Diesel, altra stangata in arrivo: possibile l'aumento delle accise sul gasolio

Il ministero dell'Ambiente guidato da Sergio Costa ha avviato una consultazione per la revisione delle accise sul gasolio che farebbero aumentare il costo del diesel al distributore

Diesel, altra stangata in arrivo: possibile l’aumento delle accise sul gasolio

Foto Shutterstock | di Ronni Olsson

Il tempo nel quale conveniva comprare un’auto diesel potrebbe essere finito: il ministero dell’Ambiente guidato da Sergio Costa ha avviato infatti una consultazione online per la revisione delle accise che potrebbero portare un deciso aumento sul prezzo finale del gasolio.

Continua a leggere

Continua a leggere

L’aumento delle accise sul gasolio: ecco quanto aumenterà il diesel

L’idea, infatti, rientra nel quadro della proposte finalizzate alla transizione ecologica e alla riduzione dei ”sussidi ambientalmente dannosi”. Tra le varie voci, elencate sul sito del dicastero, una riguarda direttamente gli automobilisti propone di cancellare il divario fiscale che oggi rende il gasolio meno caro della benzina, aumentando le accise e quindi il prezzo finale. Un’iniziativa, con scadenza ad agosto, che punta ad incentivare la diffusione delle auto green: attualmente il diesel ha delle accise più basse – 0,617 €/litro rispetto agli 0,728 €/litro della benzina – e aumentandole è preventivabile un calo anche nelle vendite delle auto che usufruiscono di questo tipo di alimentazione, oltre che una crescita del prezzo medio al distributore.

Una decisione che, se confermata, avrà ripercussioni anche sul mondo degli autotrasportatori. L’aumento delle accise, infatti, porterà il gasolio a costare più della benzina con conseguente aumento delle spese per il trasporto merci su gomma visto che la stragrande maggioranza dei Tir sono alimentati a gasolio. Di contro, però, l’aumento di gettito derivante dalla graduale eliminazione dei sussidi sarà destinato a rinnovare il parco veicoli circolante, destinando prioritariamente le risorse per l’acquisto di veicoli ad impatto emissivo basso o nullo.

Parole di Matteo Vana

Da non perdere