DS 7 Crossback, prova su strada: prezzo, scheda tecnica e dimensioni [FOTO]

Ci siamo messi al volante del Nuovo DS 7 Crossback, l'inedito fuoristrada di DS. Motore diesel da 180 cavalli, ottime prestazioni e interni da sogno. Prova su strada, prezzo, scheda tecnica e molto altro del SUV premium della casa francese.

da , il

    Siamo stati a Roma per la prova su strada del Nuovo DS 7 Crossback , il SUV del brand francese premium. L’inedito SUV francese di DS si colloca nel mercato come un prodotto eccezionale, è in grado di far vivere un’esperienza premium sia a bordo che in concessionaria.

    Siamo saliti a bordo del DS 7 Crossback top di gamma con motorizzazione 2.0 BlueHDi da 180 cavalliabbinata al nuovo cambio automatico EAT8 (doppia frizione ad otto marce) in allestimento Opéra. Il prezzo della versione in prova? 40.950 Euro, optionals esclusi. Andiamo a vedere come si è comportato DS 7 Crossback nel nostro test drive. Prima però scopriamo tutti i dettagli del nuovo SUV premium francese.

    Le caratteristiche principali del Nuovo DS 7 Crossback

    DS 7 Crossback va a far affidamento su quattro pilastri fondamentali per il brand chic di Citroen:

    - Comfort dinamico;

    - Avanguardia nel design, da ricercare nel DS Active Led Vision dato lo stile espressivo e statuario, fari posteriori con tecnologia 3D e grande personalizzazione per il cliente;

    - Tecnologia avanzata;

    - Raffinatezza e cura del dettaglio.

    Gli interni del DS 7 Crossback stupiscono

    Interni del DS 7 Crossback

    Gli interni del Nuovo DS 7 Crossback fanno apparire questo SUV più di alta gamma di quanto si pensi. La qualità artigianale viene percepita in maniera netta data anche la grande eleganza dei materiali pregiati, straordinaria l’abitabilità così come la sua capacità di carico e cura assoluta nei dettagli. Gli interni in pelle conferiscono una nota di rilievo all’eleganza tipica DS, i sedili (anche quelli posteriori) sono riscaldabili con tre livelli di temperatura e hanno cinque diverse tipologie di massaggio, ebbene proprio anche il divanetto posteriore! Al volante del Nuovo DS 7 Crossback sembra quasi di guidare già un’auto che guarda al futuro, un’auto tecnologicamente avanti rispetto magari ad altre della concorrenza. Il quadro strumenti è completamente digitale e riprende gli stilemi squadrati tipici DS ed il grande schermo centrale digitale multifunzione del comparto infotainment è da ben 12,3″. Tasti? Pochi, è tutto touch, e quei pochi che ci sono, sono di facile intuizione e mai scomodi al conducente per evitare di distrarsi dalla guida.

    A bordo del DS 7 Crossback non si può far meno di approfittare del DS Lounge. Il nome fa ispirazione ad un salotto? Ebbene, siamo dentro un vero e proprio salotto. Il sistema Audio Hi-Fi è stato studiato attentamente con gli ingegneri più esperti dell’azienda francese leader nel settore, la Focal Electra che ha appositamente installato nell’ambiente del DS 7 Crossback ben 14 altoparlanti per una potenza totale di 550 Watt.

    Tecnologia e sicurezza del DS 7 Crossback

    La tecnologia fa da padrona a bordo del DS 7 Crossback. Basti pensare ad esempio al DS Safety per un’attenzione costante sia del conducente nei confronti della strada ma soprattutto della vettura che è in grado di leggere cosa accade durante il tragitto ma anche di capire le condizioni del guidatore, ad esempio quando si è troppo stanchi.

