Dacia Spring, il concept a zero emissioni per lanciare la rivoluzione elettrica

 Dacia Spring

Dacia la chiama la “rEVoluzione”, un gioco di parole che nasconde una vera rivoluzione. Quella per la quale Dacia destinerà il suo futuro nel rendere accessibile a tutti la tecnologia a emissioni zero. Data fissata è quella del 2021 in cui Dacia Spring farà la sua apparizione in versione di serie come primo modello 100% elettrico del marchio.

Continua a leggere

Continua a leggere

Per ora osserviamo una showcar di Dacia Spring, a prefigurare la citycar elettrizzante pronta ad entrare sul mercato per proseguire i successi “low cost” con l’introduzione di Logan (sul mercato dei veicoli nuovi) e Duster (sul mercato dei SUV). Una vera success story, come piace sottolineare a Dacia, che le ha consentito di conquistare 6,5 milioni di clienti e di imporsi come leader europeo delle vendite a privati con Logan, Sandero e Duster.

Dacia Spring, una showcar per il futuro elettrico

Dacia Spring rientra nella visione del Gruppo Renault di offrire una mobilità sostenibile accessibile a tutti, pur rispettando i valori e la filosofia della marca Dacia. Prefigura una citycar 4 posti 100% elettrica spaziosa per consentire al maggior numero di persone di avere accesso ad una mobilità facilitata e più virtuosa. Una citycar a 5 porte al passo con i tempi, che associa semplicità, robustezza ed accessibilità. Dacia Spring punterà ad un’autonomia di circa 200 km (WLTP), garanzia di una versatilità che consente un utilizzo urbano e extra urbano senza ansia da ricarica.

Continua a leggere

Continua a leggere

Carrozzeria in tinta pastello grigio chiaro arricchita da nuance orange fluo opache, fanno di Dacia Spring una citycar sprizzante ed elettrizzante. Sono presenti esteticamente componenti di rifinitura (passaruota, barre del tetto, modanature sulla parte bassa delle porte) inseriti nella carrozzeria. La maggiore altezza libera dal suolo e ski di protezione integrati ai paraurti anteriori e posteriori le forniscono un look incisivo da SUV e le dimensioni ridotte la rendono un veicolo ideale per l’utilizzo quotidiano in città.

Un lavoro particolare è stato effettuato sulle funzioni di illuminazione del veicolo. All’anteriore, i proiettori Full LED sono ripartiti su due livelli: una linea orizzontale nella parte superiore e 4 elementi grafici integrati nel paraurti. Al posteriore, i 4 fari, a loro volta Full LED, formano una doppia Y. Questi gruppi ottici preannunciano la futura identità luminosa dei modelli Dacia.

La sua versione di serie la vedremo quindi nel 2021, accompagnando le auto 100% elettriche su cui il Gruppo Renault è ampiamente presente con la più grande flotta di veicoli elettrici in car sharing d’Europa (7.800 unità tra ZOE, Kangoo Z.E. e Twizy).

Continua a leggere

Continua a leggere

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere