Dakar 2018, Peugeot mette in campo la prima tripletta a Pisco

Peugeot sugli scudi nella seconda tappa della Dakar 2018. Frazione a Despres, che va al comando della generale. Peterhansel a pochi secondi

da , il

    Dakar 2018, Peugeot mette in campo la prima tripletta a Pisco

    Ai primi, cauti, chilometri dell’apertura della Dakar 2018, i 31 cronometrati della prima speciale, seguono 278 km che hanno visto Peugeot imprimere subito un gran ritmo. Vittoria di tappa con Cyril Despres, la seconda tra le auto per il francese, che si prende anche la leadership provvisoria nella generale. Ancora tutta da scrivere la Dakar 2018 ma le Peugeot 3008 DRK Maxi mettono in campo una tripletta autorevole, aspettando la lunga frazione da Pisco a San Juan de Marcona, 500 chilometri dei quali 300 contro il tempo.

    Tornando alla speciale numero 2, Despres e Castera si sono mossi meglio di chiunque altro tra le dune di Ica, una frazione in Peru per il 90% affrontata in navigazione, 267 km che hanno visto le auto aprire la strada. Benissimo Despres, sempre presente Stephane Peterhansel, che chiude la frazione a 48″ dal compagno di scuderia. Un po’ più attardato è Loeb, terzo di giornata a 3’08″, ma in recupero dopo i problemi ai freni che ne hanno limitato la prestazione nella prima tappa.

    «Abbiamo portato a casa il risultato che volevamo. La speciale era complicata, con dune molto alte. Il terreno era ostico e non bisognava fare errori, per evitare assolutamente di perdere tempo. La 3008DKR Maxi si è comportata benissimo in questi grandi spazi. David non si è fatto intrappolare dalle numerose tracce lasciate dagli spettatori. Ieri abbiamo adottato la strategia giusta», il racconto di Despres dopo la frazione. Quanto a Peterhansel, spiega: «La giornata è stata positiva, ma non perfetta. Abbiamo perso alcuni minuti a cercare dei waypoint nascosti. La speciale era bellissima nei fuoripista con altissime dune. La navigazione è stata complicata. Era una vera speciale della Dakar, in cui bisogna resistere sulla lunghezza. La nostra performance non è stata la migliore ma nel complesso siamo soddisfatti. La corsa comincia ora».

    Dello squadrone Peugeot manca all’appello solo Carlos Sainz, tormentato dalle forature: ben due, ne limitano il risultato e nella generale si trova ottavo, staccato di 13 minuti da Despres. «Eravamo velocissimi all’inizio della speciale. Sfortunatamente siamo usciti di pista due volte e abbiamo perso molto tempo a validare i waypoint. La tappa è stata difficile per Lucas, che non si sentiva bene e, ovviamene, questo ci ha svantaggiati».

    Peugeot in parata nella classifica generale

    Dakar 2018

    In classifica generale, la Peugeot 3008 DKR Maxi è già in parata, uno-due Despres-Peterhansel, con Monsieur Dakar secondo ad appena 27″, un nulla. Terza piazza per Giniel De Villiers, su Toyota, a 5’44″, messo nel mirino da Seb Loeb, quarto a 6’09″ e già nella terza frazione con la possibilità di scavalcare il sudafricano e procedere verso le prossime tappe in parata. Da Loeb, il commento di giornata: «Abbiamo realizzato un tempo discreto e non saremo apripista domani (oggi; ndr), credo andrà bene. Seguiamo sempre la strada tracciata, anche se a volte sospettiamo non sia quella giusta, ma restiamo sul percorso perché non vogliamo perderci. Questa giornata è stata decisamente migliore di quella di ieri. Nel complesso, abbiamo disputato una bella speciale anche se abbiamo perso un po’ di tempo a tre riprese per validare i waypoint. La tappa era piena di insidie, con una navigazione complicata. Il nostro obiettivo è non perdere troppo tempo in Perù. Per ora va tutto bene. Abbiamo un buon ritmo». Il risultato ottenuto nella speciale di Pisco ha confermato le doti della 3008 DKR Maxi, come immaginata in fase di progetto. Su un terreno da vero deserto, le prestazioni non sono mancate.

    Dakar 2018

    1. Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), PEUGEOT 3008DKR Maxi, 3h21min18s

    2. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 3008DKR Maxi, +27s

    3. Giniel de Villiers (ZAF) / Dirk von Zitzewitz (ZAF), Toyota 4WD, +5min44s

    4. Sébastien Loeb (FRA) / Daniel Elena (MCO), PEUGEOT 3008DKR Maxi, +6min9s

    5. Nasser Al Attiyah (QAT) / Matthieu Baumel (FRA), Toyota 4WD, +12min15s

    6. Orlando Terranova (ARG) / Bernardo Graue (ARG), Mini 4WD, +12min50s

    7. Mikko Hirvonen (FIN) / Andreas Schulz (DEU), Mini 2WD, +12min50s

    8. Carlos Sainz (ESP) / Lucas Cruz (ESP), PEUGEOT 3008 DKR Maxi, +13min12s

    9. Martin Prokop (CZE) / Jan Tomanek (CZE), Ford 4WD, +14min32s

    10. Bernhard Ten Brinke (NLD) / Michel Perin (FRA), Toyota 4WD, +17min43s