BMW iX5 Hydrogen, test in condizioni estreme per il SUV

La vettura della casa bavarese ha effettuato una serie di test tra i ghiacci presso il centro del Gruppo BMW presente ad Arjeplog, a nord della Svezia

BMW iX5 Hydrogen

BMW iX5 Hydrogen - Foto credits BMW press

BMW iX5 Hydrogen è pronta per lanciarsi sul mercato. Prima, però, la casa bavarese – che prevede di produrre una piccola serie del modello nel corso dell’anno e si impegna ed espandere la rete di stazioni di rifornimento di idrogeno – sta ultimando le ultime fasi di test in condizioni veramente estreme mettendo a dura prova il suo SUV a idrogeno. BMW iX5 Hydrogen, infatti, è stata impegnata in una serie di tra i ghiacci presso il centro di test del Gruppo BMW presente ad Arjeplog, a nord della Svezia.

BMW iX5 Hydrogen
BMW iX5 Hydrogen – Foto credits BMW press

I test effettuati nei ghiacci svedesi

I vari test effettuati a bordo dell’iX5 Hydrogen sono serviti per confermare come questo tipo di alimentazione possa essere utilizzato anche per offrire un piacere di guida sostenibile, con elevati livelli di comfort e senza restrizioni alle prestazioni guidando a temperature sotto lo zero. Il sistema a celle combustibili a idrogeno, infatti, ha mostrato la stessa capacità di un motore tradizionale. A bordo dell’auto, poi, è presente anche un motore elettrico con la cella a combustibile che converte l’idrogeno in energia elettrica, generando una potenza di 172 CV. Inoltre, il propulsore elettrico può aggiungere al mix l’energia immagazzinata nella batteria di trazione. Quest’ultima viene caricata tramite il recupero dell’energia o dalla cella a combustibile con l’intero gruppo propulsore presente a bordo del BMW iX5 Hydrogen che può così erogare fino a 380 CV.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti