Danneggia un albero di 2.500 anni con la sua Nissan: ci passa proprio dentro

Non sempre danneggiare un’automobile è la cosa più grave: questa persona ha rischiato di distruggere un patrimonio naturale con la sua fuoristrada, ecco come ha fatto…

Chiunque guidi un’automobile accetta un rischio non indifferente di rimanere coinvolto almeno una volta nella vita in un incidente, grave o meno che sia. Un tamponamento o una botta data con il muso dell’auto ad un albero non sembra qualcosa di così grave e se vi è successo, inutile piangere sul latte versato, recatevi dal carrozziere e pregate che il conto non sia salato.

Ovviamente si deve fare un discorso a parte per quegli automobilisti che hanno avuto la sfortuna terribile di avere un incidente con qualcosa di molto costoso o importante, un oggetto, veicolo o come nel caso di oggi…vegetale che ha un valore così inestimabile per l’ambiente circostante che non c’è assicurazione che tenga! La storia di oggi è particolarmente interessante.

Anche se non siete grandi esperti di botanica – come noi per esempio – saprete che ci sono alcune specie di alberi che hanno un valore particolarmente significativo: si tratta di specie vegetali come le querce che sono in grado di vivere secoli e perfino millenni, aumentando sempre di più il proprio volume. E come fai a risarcire madre natura per i danni ad un bene così importante?

Si sono incastrati

La storia di oggi arriva dalla California, patria delle grandi querce secolari. Stando alle informazioni che si trovano sui manuali turistici, una delle più famose nell’area si chiama The Shrine, il santuario. Si tratta di un albero dall’età stimata in circa 2.500 anni che per tutto questo tempo è rimasto lì su una strada nella foresta. La particolare forma della pianta consente ai turisti di passarci sotto, come si vede nella foto che abbiamo trovato.

Problemi albero
Abbiamo detto “passare sotto” non “incastrarsi” (TikTok) – Allaguida.it

Alcuni turisti poco attenti però come si vede nel frame qui sopra estratto dal social network TikTok hanno osato un po’ troppo e invece di passare sotto l’albero millenario che si trovava in quel punto ancora prima che scoppiasse la Rivoluzione Americana si sono inerpicati nello stretto passaggio con un grosso fuoristrada Nissan che prevedibilmente, si è incastrato sotto l’albero.

Dopo qualche manovra i turisti sono riusciti a trarsi d’impaccio da soli, uscendo dalla scomoda situazione con qualche graffio alla carrozzeria, danneggiando però anche The Shrine. Davvero incredibile se ci pensiate che un albero così antico che ha sopportato pioggia, neve e grandine sia finito per essere danneggiato da un’auto impudente. Forse, non meritiamo davvero certe meraviglie della natura.

Impostazioni privacy