Citroen, nessuno se l’aspettava: le prime immagini della nuova C3 lasciano a bocca aperta

Forse una cosa del genere da Citroen in pochissimi se la sarebbero aspettata. Le prime immagini lasciano a bocca aperta.

La Citroen è un’azienda di grande livello, che sicuramente per tutte le generazioni di appassionati di auto. Il brand francese ha siglato alcune vetture che hanno fatto epoca, e una di queste potrebbe essere proprio la nuova C3.

Citroen C3
Citroen C3, tutti a bocca aperta – allaguida.it

E continua a fare lo stesso anche ai giorni nostri, in un 2023 che per la casa europea – come per molte altre aziende – deve essere necessariamente di ripartenza. Non va dimenticata infatti la crisi economica mondiale, che tra inflazione, caro carburante, energetico e carenza di materie prime e microchip ha decisamente messo a dura prova compratori e società varie.

Un modo per tornare ad alti livelli dal punto di vista commerciale va quindi trovato, e Citroen pare aver già indicato la strada giusta per quanto riguarda i propri interessi. Le prime immagini della nuova C3 ne sono l’esempio lampante. Il marchio in questione ha davvero sorpreso tutti questa volta.

Citroen C3, ci siamo: cosa c’è da sapere

Sembra davvero essere giunto il momento tanto atteso, quello della quarta generazione di Citroen C3. La presentazione dell’automobile francese fra le più amate di sempre è davvero vicina; parliamo del prossimo ottobre, quindi circa due mesi. Tale vettura pae che subirà una trasformazione veramente assai rilevante ed a dir poco interessante: da classica berlinetta a cinque porte diverrà un crossover.

Citroen C3 Twitter
Citroen C3, il nuovo render che sorprende (Twitter @CocheSpias) – allaguida.it

Resterà lunga circa 4 metri come la C3 attuale, ma in ogni caso farà un salto evolutivo davvero importante. Si tratta di una vettura derivata dalla C3 già in vendita in Asia e Sud America e prodotta in Slovacchia. La vettura che andrà in scena sul mercato auto nel 2024 dovrebbe condividere la base meccanica con la Opel Corsa e la Peugeot 208 (tutte aziende legate a Stellantis). La prima a fare il debutto sarà la e-C3 a batteria; un mezzo che promette oltre 300 chilometri di autonomia. All’appello difficilmente mancheranno le versioni dotate del motore 1.2 turbo mild hybrid a benzina con 101 CV di potenza massima e il cambio robotizzato a doppia frizione.

Per quanto permane lo stile di tale mezzo a motore, stando alle foto e alle indiscrezioni circolate nelle ultime ore, le linee dovrebbero essere più levigate e cambierebbero anche i fari. L’altezza del corpo vettura si attesterebbe sui 160 cm, con tanto di protezioni laterali nere. Cambia anche il logo della casa costruttrice francese. All’interno è possibile che troveremo un pratico tascone portaoggetti che attraversa tutta la plancia.

Impostazioni privacy