    DS Pilot: è la forma di tecnologia che debutta in questo SUV per fare un passo in avanti (forse anche più di uno) verso la guida completamente autonoma (è stata infatti battezzata una forma di guida autonoma 2.0). E’ integrato in questa tecnologia anche l’Adaptive Cruise Control che monitora la distanza di sicurezza e regola quindi la velocità; DS Active Scan Suspension: tecnologia d’altri tempi! Si pensi che il Nuovo DS 7 Crossback è in grado di capire a cosa andremo incontro, insomma sembra quasi che l’auto corra più avanti di noi con la vista per leggere e successivamente analizzare il manto stradale per poi rilevare eventuali buche o dossi per preparare gli ammortizzatori a farci attutire l’impatto con essi dato che appunto le sospensioni sono gestite automaticamente.

    Driver Attention Monitoring: attraverso una telecamera ad infrarossi siamo, noi conducenti del DS 7 Crossback, monitorati costantemente in quanto questo dispositivo misura i movimenti del volto e delle palpebre per capire se abbiamo bisogno di una pausa o se è comunque il caso di fermarci per stanchezza.

    DS Night Vision: questa tecnologia si potrebbe ben dire che “lavora di notte”. Ebbene fa affidamento ad una telecamera che “legge” la strada ed eventuali pedoni/animali che potrebbero attraversarci la strada da un momento all’altro.

    La prova su strada del DS 7 Crossback 2.0 BlueHDi 180 cavalli EAT8 Opera

    Prova su strada DS 7 Crossback

    Siamo giunti al momento della prova su strada del Nuovo DS 7 Crossback. Saliamo a bordo e rimaniamo estasiati da cotanta eleganza, un mix di raffinatezza e ricercatezza nei materiali, un inno al lusso guardando anche solamente il cruscotto adornato di cuciture rifinite a mano, rivestimenti di alta qualità e morbidi al tatto. Impugniamo il volante in pelle con comandi multifunzione che vede al centro il grande logo DS e partiamo. Anzi NO! Viziamoci con il riscaldamento del sedile e accendiamo le funzioni di massaggio divertendoci a cambiarle di tanto in tanto in modo da sentirle proprio tutte e cinque. Ok, ora è proprio il momento di partire; sin da subito le asperità delle strade romane (non di poco rilievo) sono ben attutite ed è una cosa che non ci si aspetterebbe dal nostro DS 7 Crossback in prova dato che monta cerchi in lega da ben 20 pollici di diametro, eppure le sospensioni fanno un egregio lavoro! Il merito? Sicuramente del DS Active Suspension, una tecnologia che si fa sentire e ci consente un viaggio nel pieno del comfort. Al limite dell’eccellenza il voto che ci sentiamo di dare all’insonorizzazione interna: il motore 2.0 BlueHDi non viene quasi percepito a bordo, ma dobbiamo ancora passare in modalità Sport! Quindi facciamolo subito (!) premendo il pulsante nel tunnel centrale ed ecco che ora viene a “farci compagnia” un sound quasi da auto sportiva.

    Le casse audio ci fanno sentire quasi il rombo di un V8! (Stessa politica adoperata per Peugeot 308 GTi, ma al DS 7 Crossback perdoniamo questa caratteristica, daltronde non è un’auto sportiva, mentre il 308 GTi sì) Ma questo 7 Crossback vuoi vedere che si è trasformato in un missile terra-aria? No no, i 180 cavalli sono sufficienti però a non deluderci nelle ripartenze da fermo ed in marcia sono sempre pronti ad una buona ripresa. L’inedito cambio automatico EAT8 che abbiamo già visto e provato nella Nuova 308 è fluido e veloce nei passaggi di marcia e sa ben adattarsi a quando cerchiamo un po’ di verve in più, dato che abbiamo per le mani uno sterzo preciso e dinamico, facendoci anche godere quasi la “zona rossa” in modalità Sport. Analizziamo un attimo la voce consumi: DS Automobiles dichiara una media nel misto di circa 20/21 chilometri con un litro ma noi non riusciamo a far meglio dei 17,5: un dato, questo, accettabile vista la mole della vettura, i risultati della concorrenza e di un motore comunque potente.

