Dacia in vendita a prezzi stracciati: c’è un modello che costa meno di 10 mila euro

Nel corso degli anni Dacia ha sempre migliorato il rapporto tra qualità e prezzo, ma ora questa offerta da meno di 10mila euro è imperdibile

Qualcuno ancora si stupisce, ma per gli addetti ai lavori ormai non è più una sorpresa. Il marchio Dacia non è più soltanto il comparto low cost del Gruppo Renault. Con gli anni è diventato una certezza e lo dimostra ancora una volta con un’offerta imperdibile in Italia.

A testimoniare la sua forza ci sono i numeri, quelli che non mentono mai. Dacia al momento in Europa occupa una quota di mercato al 4,6% con un aumento di 0,8 punti negli ultimi mesi, la maggior crescita tra i marchi.

In particolare nel primo trimestre del 2023 sono state vendute 171.789 unità, con una crescira rispetto allo stesso periodo dell’anno 2022 pari al 34,3 per cento. In testa ai modelli più gettonati dagli automobilisti c’è Dacia Sandero con 68.318 unità, in crescita del 26,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Ma molto bene stanno andando anche Dacia Duster con 57.660 unità immatricolate, in crescita del 23,9% rispetto al primo trimestre 2022. E non ultimo Dacia Jogger che ha totalizzato 23.330 immatricolazioni mentre Dacia Spring altre 14.494 unità vendute.

Tutto questo in concreto il sorpasso davanti ad un colosso come Stellantis che non adotta la stessa strategia con Fiat ma anche Citroen e Peugeot. Ma alle spalle di Dacia ci sono anche altri marchi storici, come Opel, Mazda e Nissan. E il progetto non si ferma qui perché il prossimo anno arriverà anche una Dacia Duster tutta nuova e tutta da scoprire.

Dacia in vendita a prezzi stracciati: il modello è di valore assoluto, le caratteristiche

A tirare il gruppo quindi è la Dacia Sandero, piccola nel prezzo ma grande nelle prestazioni e negli allestimenti. Merito della politica aggressiva fatta dal marchio negli ultimi anni ma anche del restyling al quale sono state sottoposte le vetture.

Un fuoristrada che ha tutto quello che serve, adatto alle famiglie e al traffico cittadino, con un rapporto qualità/prezzo perfetto. In fondo basta girare per le strade italiane per capirlo: oggi vedere una Sandero in giro sta diventando quasi naturale.

Dacia Streetway, modello vincente: le caratteristiche
Dacia Streetway, modello vincente (Presse Media) – Allaguida.it

La variante base del modello è la denominata Streetway SCe 65 nella configurazione Essential. Di serie comprende cerchi in acciaio da 15”, alzacristalli elettrici anteriori, fari rinnovati a Led, controllo della velocità di crociera e chiusura centralizzata.

La plancia è sobria, ma come tutte le consorelle ha diversi portaoggetti, con un cassetto ampio e un gancio appendiborse sul lato destro dei comandi. Il cruscotto fornisce le informazioni essenziali e si legge immediatamente.

Il climatizzatore è manuale, ma in optional c’è quello automatico, mentre il sistema multimediale prevede lo schermo da 8” con comandi essenziali. Di serie troviamo già anche qui Android Auto e Apple CarPlay. Con il navigatore, che è in optional, si possono anche collegare senza fili. Inoltre ci sono due prese Usb.

La Dacia Sandero Streetway è una vettura che inganno l’occhio perché in realtà al suo interno è più spaziosa di quello che sembra. La poltrona del guidatore può essere regolata anche in altezza mentre dietro c’è molto spazio per le gambe e per la testa.

Come approfittare dell’offerta per bloccare Dacia a meno di 10 mila euro: c’è un solo modo

Questo modello è dotato di un motore a benzina aspirato da 1.0 litri a tre cilindri che sviluppa 67 CV di potenza. Il suo prezzo di listino è di 12.500 euro, ma grazie alle sue emissioni di CO2, comprese tra 61 e 120 g/km è possibile beneficiare di un incentivo di 2.000 euro. Dove? Scopriamolo insieme.

Sandero Streetway, solo così la paghi poco: come fare
Sandero Streetway, solo così la paghi poco (Press Media) – Allaguida.it

La Regione Lombardia da tempo ha approvato una serie di incentivi per incentivare il rinnovo del parco macchine. Si applicano, con percentuali diverse, a veicoli alimentati a benzina, diesel, metano, GPL, ma anche ibridi, elettrici o a idrogeno. Il contributo finanziario a seconda dei casi che varia da 1.000 a 4.000 euro.

Il venditore o il concessionario è obbligato a mettere sul contratto uno sconto del 12%, pari a 1.500 euro. E quindi grazie a questi sconti, per un totale di 3.500 euro in Lombardia, il prezzo finale della Steetway quindi scende a 9.000 euro.

Al momento incentivi locali simili ci sono anche bella provincia autonoma di Trento, ma solo per l’acquisto di veicoli elettrici di categoria M1 da parte di privati. Devono avere un prezzo di listino inferiore o uguale a 50.000 euro e al contempo serve la rottamazione o la sostituzione di veicoli M1 inquinanti con motori a benzina o diesel fino allo standard Euro 5.

Il contributo è pari a 3.000 euro per la rottamazione e a 2.000 euro per la sostituzione. La richiesta deve essere presentata entro 90 giorni dalla data di immatricolazione del veicolo elettrico, utilizzando la piattaforma informatica apposita.

Non basta? Su Streetway come sugli altri modelli c’è la formula Dacia All-In basata sul finanziamento PlusValore Dacia proposto da DaciaFIN. Dopo aver versato un anticipo variabile, si pagano 36 mesi di rate a prezzi contenuti a seconda del modello scelto.

Passati i tre anni rimarrà una rata finale già fissata al contratto che rappresenta anche il valore futuro dell’automobile. Il cliente potrà saldare quello che manca in un’unica soluzione, oppure rifinanziarla o ancora decidere restituire l’auto. Inoltre con Dacia All-In ci sono l’assicurazione e la manutenzione ordinaria del veicolo, tutto all’interno di un unico contratto.

Impostazioni privacy