia.

avatar autore

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti