Crash test Euro NCAP, ecco i modelli che hanno ottenuto 5 stelle

Ben 9 modelli su 12 hanno ottenuto il massimo dei voti nei crash test: bene Tesla Model X e Porsche Taycan, da rivedere Jeep Renegade

da , il

    crash test euro ncap 2019

    Sono ben dodici i modelli finiti sotto la lente dei crash test Euro NCAP, il progetto internazionale di valutazione degli standard di sicurezza, con ben 9 vetture in grado di ottenere il massimo dei voti, ossia le 5 stelle: tra queste ci sono Audi Q7, Ford Kuga e Mondeo, Renault Captur, Peugeot 2008, Tesla Model X, Porsche Taycan, Subaru Forester e Skoda Octavia. Più indietro, invece, Volkswagen Sharan e Seat Alhambra mentre Jeep Renegade totalizza solo 3 stelle portando a casa il risultato peggiore dell’intera tornata.

    Le auto che hanno ottenuto il massimo dei voti

    renault captur euro ncap
    Foto Euro NCAP

    Tra le auto che si sono messe in mostra in quanto a sicurezza c’è senza dubbio la Tesla Model X con l’elettrica a stelle e strisce che ha totalizzato il 94% per i sistemi di assistenza alla guida – il massimo punteggio raggiunto – con addirittura il 98% di protezione degli occupanti pur mostrando qualche piccola criticità per quanto riguarda la pressione sul torace e per la trazione sul collo del passeggero posteriore. Buone performance anche Porsche Taycan e Subaru Forester con la vettura tedesca che fa segnare l’85% nella protezione degli adulti e quella giapponese a prendersi addirittura il 97% nella stessa specifica. Ad ottenere le 5 stelle, poi, ci sono anche Audi Q7, che migliora il dato sulla protezione dei pedoni, Ford Kuga, capace di ottenere il punteggio migliore nella protezione dei ciclisti, Skoda Octavia, Renault Captur e Peugeot 2008, seppur con safety pack dotato di freno automatico di emergenza.

    Solo 3 stelle per Jeep Renegade nei test Euro NCAP

    jeep renegade crash test euro ncap
    Foto Euro NCAP

    Tra le auto che non sono riuscite ad ottenere il massimo dei voti, invece, ci sono Volkswagen Sharan e Seat Alhambra che, nonostante le buone prestazioni in tutte le prove si vedono penalizzate dal distacco della portiera posteriore nella prova di urto contro il palo e dalla scarsa protezione del torace del passeggero posteriore a causa dell’eccessiva forza esercitata dalla cintura. Il peggior risultato della sessione, però, è quello ottenuto da Jeep Renegade capace di totalizzare soltanto 3 stelle: a pesare sul risultato finale è soprattutto la mancanza del sistema di frenata autonoma di serie mentre non bastano il limitatore di velocità con rilevazione e segnalazione del limite così come il sistema per il mantenimento della corsia di marcia.