Come guidare un’auto col cambio automatico

Le auto con cambio automatico sono sempre più popolari, ma siete sicuri di sapere come guidare un veicolo col cambio automatico?

da , il

    Come guidare un’auto col cambio automatico

    Come guidare un’auto col cambio automatico? In un’epoca in cui le vetture automatiche stanno conquistando sempre più consensi da parte dei clienti, c’è ancora chi non ha ancora sperimentato questo tipo di guida. E parliamo proprio di “tipo di guida”, perchè cambia completamente l’approccio all’auto grazie ad una trasmissione automatica.

    Se siete stati abituati fino ad oggi a guidare una vettura con il classico cambio manuale, fare i primi km su di un’automatica potrebbe non essere così banale. Ma non scoraggiatevi: imparare a guidare un’auto con cambio automatico non è difficile, basta che leggiate attentamente questo articolo e sarà un gioco da ragazzi. Andiamo a scoprire tutti i segreti delle autovetture con cambio automatico.

    Perchè il cambio automatico?

    Come guidare un'auto col cambio automatico

    Una prima domanda che può sorgere spontanea è: perchè le auto con cambio automatico stanno diventando così popolari? Oltre ad esserci sul mercato anche auto con cambio automatico economiche ed accessibili, una trasmissione automatica, così come dice il nome stesso, cambia marcia al posto vostro, liberandovi dal peso di dover premere la frizione e spostare la leva del cambio. Di conseguenza il comfort di guida aumenta esponenzialmente, specialmente quando si viaggia in città, nel traffico più intenso. Come funziona un cambio automatico è un discorso molto complesso, che va al di là dello scopo di questo articolo, che vuole darvi un’idea generale su questo tipo di trasmissione.

    In più c’è il discorso delle prestazioni: grazie ai cambi automatici di ultima generazione (sia i classici a convertitore di coppia che quelli a doppia frizione) hanno dei tempi di cambiata molto rapidi, di molto inferiori a quelli di un ottimo pilota che cambia marcia su di un’auto manuale. In più sono molto diffusi i cambi con un numero di marce superiore a 6: questo permette di avere le prime marce corte, per un migliore spunto da fermi.

    Grazie ad un elevato numero di marce (ci sono auto con cambio automatici fino 9 nove rapporti), con una guida normale, il software che gestisce il cambio automatico permette di ottimizzare la scelta del rapporto alle specifiche condizioni di guida, riducendo i consumi rispetto ad una guida media con cambio manuale. Se si è particolarmente attenti, però, con un cambio manuale si può ancora consumare un po’ meno.

    E il piacere di guida? Praticamente ogni cambio automatico ha la modalità manuale, che vi permette di gestire in autonomia le marce. Non c’è, comunque, il pedale della frizione, ma si cambia di rapporto o con la leva o con le palette al volante (dove previste).

    Auto cambio automatico, modalità: P, N, D, R

    Come guidare un'auto col cambio automatico

    Osservando un cambio automatico, che sia con leva o con selettore circolare, ci accorgiamo che le indicazioni sono diverse da quelle di un cambio manuale. Non ci sono più i numeri delle marce, ma solo delle lettere, che indicano la modalità selezionabile con la trasmissione automatica. Ecco cosa indicano le varie posizioni in macchina:

    • P: Parking. Posizione di parcheggio, che lascia una marcia inserita (per non far spostare il veicolo una volta spento), ed è l’unica che vi permette di spegnere il veicolo;
    • N: Neutral. E’ la posizione in folle, ossia senza nessuna marcia inserita;
    • D: Drive. E’ la posizione di marcia, che fa funzionare il cambio in modalità 100% automatica, per la guida normale;
    • R: Retromarcia. E’ la posizione per ingranare la retromarcia.

    In alcuni tipi di cambio automatico, poi, è presente anche la lettera “S”, che serve per selezionare la modalità di cambiata “Sport”, ossia più aggressiva, che riduce i tempi di transizione tra un rapporto e l’altro, fa salire maggiormente di giri il motore prima di cambiare ed è meno dolce nei passaggi da una marcia all’altra.

    Nei cambi automatici con modalità manuale, c’è anche la lettera “M”, che indica appunto il funzionamento in manuale (dove selezioniamo noi la marcia) e i simboli “+” e “-”, rispettivamente per salire o scendere di marcia.

    Autovetture cambio automatico: posizione di guida

    Come guidare un'auto col cambio automatico

    Solo due pedali: freno e acceleratore. Niente frizione. La regola primaria da ricordare prima di partire a bordo di un’auto con cambio automatico è quella di dimenticarvi letteralmente del piede sinistro (quello che normalmente usate per la frizione) e di lasciarlo poggiato sul poggiapiede. Questo perchè il piede sinistro è abituato ad un carico pedale ben maggiore rispetto a quello del pedale del freno: se provate a frenare con il sinistro, anche facendo molta attenzione, finirete per fare una bella inchiodata. In più è da evitare la condizione in cui sia l’acceleratore che il freno siano premuti contemporaneamente.

    Solo i guidatori più esperti frenano con il piede sinistro ed accelerano con il destro, ma solo dopo anni di pratica.

    Dopo aver parlato di pedali sulla macchina con cambio automatico, parliamo di mani. Non dovendoci occupare della leva del cambio, possiamo tenere entrambe le mani sul volante.

    Le fasi di guida

    Dopo aver parlato approfonditamente di tutti i dettagli di carattere generale sul cambio automatico, vediamo come comportarci nelle diverse fasi di guida.

    Partenza

    Per mettere in moto un’auto con cambio automatico dobbiamo premere il pedale del freno (con il piede destro!) e poi girare la chiave o premere il pulsante di avviamento. La leva del cambio è sicuramente su “P” se l’auto era spenta e per spostare la leva del cambio su di un’altra posizione dobbiamo tenere premuto il pedale del freno. Su alcune auto è necessario anche premere il pulsante dietro alla leva del cambio.

    Per partire dobbiamo spostare la leva su “D”, posizione di guida. Ricordatevi che un’auto con cambio automatico è sempre “in presa”, ossia appena molliamo il freno l’auto si muoverà in avanti anche senza premere l’acceleratore.

    Guida normale

    Nella guida normale dobbiamo solo limitarci ad accelerare e frenare. Quando siamo al semaforo dobbiamo, però, ricordarci di tenere il piede il freno, per il motivo che dicevamo poche righe sopra.

    Guidando un’auto con cambio automatico vi accorgerete che la logica di cambiata dei rapporti cerca di assecondare il vostro stile di guida. Se viaggiate con un filo di gas, le cambiate saranno a bassi giri e molto dolci. Se premete a fondo sull’acceleratore, invece, il motore salirà maggiormente di giri e i passaggi di marcia saranno più sportivi. Dopo un po’ di abitudine imparerete anche ad assecondare al meglio queste logiche, per far fare all’auto esattamente cosa volete.

    Arresto del veicolo

    Una volta fermato il veicolo dotato di cambio automatico, sempre tenendo il piede sul freno, dobbiamo portare la leva del cambio su P. Dopo di che possiamo spegnere.