    Il risultato finale di questa prova su strada non può che essere positivo e ci sentiamo di promuovere il DS 7 Crossback altro che a pieni voti! Daltronde mai ci saremo aspettati di un passo così in avanti da DS che fino a qualche anno fa era appena quella “Citroen con un tocco chic”. Complimenti quindi a DS che ha stupito con questo fuoristrada.

    Come “cucirsi” l’auto addosso tre allestimenti per il DS 7 Crossback

    Tre gli allestimenti in listino per il Nuovo DS 7 Crossback: So Chic come entry level, Business l’intermedio con una differenza di 1500 Euro in più ed infine al top di gamma l’allestimento Grand Chic con un supplemento di 3500 Euro rispetto al precedente. A questi allestimenti però il cliente può anche “cucirsi” l’auto su misura per sé stesso con quattro diverse ispirazioni (così le chiamano in DS): si parte col Bastille di serie per tutti gli allestimenti, ispirazione Performance Line per chi vuole una verve più sportiveggiante per il proprio DS 7 Crossback, ispirazione Rivoli ed infine l’Opera “Art Basalt” per non rinunciare proprio a niente.

    Listino prezzi del DS 7 Crossback

    Benzina:

    DS 7 Crossback 1.6 PureTech 181 cavalli So Chic EAT8 35.600 Euro

    DS 7 Crossback 1.6 PureTech 181 cavalli Grand Chic EAT8 39.100 Euro

    DS 7 Crossback 1.6 PureTech 224 cavalli So Chic EAT8 38.050 Euro

    DS 7 Crossback 1.6 PureTech 224 cavalli Grand Chic EAT8 41.550 Euro

    Diesel:

    DS 7 Crossback 1.5 BlueHDi 129 cavalli So Chic 31.100 Euro

    DS 7 Crossback 1.5 BlueHDi 129 cavalli Business 32.600 Euro

    DS 7 Crossback 1.5 BlueHDi 129 cavalli Drive Efficiency Business 32.900 Euro

    DS 7 Crossback 1.5 BlueHDi 129 cavalli Grand Chic 34.600 Euro

    DS 7 Crossback 2.0 BlueHDi 177 cavalli So Chic EAT8 37.450 Euro

    DS 7 Crossback 2.0 BlueHDi 177 cavalli Business EAT8 38.950 Euro

    DS 7 Crossback 2.0 BlueHDi 177 cavalli Grand Chic EAT8 40.950 Euro

    PREGI e DIFETTI del DS 7 Crossback

    Cura nei dettagli degli interni del DS 7 Crossback

    PRO:

    INTERNI. Non possiamo che metterli tra i pregi di questa vettura, è semplicemente un salotto confortevole e pregiato.

    INSONORIZZAZIONE. Ok che siamo a bordo di un SUV premium, ma nel comparto insonorizzazione interna è stato fatto un eccellente lavoro, merita essere tra i pregi questa voce.

    TECNOLOGIA. I sistemi tecnologici a bordo di quest’auto sono davvero tanti, quasi uno più utile dell’altro ma il DS ACTIVE SCAN SUSPENSION è un fiore all’occhiello, stupisce.

    CONTRO:

    TRAZIONE INTEGRALE. Peccato che le versioni in listino, sia benzina che diesel, siano tutte a trazione anteriore. Il 4×4 non è disponibile nemmeno su richiesta. Ma arriverà con la versione ibrida nel corso dell’anno.

    OPTIONALS. Gli allestimenti sono tre, le ispirazioni invece quattro e l’ulteriore aggiunta di optional non previsti di serie fanno “lievitare” il prezzo non di poco.

    TERMINALI DI SCARICO. Per alcuni allestimenti, gli entry-level, gli scarichi finti posteriori sono a pagamento. Apprezzabili alla vista ma pur sempre finti. E’ altresì, purtroppo, una politica adoperata da molti ma che fa rimanere perplessi.

    Terminali di scarico finti del DS 7 Crossback