BMW CE 02, lo scooter dal design unico: con lui non passerete inosservati

La casa tedesca, leader non solo nelle quattro ma anche nel settore delle due ruote, presenta il nuovo modello: ecco come è fatto e le sue caratteristiche.

BMW è una delle realtà più interessanti quando si parla di automobili, ma non solo: il colosso tedesco, ormai da diversi anni, è uno dei leader anche quando si parla di due ruote con diversi modelli entrati ormai in pianta stabile tra i preferiti dagli appassionati.

BMW CE 02, ecco il nuovo modello della casa tedesca
BMW CE 02, lo scooter elettrico firmato dal colosso tedesco (BMW press – Allaguida.it)

Adesso, però, la casa bavarese ha deciso di stupire togliendo i veli al suo secondo veicolo elettrico a due ruote, dopo il maxi-scooter CE 04, mostrando un modello dalle linee inedite che sarà proposto in due diversi allestimenti e guidabile anche dai quattordicenni, caratteristiche decisamente importante che allarga così la platea dei possibili interessati.

Il nuovo modello elettrico firmato BMW

Dedicato principalmente a clienti giovani e dinamici, il nuovo BMW CE 02, appena svelato a Berlino, si presenta come un modello elettrico dalle sembianze che ricalcano quelle dell’omonimo prototipo ormai un paio di anni fa. Un veicolo che, per forma, ricorda una pit-bike e che sarà proposto nella variante standard e anche in quella Highline che, dal punto di vista motoristico hanno caratteristiche comuni visto che tutte e due sono equipaggiate con un propulsore da 15 Cv che le spinge fino a 95 km/h pur lasciandole alla portata dei titolari di patente A1. Tuttavia, entrambe, saranno disponibili anche in versione depotenziata a 5 Cv e con 45 km/h di velocità massima per attirare anche i quattordicenni con patente Am.

BMW, ecco la novità a due ruote
BMW, il nuovo modello a due ruote della casa tedesca (BMW press – Allaguida.it)

Il nuovo BMW CE 02, che sarà disponibile all’inizio del 2024 ad un prezzo di 8.750 euro per la versione da 15 Cv, mentre quella da 5 Cv sarà venduta a 7.750 euro, si caratterizza però soprattutto per le sue forme: un design essenziale, il suo, per sottolineare la chiara vocazione urbana con le grandi ruote che garantiscono solidità e allo stesso tempo il divertimento di guida su molti terreni. La versione standard, in questo caso, si presenta con un look più tenebroso, con tanto nero mentre la Highline è più colorata grazie alla forcella anodizzata in oro e a numerosi inserti in color Petrol.

Il powertrain, ovviamente elettrico, è raffreddato ad aria e si compone di un motore sincrono che trasmette il moto alla ruota posteriore tramite due cinghie intervallate da un albero intermedio e da due batterie agli ioni di litio da 1,96 kWh ciascuna, anche se la versione da 4 kW ne ha solo una. I sedicenni con patente A2 ne possono sfruttare la piena potenza di 11 kW (15 Cv) con potenza nominale di circa 6 kW (8 Cv) mentre i quattordicenni con patente A1 si devono accontentare della configurazione da 4 kW (5 Cv) e 3,2 kW di potenza nominale. Caratteristiche che portano il mezzo da o a 50 km/h in 3 secondi per un’autonomia di 90 km. Due, invece, le modalità di guida: Flow, più morbida per l’uso cittadino, e la più grintosa Surf, mentre sulla Highline c’è anche quella “Flash” che rappresenta il massimo della sportività.

BMW CE 02, novità per il marchio bavarese
BMW CE 02, ecco il nuovo scooter (BMW press – Allaguida.it)

A completare il tutto, poi, ecco un caricabatterie esterno di serie da 0,9 kW che permette di raggiungere la piena ricarica della batteria da zero in poco più di 5 ore per la versione da 11 kW e in 3 ore per quella da 4 kW. Per passare dal 20 all’80% della carica bastano invece 2 ore e 45 minuti nel primo caso e 85 minuti nel secondo. L’operazione, però, può essere ancora più rapida con il caricabatterie rapido da 1,5 kW, disponibile nell’equipaggiamento opzionale dell’Highline da 11 kW: grazie al suo utilizzo bastano 3 ore e mezza per passare dallo 0 al 100% della carica e un’ora e 42 minuti per salire dal 20 all’80%.

Dal punto di vista tecnico, invece BMW CE 02 dispone di un telaio tubolare in acciaio pensato per assicurare grande maneggevolezza con sospensioni che includono una prestante forcella idraulica da 37 mm e un forcellone monobraccio in alluminio pressofuso connesso a un singolo ammortizzatore regolabile. L’impianto frenante prevede un unico disco a entrambe le estremità, con quello anteriore che può contare sull’aiuto dell’Abs.

Infine il capitolo connettività, parecchio ricco proprio per strizzare l’occhio ai più giovani: tutto, in questo caso, ruota intorno al display Tft centrale che sfrutta l’app Bmw Motorrad Connected per fornire una serie di informazioni molto utili come la registrazione dei viaggi, lo stato della carica e altre informazioni sul veicolo che possono essere visualizzate in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo tramite l’app. Solo per la variante Highline, infine, è presente una modalità Cradle che consente all’app di sfruttare lo smartphone come display aggiuntivo da comandare tramite i pulsanti al manubrio.

Impostazioni privacy