Crisi dei chip, a rischio il settore delle auto a noleggio

L'ANIASA denuncia ritardi nelle consegne delle flotte con il rischio di non avere mezzi a disposizione per il noleggio in estate

Auto a noleggio

Auto a noleggio - Foto credits Aniasa

La crisi dei chip sta mettendo in crisi il settore automobilistico tanto da frenare l’attività in tutto il 2021 con ritardi nella produzione e nelle consegne dei veicoli. Anche nel 2022 la situazione potrebbe crare notevoli disagi tanto che l’ANIASA, l’Associazione Nazionale Industria per l’Autonoleggio, ha lanciato un nuovo allarme preoccupante sottolineando come manchino le auto a noleggio.

L’appello dell’ANIASA

Le consegne delle auto nuove stanno continuando ad avere ritardi non solo ai privati, ma anche per quanto riguarda le flotte. Secondo ANIASA, infatti, le case automobilistiche stanno consegnando troppe poche auto per far fronte alla crescente richiesta dei noleggiatori con l’avvicinamento della stagione turistica, periodo nel quale si concentra la maggiore richiesta. Un primo problema in tal senso potrebbe verificarsi già con il prossimo weekend pasquale, assumendo proporzioni ancora maggiori durante l’estate. L’invito, in questo senso, è quindi quello di utilizzare le piattaforme online delle più famose aziende di noleggio nazionali e internazionali per assicurarsi un mezzo prima di rimanere a piedi.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti